Se in Casa ci sono Cattivi Odori eliminali subito con l’aceto e il bicarbonato

168
aceto-bicarbonato-cattivi-odori

Uno dei problemini che si possono riscontrare di tanto in casa sono i cattivi odori che si accumulano un po’ dappertutto.

Questi sono dati da tanti fattori diversi come l’accumulo di umidità, l’acqua che ristagna, la puzza di fogna e così via.

Ci sono dei trucchetti che possono aiutarvi a dire addio alla puzza in pochissimo tempo e con rimedi naturali ed economici!

Vediamo insieme tutti i rimedi per togliere i cattivi odori con aceto o bicarbonato!

Attenzione! Vi ricordo che i due ingredienti vanno usati separati e mai insieme (come vedrete nei seguenti paragrafi).

In bagno

Il bagno è il primo luogo che risente dei cattivi odori, soprattutto all’interno della doccia o nel WC.

L’aceto ed il bicarbonato, tra le tante proprietà, posseggono quella di mangiare gli odori velocemente e in maniera molto efficace.

Se volete usare l’aceto, dovrete riempire un secchio d’acqua molto calda e versare 2 bicchieri colmi di aceto all’interno. Successivamente versatela in ogni scarico del bagno e lasciate agire per un’intera notte.

Nel caso del bicarbonato di sodio, invece, dovrete mettere 1 cucchiaio di prodotto negli scarichi e aspettare tutta la notte che agisca per bene.

L’indomani risciacquate e ciao ciao puzza!

Lavatrice

Passiamo adesso alla lavatrice, un elettrodomestico in cui resta sempre molta acqua che diventa calcare o muffa, oltre a generare cattivi odori.

Quando ci si ritrova un problema del genere, bisogna agire prontamente per fare in modo che la puzza non si trasferisca anche sui panni.

Come fare per rendere l’elettrodomestico come nuovo? Semplice, con dei lavaggi a vuoto! Il bicarbonato e l’aceto sono ottimi in casi del genere.

Vediamo come fare:

  • Aceto: mettetene 2 bicchieri nel cestello della lavatrice e avviate un lavaggio a vuoto a temperature alte.
  • Bicarbonato di sodio: ne basterà 1 tazza nel cestello, date poi il via al lavaggio a vuoto sempre a temperature alte e vedrete che la puzza sarà solo un lontano ricordo!

Lavastoviglie

Analogamente alla lavatrice, anche la lavastoviglie risente delle stesse problematiche in termini di calcare, muffa e cattivi odori che spesso diventano insostenibili.

Anche in questo caso bisogna agire facendo dei lavaggi a vuoto semplici e veloci.

Nel caso del bicarbonato di sodio dovrete mettere 1 tazza piena di prodotto sul fondo della lavastoviglie e procedere con il lavaggio a vuoto a temperature alte.

Se invece volete prediligere l’aceto, riempite sempre 1 tazza e mettetela nel cestello, potete aggiungere anche 5 gocce di olio essenziale agli agrumi per ottenere un fantastico profumo di fresco!

Frigorifero

Un altro elettrodomestico che tende ad avere ogni tanto odori sgradevoli è il frigorifero.

La causa certamente non è l’acqua che ristagna, ma residui di cibi, bevande che colano, cibi andati a male o pietanze dall’odore particolarmente forte.

Ebbene, se volete dire addio a questo problema, ho io la soluzione adatta!

Basta mettere una ciotolina piena d’aceto o piena di bicarbonato e lasciarla nel frigo per tutta la notte. Durante queste ore, gli ingredienti cattureranno la puzza.

Ripetete il passaggio se sentite ancora un po’ di cattivo odore ed ecco fatto!

Nelle camere

Infine non mi resta che consigliarvi un modo per usare bicarbonato di sodio e aceto nelle camere per dire addio alla puzza!

Vi consiglio di mettere una ciotola con aceto riscaldato in prossimità della zona in cui sentite cattivo odore, potete aggiungere anche qualche goccia di olio essenziale per diffondere un buon odore.

Analogamente potete fare con il bicarbonato: riempite un pentolino con acqua, mettete 1 cucchiaio di bicarbonato all’interno e aggiungete 2 o 3 gocce di olio essenziale.

Raggiunto il bollore, posizionate nelle aree interessate e lasciate che il profumo si diffonda un po’ dappertutto.

Avvertenze

Vi ricordo ancora una volta che i metodi vanno usati separati e non insieme. Inoltre non utilizzate i rimedi descritti in caso di allergia o ipersensibilità.