Come sgrassare il Forno senza fatica se lo usiamo di più in Inverno?

318
sgrassare-forno-inverno

In inverno, fare a meno del forno è davvero impossibile, in quanto è a lui che ricorriamo per preparare le pietanze più saporite da gustare in famiglia o in compagnia di amici.

Sebbene salvi le nostre cene, però, diciamocelo, diventa davvero una faticaccia pulirlo dopo perché tende facilmente ad incrostarsi ovunque.

Ma non dovrete più preoccuparvi! Oggi, infatti, vi consiglieremo dei rimedi casalinghi in grado di sgrassare a fondo il forno quando lo usiamo di più durante il periodo invernale! Scopriamoli insieme!

Pareti interne

Innanzitutto, partiamo con il pulire le pareti interne, ovvero il vano che ospita le nostre teglie e che più tende ad incrostarsi.

Per la pulizia di questa componente, ci sono vari ingredienti naturali che potete utilizzare…vediamoli insieme!

Bicarbonato e sale

L’avreste mai detto che vi sarebbero bastati due ingredienti che sicuramente avrete in dispensa per pulire a fondo il vostro forno? Eppure è così!

La combinazione di sale e bicarbonato, infatti, è efficace in quanto svolge una leggera azione abrasiva pulente, in grado di rimuovere le incrostazioni e lo sporco.

Tutto ciò che dovrete fare è riempire una ciotola per metà di sale grosso e per metà di bicarbonato di sodio e aggiungere, poi, un po’ d’acqua tiepida (non troppa). A questo punto, mescolate fino ad ottenere un composto pastoso.

Applicatelo sulle incrostazioni, fino a ricoprirle completamente, poi, lasciate agire per almeno un’ora. Infine, con una spugnetta imbevuta, strofinate, rimuovendo la patina del composto e l’incrostazione.

E voilà: il vostro forno sarà completamente sgrassato!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Spugnetta di limone

Il limone è un agrume utilizzato nelle pulizie domestiche già dalle nostre nonne grazie alle sue naturali proprietà sgrassanti e pulenti.

Tagliate, quindi, un limone a metà e utilizzatelo come se fosse una spugnetta passandolo direttamente sui punti dove le incrostazioni sono più evidenti. Infine, risciacquate con acqua tiepida e aceto bianco per eliminare definitivamente le incrostazioni ormai ammorbidite.

In alternativa, potete anche ricavare il succo di tre limoni e versarlo in una ciotola. Accendete il forno a 180° per circa mezz’ora e mettete al suo interno la ciotola.

Il calore sprigionato aiuterà a far evaporare la miscela e la superficie del forno sarà totalmente sgrassata. Una volta raffreddato il forno, utilizzate un panno o un raschietto per rimuovere le incrostazioni ammorbidite dal succo di limone.

Il vostro forno non solo sarà sgrassato e privo di macchie, ma anche più profumato poiché il limone è un neutralizzatore naturale molto noto per assorbire i cattivi odori. Non a caso, viene utilizzato anche per profumare il bagno!

Aceto

Infine, non potevamo non menzionare l’aceto, un ingrediente che vanta proprietà sgrassanti, disincrostanti e anti odore, utili per pulire tutta la casa!

In questo caso, aggiungete mezzo bicchiere di aceto (aceto bianco o aceto di mele) in 1 litro di acqua e mescolate gli ingredienti. Versate, poi, il tutto in un flacone spray.

A questo punto, spruzzate la miscela all’interno del vano forno e insistete, in particolare, sulle parti in cui sono presenti maggiormente le macchie. Infine, strofinate con una spugnetta imbevuta di acqua fino a rimuovere tutto lo sporco e risciacquate con un panno inumidito.

In alternativa, potete anche portare a ebollizione 2 bicchieri di aceto bianco di alcool e versarli, poi, idue ciotole. Riponetele, quindi, nel forno quando sono ancora fumanti e lasciatele agire per circa 30 minuti. Durante questo tempo di posa, infatti, i fumi ammorbidiranno lo sporco e le incrostazioni presenti.

Infine, aprite lo sportello e risciacquate con acqua e aceto bianco lavando via gli ultimi residui e ottenendo, così, un forno pulitissimo. Il vostro forno sarà come nuovo!

Griglie e vetro forno

Una volta pulite le pareti interne, passiamo ora alla pulizia delle griglie e del vetro forno. Vediamo gli ingredienti da utilizzare!

Sapone di Marsiglia

Dopo aver utilizzato il forno, vi consigliamo di utilizzare il sapone di Marsiglia per sgrassare la griglia e il vetro del forno. Ricordate, infatti, che questo ingrediente non serve solo a sgrassare il bucato ma quasi tutte le superfici della casa grazie alle sue proprietà pulenti molto delicate!

Mescolate, quindi, un po’ di sapone di Marsiglia liquido con dell’acqua tiepida e utilizzate, poi, il composto così ottenuto con una spugnetta. Strofinate per rimuovere tutto lo sporco e il gioco è fatto!

Il sapone di Marsiglia, infatti, ammorbidirà lo sporco e farà sì che questo possa esser rimosso con molta facilità grazie all’utilizzo di una spugna o di una piccola spazzola

Aceto e bicarbonato

In caso di sporco più ostinato che non va via con il sapone di Marsiglia, provate invece con l’aceto e bicarbonato. Spargete sopra le griglie un po’ di bicarbonato di sodio, in particolare sui punti dove le incrostazioni sono più evidenti.

Create, poi, una miscela fatta di aceto e acqua e versatela in un flacone spray. Prendete, quindi, le griglie del forno e mettetele nel lavandino. Spruzzateci sopra la miscela così ottenuta e lasciate agire per qualche minuto. Infine, risciacquate con acqua, strofinando con una spugnetta. Con una sola passata ogni traccia di sporco verrà via.

Per il vetro forno, invece, vi basterà mescolare mezzo bicchiere di aceto a un litro d’acqua, immergere una spugnetta all’interno della soluzione così ottenuta e strofinare bene sul vetro forno. Poi risciacquate e ammirate la brillantezza del vetro.

Se avete bisogno di una maggiore azione abrasiva, cospargete del bicarbonato sul vetro del forno e vaporizzate la soluzione di aceto e acqua. Massaggiate con una spugnetta e risciacquate.

Se le incrostazioni sono ancora lì, provate a riscaldare il forno a una temperatura di circa 40° C prima di pulirlo. A questo punto, aprite il forno, aspettate qualche minuto per lasciarlo raffreddare un po’ e per non scottarvi, poi procedete con la soluzione di aceto e bicarbonato.

Lasciate agire per un po’, dopodiché risciacquate con una spugna imbevuta di acqua.

Avvertenze

Prima di pulire il vostro forno, vi ricordiamo di accertarvi sempre che l’elettrodomestico sia spento o che si sia completamente raffreddato.

Non pulitelo mai, quindi, quando è ancora bollente perché potreste scottarvi. Inoltre, laddove necessario, ricordate di tenere staccare la spina per pulire in piena sicurezza.

Infine, ricordatevi che potete accendere e utilizzare il vostro forno solo quando sarà completamente asciutto.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.