Come togliere le Macchie d’Acqua e di Calcare dalla Doccia senza fatica!

313
macchie-acqua-doccia

Il fatto che la cabina doccia sia continuamente esposta all’acqua, fa sì che possa essere soggetta alla formazione del calcare.

Quante volte, infatti, vi è capitato di notare delle macchie di acqua sulle pareti del box doccia che non vanno via semplicemente pulendole? Immagino, spesso!

Per fortuna, però, non dovete temere perché oggi vedremo insieme alcuni trucchetti casalinghi in grado di togliere le macchie di acqua e di calcare dal box doccia e renderlo pulito e brillante come non mai!

Aceto

Il primo rimedio che vi proponiamo consiste nell’utilizzare l’aceto, noto per il suo potere anticalcare naturale, efficace anche per pulire e lucidare l’acciaio.

Riempite, quindi, un secchio d’acqua calda e versate al suo interno mezzo bicchiere d’aceto, poi immergete una spugnetta all’’interno della soluzione così ottenuta e strofinate sui vetri leggermente con il lato non abrasivo. Infine, risciacquate e asciugate benissimo con un panno in microfibra che trattiene l’acqua e non lascerà le goccioline.

In alternativa, potete anche mettere direttamente due cucchiaini d’aceto direttamente sulla spugnetta e passarla, poi, sui vetri finché non avrete rimosso il calcare.

N.B. Non usate questo metodo se avete la doccia in marmo o pietra naturale.

Bicarbonato

Oltre l’aceto, anche il bicarbonato di sodio, ha proprietà pulenti, smacchianti e anticalcare.

In questo caso, vi basterà realizzare una pasta con 4 cucchiai di bicarbonato e acqua a filo fino ad ottenere un composto non troppo denso, per evitare che i granelli graffino il vetro.

A questo punto, mettete il composto direttamente sul lato non abrasivo della spugnetta e lavate i vetri, poi risciacquate e asciugate bene!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Succo di limone

Una volta parlato del bicarbonato e dell’aceto, non si può non menzionare un altro ingrediente che sicuramente avrete in dispensa: il succo di limone, il quale è noto a partire dalle nostre nonne proprio perché molto efficace per rimuovere il calcare.

Estraete, quindi, il succo di un limone, dopodiché filtratelo e mettetelo in una bacinella con acqua calda.

Immergete, poi prima una spugnetta e strofinate con cautela dal lato non abrasivo, poi prendete un panno in microfibra e asciugate per bene: i vostri vetri non solo saranno splendenti ma avranno anche un ottimo odore!

Attenzione! Come per l’aceto, non usate questo metodo se avete la doccia in marmo o pietra naturale.

Sapone di Marsiglia

Un altro ingrediente molto utile in questi casi è il Sapone di Marsiglia, dalle proprietà pulenti molto delicate. Il suo profumo inebriante, inoltre, lascerà il bagno super profumato!

Tutto ciò che dovrete fare è versare un cucchiaio di prodotto liquido o a scaglie direttamente sulla spugnetta e passarlo, poi, sui vetri delicatamente.

In caso di calcare molto ostinato, potete potenziare l’azione mettendo anche un po’ di bicarbonato. Dopo il lavaggio, risciacquate e asciugate a fondo: addio calcare!

Come prevenire il calcare

Una volta visto come rimuovere le macchie di acqua dal vostro box doccia, vediamo insieme altri accorgimenti per prevenire il calcare.

Innanzitutto, vi suggeriamo di lavare e asciugare i vetri ad ogni lavaggio, ovvero ogni volta che fate la doccia, così da rimuovere subito gli schizzi d’acqua che tendono a restare attaccati ai vetri. A lungo andare, infatti, queste macchie di acqua tendono a diventare difficili da rimuovere.

Inoltre, rimuoverete tutti i residui di sapone che a lungo andare potrebbero macchiare le superfici. Una volta, poi, risciacquato il tutto, procedete con un’asciugatura accurata. Ricordatevi, infatti, che la causa principale che comporta la formazione del calcare è l’eccessiva presenza di umidità.

Utilizzate, quindi, un tergivetro così da essere certe di aver rimosso tutte le tracce di acqua.

Avvertenze

Provate sempre i rimedi consigliati in angoli nascosti per accertarvi che non creino danni. Non utilizzate l’aceto e il limone sulle superfici di marmo e pietra naturale.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.