Quali sono gli Orari giusti per risparmiare sulla Bolletta della luce?

173
orari-giusti-per-risparmiare-bolletta

Quando si arriva a fine mese ognuno deve fare i conti con le bollette!

Ci sono vari fattori che fanno aumentare notevolmente il costo dei servizi che sfruttiamo in casa, ma di certo non se ne può fare a meno.

Tuttavia ci sono delle soluzioni pratiche per risparmiare sulla bolletta della luce e la più importante tra queste è individuare gli orari giusti.

Oggi vi dirò tutto quello che serve sapere sulle ore più idonee per risparmiare corrente elettrica e non avere una bolletta dell’elettricità troppo salata a fine mese!

Scegliere le fasce orarie giuste

La prima cosa da fare per iniziare a risparmiare in maniera intelligente è individuare le fasce orarie giuste in cui si consuma più elettricità, dato che è una delle cose principali che grava sulla bolletta.

Gli orari vengono divisi in base alla richiesta degli utenti, più alta è la domanda, maggiore saranno i costi e viceversa.

In generale le fasce sono:

  • F1: dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 19:00, rappresenta la fascia con il costo maggiore.
  • F2: dal lunedì al venerdì dalle 07:00 alle 08:00 e dalle 19:00 alle 23:00; il sabato dalle 07:00 alle 23:00. Questa è una fascia intermedia dove i costi non sono né bassi né troppo elevati.
  • F3: dal lunedì al venerdì dalle 23:00 alle 07:00 e durante tutti i giorni festivi. In questa fascia oraria c’è il risparmio maggiore.

In base alle seguenti descrizioni, ci si può regolare con l’accensione degli elettrodomestici e quant’altro.

Scegliere l’orario in base al contratto

Un altro accorgimento da poter prendere è scegliere gli orari in base al contratto che si possiede.

I dettagli più precisi, naturalmente, dovranno essere dati dal vostro fornitore personale, ma in linea generale possiamo dividere i contratti in:

  • Tariffa monoraria: il costo del consumo è uguale per tutte le ore del giorno senza distinzioni.
  • Tariffa bioraria: i costi sono maggiori nei giorni feriali e ridotti durante la notte e nel weekend.

Se avete una tariffa monoraria, quindi, non sarà necessario adottare delle strategie di lavaggio finalizzate al risparmio perché è uguale in ogni momento.

Il discorso cambia con la tariffa bioraria dove vale quanto detto prima con le diverse fasce, per cui vi potete regolare soprattutto con l’utilizzo degli elettrodomestici come lavatrice e lavastoviglie.

Consigli per risparmiare

Una volta data una panoramica generale a quelli che sono i momenti della giornata in cui è bene concentrare determinate faccende al fine di risparmiare, vediamo anche alcuni consigli che potranno esservi d’aiuto!

  • Utilizzare gli elettrodomestici in maniera intelligente, un esempio è fare la lavatrice e la lavastoviglie nel momento in cui sono totalmente cariche.
  • Non lasciare elettrodomestici in stand-by o in carica più del tempo necessario. Inoltre sarebbe preferibile caricare tutte le apparecchiature elettroniche presenti in casa durante la notte e lontano dai letti.
  • Non lasciare le luci accese durante la notte e cercare di tenerle spente sfruttando al meglio la luce naturale.
  • Mantenere puliti gli elettrodomestici il più possibile: lavatrice e lavastoviglie consumano molto se non ricevono una pulizia attenta ogni mese attraverso i lavaggi a vuoto.