5 LAVAGGI A VUOTO che ti puliscono la lavastoviglie e addio cattivi odori!

579
lavaggi-a-vuoto-lavastoviglie

Chi usa spesso la lavastoviglie, sa bene che questo elettrodomestico è soggetto alla formazione di calcare e muffe che rendono necessaria la sua pulizia di tanto in tanto.

Se non pulita, infatti, la sporcizia e i cattivi odori presenti nella lavastoviglie potrebbero compromettere la sua funzionalità e potrebbero essere trasferiti sulle stoviglie da lavare.

Perciò, oggi vedremo insieme 5 lavaggi a vuoto da fare per pulire a fondo la lavastoviglie e rimuovere ogni cattivo odore!

Bicarbonato

Tra gli ingredienti naturali più utilizzati per il lavaggio a vuoto in lavastoviglie ricorre il bicarbonato, un ingrediente noto per le sue proprietà pulenti e disincrostanti.

Per provare questo trucchetto, vi basterà aggiungere 100 grammi di bicarbonato di sodio nella lavastoviglie e avviare il lavaggio a vuoto ad alte temperature.

In alternativa, potete anche versare un bicchiere contenente una miscela di acqua e bicarbonato nel cassetto del detersivo. Questo rimedio può essere ripetuto ad ogni lavaggio per potenziare l’azione pulente su piatti e stoviglie e per prevenire la formazione di sporco e di calcare.

Inoltre, vi permetterà di dire anche addio ai cattivi odori!

Aceto

L’aceto per il lavaggio a vuoto è sicuramente il rimedio più noto e anche adoperato dalle nostre nonne, in quanto è un ottimo anticalcare, sgrassante e pulente ed elimina i cattivi odori.

Per effettuare un lavaggio a vuoto, potete versare un po’ di aceto direttamente nella vaschetta apposita e avviare un ciclo di lavaggio ad alte temperature.voilà… il gioco è fatto!

N.B: C’è un lungo dibattito sull’utilizzo dell’aceto in lavastoviglie, a causa del suo impatto non proprio ecologico sull’ambiente, sebbene sia meno inquinante di molti detersivi in commercio. Per questo, meglio prediligere l’acido citrico.

Acido citrico

Un altro metodo molto efficace per pulire la lavastoviglie è fare un lavaggio a vuoto con l’acido citrico.

Si tratta di un’alternativa più ecologica dell’aceto, pur avendo la sua stessa efficacia, in quanto è un potente anticalcare ed elimina tutti gli odori. Tutto ciò che dovrete fare è sciogliere 150 gr di acido citrico in 1 litro d’acqua tiepida, meglio se demineralizzata.

Una volta sciolto, basta versarlo in una bottiglietta d’acqua ed è pronto! Usate, quindi, il contenuto dell’intera bottiglietta come prodotto cura lavastoviglie fai da te e versatelo nella lavastoviglie, dopodiché avviate il ciclo di lavaggio.

Addio calcare e cattivi odori!

Limone

Per la pulizia della vostra lavastoviglie, potete anche utilizzare il limone, il quale come il bicarbonato e l’aceto, vanta un forte potere pulente e sgrassante. Inoltre, rilascia un profumo inebriante tutto naturale!

Versate, quindi, un bicchiere di succo di limone nella vaschetta del detersivo e avviate un ciclo a vuoto alla massima temperatura.

Un altro rimedio della nonna consiste nel mettere mezzo limone spremuto in lavastoviglie ad ogni lavaggio. In questo modo, non solo eliminerete lo sporco dal vostro elettrodomestico ma aiuterete anche ad eliminare i cattivi odori.

Sale grosso

Infine, ecco a voi l’ultimo ingrediente per il lavaggio a vuoto: il sale, in grado di assorbire l’umidità e di ridurre la durezza dell’acqua, complice dell’accumulo di calcare in lavastoviglie.

Per utilizzarlo, versate 1 kg di sale grosso direttamente nella lavastoviglie e optate per lavaggio lungo ad alte temperature, così da farlo sciogliere e agire al meglio.

E voilà: la vostra lavastoviglie sarà come nuova!

Altri consigli utili

Il lavaggio a vuoto in lavastoviglie è una piccola attenzione necessaria per prendervi cura di questo elettrodomestico. In base alle indicazioni di produzione, potrete scegliere in quale momento sia meglio farlo e quante volte l’anno.

Vi consigliamo, tuttavia, di farlo almeno 1 volta al mese così da igienizzarla, pulirla in profondità ed eliminare le incrostazioni dovute all’accumulo di calcare.

Il programma di lavaggio non dovrà essere breve e sarà necessario utilizzare temperature alte. Ricordatevi, inoltre, di pulire il filtro in modo da eliminare tracce di cibo.

Avvertenze

Ricordiamo di seguire attentamente le indicazioni di produzione per la giusta cura e pulizia della lavastoviglie.

Pulizie sempre al top

Ecco tutti i nostri consigli per delle pulizie sempre al top:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.