Come sgrassare le Teglie da Forno incrostate per averle come nuove

129
teglie-da-forno-incrostate

Cucinare i cibi nel forno è sempre una buna soluzione per risparmiare tempo e per avere un gusto diverso.

La vira sfida viene dopo, quando ci ritroviamo di fronte quelle teglie super incrostate su cui lo sporco si è depositato e non vuole sapere nulla di andare via.

Per fortuna esistono vari metodi efficaci che permettono di mandare via anche l’incrostazione più ostinata in poco tempo, oggi vedremo 5+1 trucchi semplici!

Bicarbonato di sodio

Partiamo con il bicarbonato di sodio che è sempre una soluzione giusta quando si incrostano le teglie da forno!

La sua azione abrasiva permetterà di facilitare la rimozione dello sporco perché lo ammorbidisce in modo semplice e veloce.

Quello che dovrete fare è semplicemente spargere del bicarbonato sul fondo della teglia e aggiungere dell’acqua calda, successivamente lasciate in ammollo per una notte intera.

L’indomani prendete una spugnetta o le spazzoline apposite per gli utensili da cucina e strofinate delicatamente. Vedrete che lo sporco andrà via in un batter d’occhio!

Aceto d’alcol

Oltre al bicarbonato anche l’aceto d’alcol è un ottimo rimedio per mandare via il grasso incrostato senza troppo sforzo!

Riscaldare 3 bicchieri d’aceto in un pentolino e quando diventerà caldo (attenzione, non dev’essere bollente), versatelo nella teglia.

Anche in questo caso è consigliabile far passare una notte intera prima di passare al lavaggio che sarà davvero semplice.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

L’aceto non solo pulirà la teglia efficacemente anche negli angoli, ma vi permetterà anche di togliere i cattivi odori!

Limone

Non si può fare a meno di catalogare anche il limone tra i rimedi della Nonna che lucidano, sgrassano e puliscono a fondo le teglie da forno!

L’agrume più famoso al mondo, infatti, ha un’ottima capacità disincrostante che viene usata in generale per la cucina e in tutta la casa.

Tutto quello che bisognerà fare è inumidire la teglia con acqua molto calda e strofinare sopra mezzo limone così che possa rilasciare tutto il succo.

Tenete in ammollo per 5 o 6 ore e poi procedete con il lavaggio…sarà pulita e profumata!

Sapone giallo

Anche se vediamo la sua applicazione prettamente in lavatrice, il sapone giallo è un alleato fantastico anche in cucina di cui forse non conoscete tutte le potenzialità!

Infatti è uno dei metodi più efficaci quando si devono pulire i fuochi anneriti o incrostati, quindi va da sé che sarà ottimo anche per le teglie da forno incrostate.

Basterà soltanto spalmare una pallina di prodotto su una spugna e strofinarla sullo sporco. Se vedete che non viene via, aggiungete acqua calda e tenete in ammollo.

Dopo circa 5 ore potrete pulirla facilmente senza stancarvi!

Sale

Non solo prezioso e fondamentale come condimento in cucina, il sale ha un’utilità che va al di là del cibo perché è prezioso anche nelle pulizie domestiche.

Usatelo per le teglie da forno spargendone una buona quantità su tutta l’incrostazione, poi procedete versando sopra acqua molto calda.

Tenete in ammollo per diverse ore così che possa agire per bene, dopodiché noterete che lavare la teglia sarà semplicissimo!

Per le leccarde

Spesso nel forno non vengono usate soltanto le teglie, ma anche le leccarde che hanno la misura precisa del forno.

A furia di impiegarle per i cibi, è facile vedere quelle incrostazioni nere che dopo sembrano impossibili da mandare via, ma non con i rimedi giusti!

In casi del genere dovrete riempire un vaporizzatore per 3 parti con aceto e 1 parte con acqua, aggiungete anche il succo di 1 limone grande.

Spruzzate una quantità abbondante della miscela su tutta la leccarda e in particolare sullo sporco. Tenete poi in posa per 2 o 3 ore così che i residui diventino più morbidi.

Successivamente strofinate in modo delicato con una spugna e risciacquate con abbondante acqua calda…torneranno come nuove!

Avvertenze

Provate i rimedi prima in angoli poco visibili per non rischiare di danneggiare le teglie.