Come far profumare il Bagno come una Spa con metodi naturali e fai da te

564
come-tenere-bagno-profumato

Ambiente piccolo e cattivi odori. Purtroppo il bagno è la stanza in cui, più che in ogni altra, possono diffondersi delle puzze. Colpa dell’aria che tende a ristagnare e dell’eventuale cattivo odore che si diffonde da sanitari o tubature.

Lavarlo spesso può non bastare a far sì che questa stanza resti pulita e profumata a lungo.

Esistono, però, alcuni trucchetti che possono servirci a trasformare radicalmente il nostro bagno rendendolo profumato come una spa! Non ci credete? Eccone qualcuno.

Mettere una pianta

Vi sembrerà strano, eppure mettere una pianta nel vostro bagno, oltre a rendere l’ambiente più gradevole alla vista, migliorerà la qualità dell’aria.

Alcune piante, infatti, aiutano a purificare l’aria assorbendo formaldeide e microparticelle che contribuiscono al formarsi dei cattivi odori.

Mai sentito parlare, ad esempio, della Sansevieria? Questa pianta grassa, anche conosciuta come lingua di suocera, purifica l’aria ed ha bisogno di pochissime cure, oltre ad adattarsi perfettamente all’habitat del nostro bagno.

Se non vi piace, una buona alternativa è rappresentata dall’aloe vera, nonché dallo spatafillo.

Ovviamente non aspettatevi che i cattivi odori spariscano non appena avete collocato questa pianta in bagno, ma sicuramente l’aria sarà più pura e pulita.

Trucchetto del rotolo

Si tratta di un trucchetto molto semplice, all’apparenza strano, ma che diffonderà un gradevole profumo nel vostro bagno.

Consiste nel bagnare il cartoncino centrale della carta igienica con qualche goccia di olio essenziale profumato. Dal cartoncino, l’olio essenziale passerà alla carta, profumandola e diffondendo il buon odore anche nell’ambiente circostante.

Se avete dubbi circa quale olio essenziale utilizzare, sceglietene uno al profumo di lavanda o agrumi: due essenze molto adatte alla stanza.

N.B: non usate questi prodotti se avete allergie o se siete particolarmente sensibili al loro odore.

Un’alternativa per profumare il bagno è il metodo della bottiglia.

Liberare lo scarico

Non è raro che i cattivi odori salgano dalle tubature del lavandino o della doccia.

Il rimedio c’è ed è molto semplice! Una volta alla settimana, fate bollire mezza tazza di aceto di vino bianco e versatela nello scarico. Questo prodotto, infatti, ha una forte azione anti-odore e assorbe i cattivi odori causati da capelli o altri elementi che intasano le tubature.

Di norma, può esservi utile anche tener chiuse le tubature con apposito tappo, in modo da limitare la risalita dei cattivi odori.

Attenzione: a volte i cattivi odori risalgono direttamente dalle fognature a causa di problemi all’impianto idraulico. In questi casi, dovete chiedere l’aiuto di un professionista.

Pot-pourri

Volete rendere il vostro bagno ancora più simile a una spa? Mettete in giro delle ciotole piene di pot-puorri.

Per crearlo, prendete delle bucce di agrumi (in particolare, bucce d’arancia), petali di rosa, chiodi di garofano, stecche di cannella, lasciandoli essiccare un po’ al sole e poi mettendoli insieme in una ciotola.

Questi ingredienti sono, già di per sé, molto profumati. Per valorizzare il loro odore, potete anche aggiungere qualche goccia di olio essenziale: il risultato sarà quello di un profumo intenso, naturale e duraturo non diverso da quello delle… migliori spa!

Qui potete trovare altri consigli su come realizzare un pot-purri super profumato.

Profumo naturale fai da te

Un ultimo tocco di eleganza per rendere il vostro bagno davvero un posto da sogno: spruzzate nell’aria del profumo naturale.

Per realizzarlo, prendete una bottiglia spray e versateci dentro 2 bicchieri d’acqua distillata, 2 cucchiai di vodka (o alcol), 5 gocce di olio essenziale agli agrumi, 5 di olio essenziale al limone, 5 di olio essenziale di menta.

Poi, spruzzate il composto nel vostro bagno almeno una volta al giorno: il vostro bagno si riempirà così di un profumo molto gradevole e che stupirà tutti i vostri ospiti!

N.B: se in bagno c’è una puzza di fogna, ecco alcuni rimedi che potete provare.

Altri consigli per evitare cattivi odori

Per rendere il vostro bagno simile a una spa, a volte non è sufficiente semplicemente profumare il vostro bagno, ma anche aggiungere quei dettagli estetici che possono rendere l’ambiente più caldo e confortevole, oltre a favorire spesso un ricambio d’aria.

Potete utilizzare candele profumate, prestando massima attenzione quando le tenete accese, e valorizzare la stanza illuminandola con luci calde.

Inoltre, importante è far arieggiare spesso la stanza aprendo le finestre o (se si tratta di un bagno cieco, ossia privo di finestre) la porta di ingresso.

Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".