Le buone abitudini che devi seguire ogni giorno per risparmiare sulle Bollette a fine Mese

83
buone-abitudini-per-risparmiare-energia

Quella del risparmio sulle bollette è una questione al centro delle discussioni di ogni giorno, dato l’aumento generale dei costi.

Si cerca di far fronte ai vari cambiamenti adottando dei metodi che possano attenuare la bolletta a fine mese.

A tal proposito oggi vi dirò alcune buone abitudini da usare ogni giorno in modo da risparmiare e adoperare correttamente alcuni elementi in casa!

Acqua

Partiamo proprio dall’acqua, quella che generalmente viene sprecata maggiormente in casa a causa di cattive abitudini che svolgiamo ogni giorno.

Poniamo l’attenzione su quali sono queste abitudini da mandare via in modo tale da attenuare i costi sulla bolletta:

  • Non lasciare inutilmente la fontana aperta: ad esempio, se si lascia la fontana aperta per lavarsi i denti e nel frattempo dobbiamo fare un’altra cosa, è bene chiuderla e poi aprirla di nuovo quando dobbiamo lavarli.
  • Riempire la vasca del lavello quando si devono lavare i piatti anziché farlo sotto acqua corrente. Questo fa risparmiare una quantità considerevole d’acqua ogni anno. La stessa cosa vale anche quando si devono sciacquare i piatti prima di metterli in lavastoviglie
  • Cercare di usare più volte la doccia anziché la vasca: fare un bagno rilassante è fantastico, ma una doccia veloce permette un grosso risparmio economico.
  • Raccogliere l’acqua che scorre: a volte si lascia scorrere l’acqua in attesa che esca quella calda o per togliere prima quella piena di calcare. Ebbene, mentre aspettate, raccogliete l’acqua e usatela per fare le pulizie in casa così da non sprecarla.

Luce

Una volta visti gli accorgimenti principali per far fronte allo spreco d’acqua, vediamo invece come risparmiare sulla bolletta della luce.

In questo caso è bene vedere nel dettaglio tutti gli elementi che in casa consumano energia elettrica e come ridurre gli sprechi.

Elettrodomestici

Partiamo proprio dagli elettrodomestici, parte integrante di cui ad oggi non se ne può fare a meno.

Quello che vi consiglio di fare è anzitutto sfruttare a pieno gli orari in cui si consuma meno energia.

Tali orari sono divisi in tre fasce e la terza, che va dalle 19:00 alle 23:00 nei giorni feriali e comprende tutto il weekend, rappresenta quella con un dispendio minore in termini di costi.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Per cui vi potete regolare programmando i lavaggi in lavatrice e lavastoviglie secondo questi parametri.

Un’altra buona abitudine è quella di mantenere tutti gli elettrodomestici sempre puliti così da non farli andare sotto sforzo, in particolare lavatrice, lavastoviglie e frigorifero.

Apparecchi elettronici

Passiamo adesso agli apparecchi elettronici la quale carica viene spesso sottovalutata: errore molto grave.

Tutti gli apparecchi elettronici hanno bisogno di una buona quantità di energia per essere caricati a pieno, soprattutto se parliamo di tablet e PC.

Dunque sarebbe preferibile lasciare che si carichino in pace, senza andare a staccarli ed attaccarli di continuo.

Inoltre, una volta carichi, staccate la spina dalla corrente in modo da non sprecare ulteriore energia inutilmente.

Abitudini da evitare

Ora vediamo alcune abitudini in generale da evitare per dire addio agli sprechi sulla bolletta della luce:

  • Non tenere la luce inutilmente accesa se non vi trovate nella stanza;
  • Usate, per quanto possibile, delle lampadine a LED che sono molto economiche rispetto alle altre;
  • Non tenete sempre aperto lo sportello di elettrodomestici quali frigorifero e forno;
  • Non usate troppi elettrodomestici contemporaneamente (lavatrice, phon, lavastoviglie, piastra ecc)
  • Evitate l’accensione inutile di lucine, televisore, console e così via.

Gas

Passiamo adesso agli accorgimenti che possiamo prendere per non sprecare gas in casa.

Si tratta proprio della fonte di dispendio al centro dell’attenzione, dato che i costi si elevano ogni giorno di più.

Vediamo nel dettaglio due elementi che in casa comportano un notevole dispendi di gas.

Termosifoni

Prima di tutto i termosifoni!

È vero che non stanno accesi per molti mesi durante un anno intero, ma è anche vero che comportano dei costi molto elevati che valgono per 12 mesi.

Dunque quello che vi consiglio è anzitutto tenerli sempre puliti in modo da non far infiltrare lo sporco e la polvere e determinare, così più tempo per funzionare bene.

Non metteteli dietro a tende, pannelli, muri e quant’altro altrimenti ci vorranno secoli prima di riscaldare per bene una stanza.

Usate un cartone ricoperto di fogli A4 e poi di carta stagnola da mettere dietro il termosifone così da trattenere meglio il calore e spargerlo più velocemente nell’ambiente.

Non apriteli, inoltre, quando dovete tenere anche balconi e finestre aperte, altrimenti sarà uno spreco molto grande di gas.

In cucina

In cucina invece potete usare delle piccole strategie ogni giorno al fine di non sprecare gas!

Un consiglio importante è quello di non esagerare con le dimensioni delle pentole e delle padelle che prendete per cucinare in relazione al numero di persone che deve mangiare.

Se prendete una padella enorme solo per 2 persone ci vorrà un impiego di gas pari al doppio di quello che occorre davvero con una padella più piccola.

Inoltre potete provare il metodo della cottura passiva quando cuocete la pasta, scopriamo di cosa si tratta:

  • Mettete la pentola sul fuoco usando 700 ml d’acqua per ogni 100 grammi da cuocere.
  • Portate ad ebollizione tenendo la fiamma anche al massimo e il coperchio sopra.
  • Una volta raggiunto il bollore, calcate la pasta.
  • Fate passare 2 minuti con la fiamma ancora accesa e il coperchio tolto.
  • Trascorsi questi minuti, mettete il coperchio sulla pentola e spegnete. Fate cuocere 1-2 minuti in più rispetto al tempo di cottura indicato sullo scatolo ed ecco fatto!