Usa questi trucchetti con il Bicarbonato per risolvere 5 problemi in cucina!

197
bicarbonato-cucina-trucchetti

Se parliamo di rimedi naturali per la cura della casa, il bicarbonato di sodio sta sempre al primo posto!

Anzi, non solo per pulire la nostra abitazione, ma anche per il bucato quest’ingrediente è davvero un manna dal cielo!

Come saprete, una delle zone della casa che tende a sporcarsi spesso e quotidianamente è la cucina, infatti è lì che passiamo una parte della giornata sia per cucinare che per mangiare.

Ebbene, con il bicarbonato di sodio potete usare dei trucchetti per risolvere 5 problemi che spesso si riscontrano in cucina, vediamoli insieme!

Per l’acciaio

La prima cosa che pensiamo quando si tratta di pulire la cucina è “qual è il metodo migliore per l’acciaio?”.

In effetti, sebbene venga ritenuto uno dei materiali più opportuni da installare in cucina, è comunque molto delicato perché si può graffiare facilmente.

Bisognerebbe infatti sapere bene quali prodotti utilizzare e si dovrebbe evitare di strofinare troppo.

Il bicarbonato, in questo caso può essere l’ideale quando l’acciaio ha perso lucentezza o presenta una particolare incrostazione che stenta ad andar via.

Dovrete semplicemente spargere del bicarbonato sul piano cottura o sul lavello, dopodiché imbevete una spugna con acqua calda e lavare i due pezzi.

Successivamente risciacquate e asciugate per bene!

N.B. Ricordate che è opportuno usare questo metodo solo in caso di sporco ostinato e non quotidianamente.

Contro i cattivi odori

Un altro trucchetto molto utile con il bicarbonato è contro i cattivi odori!

Vi è mai capitato di cucinare cibi fritti oppure, ahimè di bruciare qualche pietanza?

Dopo si espande un odore terribile in cucina che anche dopo molti giorni non va via, ma il bicarbonato può risolvere questo problema!

Tutto quello che dovete fare, dopo aver pulito la cucina, è riempire una ciotola con del bicarbonato e metterla sotto alla cappa.

Azionate poi la cappa per un po’ di tempo e man mano verranno assorbiti tutti i cattivi odori! Potete usare questo metodo anche con l’aceto bianco.

Per il calcare

Ora veniamo ad una questione abbastanza spinosa: il calcare!

Purtroppo si scelgono spesso tanti prodotto chimici i quali non solo non sono sempre efficaci, ma inquinano l’ambiente e fanno male a noi e alla nostra cucina.

Per il calcare, infatti, potreste semplicemente usare del bicarbonato di sodio che toglierà anche le macchie più ostinate grazie alla sua azione abrasiva!

Dovrete creare una pasta densa con bicarbonato e acqua a filo fino ad ottenere un composto dalla consistenza di un gel.

Spalmate il composto sulla zona coperta dal calcare e lasciate agire per un po’ di tempo, dopodiché strofinate con una spugna per togliere bene le macchie.

Ecco fatto, addio calcare!

In lavastoviglie

Quello di cui non possiamo fare a meno in cucina è lavastoviglie!

Soprattutto quando abbiamo tanti ospiti, quest’elettrodomestico diventa un vero e proprio salvavita!

Analogamente alla lavatrice, anche in lavastoviglie si accumula molto calcare che bisogna mandar via al fine di ripristinare la pulizia e la funzionalità dell’elettrodomestico.

Non dovrete far altro che mettere 2 cucchiai di bicarbonato direttamente sul fondo della lavastoviglie e avviare un lavaggio ad alte temperature.

Per sgrassare le piastrelle

Ultimo trucchetto con il bicarbonato è per sgrassare le piastrelle della cucina!

Cucinare dei sughi buoni è sicuramente molto soddisfacente, ma gli schizzi che vanno a finire sulle piastrelle o sui mobili lo sono di meno.

Per cui basterà un po’ di bicarbonato per risolvere anche quest’intoppo. In che modo? Ve lo dico subito!

Dovrete semplicemente inumidire una spugna e spargere un po’ di bicarbonato sopra, successivamente strofinate delicatamente per dire addio alle macchie!

Risciacquate bene et voilà, la cucina sarà come nuova!

Avvertenze

Vi ricordo di provare i rimedi prima su un angolino nascosto così da essere sicuri di non danneggiare alcuna superficie.