Come togliere il Calcare senza fatica in Tutta la Casa?

244
togliere-calcare-tutta-casa

Il calcare è l’incubo di tutte noi, in quanto si deposita sulle più disparate superfici della casa provocando incrostazioni, macchie e aloni.

Che sia sui rubinetti, sulle porte della doccia o sui sanitari, il calcare tende a conferire un aspetto poco igienico, per questo preme tanto rimuoverlo.

A tal proposito oggi vedremo insieme alcuni rimedi naturali e casalinghi in grado di rimuovere il calcare senza fatica in tutta la casa!

Spugnetta di limone

Innanzitutto, vediamo come realizzare una spugnetta naturale di limone, in grado di rimuovere il calcare e sgrassare e lucidare le svariate superfici della casa.

Tutto ciò che dovrete fare è prendere un limone e tagliarlo a metà. Dopodiché, intingetelo appena nel sale fino a creare un sottile strato bianco e aspettate un po’ per far sì che il sale si ammorbidisca a contatto con il limone.

A questo punto, la vostra spugna è pronta per l’utilizzo! Potete pulire le porte della doccia, strofinando e lasciando agire per qualche minuto, dopodiché risciacquate. Allo stesso modo, potete anche usarla sulle porte della doccia e sulle superfici in acciaio inox.

Poiché ci sono vetri della doccia più sottili e delicati, vi consigliamo sempre di provare il rimedio in un angolo nascosto per accertarvi che non crei danni.  In questi casi, infatti, è consigliabile scuotere bene il limone per eliminare il sale in eccesso o utilizzare direttamente la metà di limone senza sale.

N.B Vi consigliamo di utilizzare il sale fino ed evitare quello grosso perché potrebbe essere molto abrasivo e potrebbe graffiare le superfici. Inoltre, è consigliabile scuotere sempre la spugna prima dell’utilizzo così da rimuovere il sale in eccesso.

Aceto

Un altro rimedio molto efficace in questi casi consiste nell’utilizzare l’aceto, noto proprio per le sue proprietà anti-calcare e lucidanti.

Tutto ciò che dovrete fare è mescolare 250 ml di aceto con 250 di acqua e versare la miscela così ottenuta in un flacone spray. A questo punto, spruzzate la miscela sulla superficie da disincrostare e il gioco è fatto! Questo rimedio può essere utilizzato per pulire il box doccia, i rubinetti e l’acciaio.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

L’aceto, inoltre, si mostra molto utile anche per liberare il soffione dal calcare, il quale spesso tende a formare il calcare proprio sui fori.

In questo caso, prendete un sacchetto che comunemente utilizzate per il freezer e riempitelo con acqua e aceto.  Avvolgetelo, poi, intorno al soffione, fate un nodo al sacchetto e lasciate agire per tutta la notte.

Accertatevi che il soffione sia completamente immerso e che la soluzione venga in contatto con i forellini del soffione: Addio calcare! Vi ricordiamo che potete utilizzare questa miscela anche per lucidare l’acciaio della cucina.

Se avete bisogno di “potenziare” l’azione sgrassante dell’aceto, potete aggiungere un cucchiaino di sapone di Marsiglia (in scaglie) alla miscela, così da ottenere una leggera schiuma.

Acido citrico

In alternativa all’aceto, potete anche optare per l’acido citrico, un ingrediente che svolge un’azione “mangia-calcare”, utile anche per pulire a fondo la lavastoviglie e la lavatrice.

Fate sciogliere 150 gr di acido citrico in 1 litro d’acqua demineralizzata e versate, poi, la soluzione così ottenuta in un flacone spray.

Vaporizzate, poi, questa miscela sui vetri o sulle superfici che presentano calcare, dopodiché lasciate agire per qualche minuto e passate un panno in microfibra per eliminare l’eccesso: il calcare sarà solo un brutto ricordo!

Pomodoro

Anche se può sembrarvi un trucchetto alquanto strambo, in realtà sembra essere davvero un aiuto contro il calcare. Di cosa stiamo parlando? Del pomodoro.

Questo ingrediente, infatti, vanta un potente effetto anticalcare e disincrostante in grado di rendere le superfici lucenti e libere dal calcare!

Vi basterà solo tagliare un pomodoro in due parti e utilizzarlo come se fosse una spugna sulla superficie da trattare, come indicato anche per la spugnetta naturale al limone. Infine, risciacquate con acqua abbondante.

Avvertenze

Vi ricordiamo di avere sempre un approccio delicato e provare sempre questi rimedi su un angolo nascosto della superficie per essere certe che non crei danni. Non utilizzateli mai sulle superfici di marmo, perché potrebbe corroderli a causa dell’acidità.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.