Se gli asciugamani sono vecchi e ingialliti falli tornare nuovi con questi trucchetti

215
asciugamani-ingialliti-rimedi

Dopo aver lavato il viso, non vediamo l’ora di farlo affondare in asciugamani morbido, bianchi e profumati per sentirci coccolate.

Eppure, l’effetto non è sempre così piacevole! Capita, infatti, di ritrovarci alcuni asciugamani ruvidi, vecchi e ingialliti che non ci danno proprio una bella impressione.

Ma sappiate che non dovrete buttarli! Oggi, infatti, vedremo insieme alcuni trucchetti per far tornare come nuovi gli asciugamani vecchi e ingialliti!

Bicarbonato di sodio

Iniziamo con il rimedio casalingo e naturale noto a partire dalle nostre nonne per le sue molteplici proprietà: il bicarbonato di sodio, in grado di sbiancare, di ammorbidire e di smacchiare.

Versate, quindi, 3 cucchiai di bicarbonato direttamente nel cestello della lavatrice o nella vaschetta del detersivo e avviate, poi, il ciclo di lavaggio.

In caso di lavaggio a mano, potete anche mettere in ammollo gli asciugamani in una bacinella contenente acqua e 3 cucchiai di bicarbonato. Addio asciugamani vecchi e ingialliti!

Aceto bianco

Un altro rimedio molto efficace prevede l’utilizzo dell’aceto bianco, un ingrediente da dispensa noto per le sue proprietà sbiancanti, sgrassanti e anti-odore. Grazie alla sua azione emolliente è in grado anche di ammorbidire gli asciugamani molto ruvidi che tendono a graffiare!

Versate, quindi, mezzo bicchiere di aceto bianco in una bacinella piena di acqua calda e immergete, poi, gli asciugamani al suo interno. Lasciateli in ammollo per qualche ora o per tutta la notte, dopodiché risciacquateli e procedete con il comune lavaggio.

In alternativa, potete anche aggiungere 4 cucchiai di aceto nella vaschetta del detersivo della lavatrice e avviare, poi, il ciclo di lavaggio.

N.B. Sull’utilizzo dell’aceto in lavatrice c’è un lungo dibattito circa il suo impatto sull’ambiente. Perciò, è sempre meglio prediligere l’acido citrico. Tuttavia, l’aceto è sempre preferibile rispetto ad altri detersivi disponibili in commercio.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Acido citrico

In alternativa all’aceto, vi consigliamo di utilizzare l’acido citrico, noto anche per la sua capacità di pulire la lavatrice e rimuovere il calcare al suo interno! 

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è sciogliere 150 gr di acido citrico in 1 l di acqua tiepida e versare, poi, circa 100 ml di questa miscela nella vaschetta del detersivo ad ogni lavaggio in lavatrice.

In caso di lavaggio a mano, invece, potete versare 150 grammi di acido citrico in 1 litro di acqua tiepida e lasciare in ammollo tutti gli asciugamani per circa 2 ore. Risciacquateli e procedete con il normale lavaggio. Non vedrete l’ora di avvolgervi nei vostri asciugamani!

Percarbonato di sodio

Oltre al bicarbonato, anche il percarbonato di sodio è noto per la sua funzione altamente sbiancante, in grado di essere un valido sostituto ecologico alla candeggina.

Vi ricordiamo, però, di utilizzarlo con acqua ad alte temperature (superiori ai 30°) per far sì che venga attivata la sua azione sbiancante.

Aggiungete, quindi, un misurino di questo prodotto nella vaschetta del detersivo e procedete, poi, con un lavaggio ad alte temperature, oppure versate due cucchiai di percarbonato in una bacinella di acqua calda, immergete i vostri asciugamani al suo interno e lasciateli in ammollo per qualche ora. Infine, risciacquateli e il gioco è fatto!

Limone

Ah il limone! Come poteva mancare all’appello il limone, l’agrume preferito dalle nostre nonne per sbiancare la biancheria ingiallita?

Se lavate gli asciugamani in lavatrice, potete mescolare mezza tazza di succo di limone in 500 ml di acqua, versare il tutto nella vaschetta del detersivo e avviare, poi, il ciclo di lavaggio.

In caso di lavaggio a mano, invece, versate due limoni a fettine in un litro d’acqua bollente e mettete, poi, in ammollo gli asciugamani da sbiancare per circa 30 minuti. Infine, lavateli con il comune lavaggio: i vostri asciugamani saranno bianchi come la neve!

N.B Fate attenzione a maneggiare la pentola con acqua bollente perché potreste scottarvi. Vi ricordiamo di utilizzare il succo di limone solo su asciugamani chiari e bianchi a causa della sua funzione altamente sbiancante.

Acqua ossigenata

Se i vostri asciugamani non hanno il candore iniziale, allora abbiamo noi un ultimo rimedio che fa per voi: l’acqua ossigenata, che pur non essendo propriamente naturale, ha comunque un approccio ecologico.

Aggiungete, quindi, un cucchiaio di acqua ossigenata in lavatrice e procedete con il lavaggio: i vostri asciugamani saranno come nuovi! Come se non bastasse, l’acqua ossigenata in lavatrice è efficace anche per pulirla dalla muffa e dallo sporco!

N.B Vi ricordiamo di utilizzare l’acqua ossigenata solo con gli asciugamani bianchi e di essere certe che non ci siano altri capi in lavatrice; l’acqua ossigenata, infatti, potrebbe scolorirli. Inoltre, ricordatevi di utilizzare l’acqua ossigenata a basso volume.

Avvertenze

Vi ricordiamo di leggere le etichette di lavaggio degli asciugamani prima di provare i rimedi consigliati.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.