Se il Termosifone ha le macchie di Ruggine il Rimedio c’è e lo trovi in casa

440
ruggine-termosifoni

I termosifoni sono gli elementi che ci salvano durante la stagione invernale riparandoci dal freddo e diffondendo il calore in casa.

Tuttavia si tratta sempre di apparecchi e per questo è necessario tenerne cura al fine di non rovinarli. Anche se può sembrare banale, lo sporco con il tempo “fa invecchiare” anche la nostra casa.

A volte, infatti, sui termosifoni si presentano delle macchie ruggine date proprio dal tempo e dall’umidità. Queste sono abbastanza antiestetiche da vedere, per cui vediamo quali sono i rimedi migliore per rimuoverle!

Prima di iniziare

Prima di iniziare è importante sapere che al fine di eliminare per bene la ruggine c’è bisogno di pulire a fondo il termosifone.

Un corretto lavaggio è la prima cosa che serve in casi del genere. Ovviamente bisogna farlo quando i termosifoni sono spenti e freddi.

Ricordate di mettere degli asciugamani ed una bacinella sotto il termosifone così da non allagare casa e non danneggiare il pavimento.

Occupatevi poi della rimozione totale della polvere usando il phon o l’aspirapolvere per le parti interne.

Infine usate una brocca con acqua calda e un bicchiere d’aceto per pulire nelle fessure del termosifone e per la parte esterna.

Aiutatevi infine con un panno in microfibra e una stecca, che vi permetterà di asciugare più in fretta le fessure e l’esterno del termosifone. Tenerli ben asciutti ci permette di evitare la formazione della ruggine stessa.

N.B. I metodi indicati di seguito vanno bene in caso di macchie piccole. Se le macchie di ruggine sono molto grandi, e richiedono una totale verniciatura del calorifero, è necessario consultare prima un esperto. Ricordate di indossare dei guanti e procedere sempre con cautela.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Togliere la ruggine

Vediamo adesso come togliere la ruggine dal termosifone con i rimedi naturali!

Aceto

L’aceto è sempre stato molto efficace per sciogliere le macchie di ruggine. Viene infatti usato anche per toglierla dai capi che, ahimè, ogni tanto hanno queste brutte macchie.

Tutto quello che dovrete fare è mettere l’aceto in un contenitore spray e vaporizzarlo sulla macchia. Dovrete poi lasciarlo in posa per circa 3 ore.

In alternativa al vaporizzatore, potete mettere l’aceto direttamente su un panno e tamponare sulla macchia.

Trascorso il tempo, togliete via la macchia con della carta vetrata strofinando delicatamente sulla ruggine finché non sarà venuta via definitivamente.

Bicarbonato

Un’altra soluzione efficace che potete adottare è usare il bicarbonato di sodio!

Questo, infatti, tra le tante proprietà che possiede, ha anche una leggera azione abrasiva che sarà perfetta per togliere in modo naturale la ruggine.

Basterà semplicemente formare una pasta densa mescolando 1 cucchiaio di bicarbonato con acqua a filo fino ad avere la consistenza di un gel.

In seguito mettetela sulla macchia, lasciate in posa finché non si asciuga e dopo toglietela via sempre con della carta vetrata, la quale è l’unica che riesce a togliere il tutto in modo efficace.

Patate

Saprete ormai che le patate possono essere utilizzate in casa in tanti modi diversi, oltre che per cucinare!

Ebbene, anche nel caso della ruggine potete pretrattare le macchie mettendo del bicarbonato sulla patata cruda e strofinando sulla zona interessata.

Attendete sempre qualche ora prima di rimuovere definitivamente con la carta vetrata o con una spazzola apposita.

Succo di limone e sale

Ultima soluzione che risulta essere molto efficace in caso di ruggine è succo di limone e sale!

Questi due ingredienti insieme, infatti, hanno una forte azione pulente e abrasiva la quale è l’ideale in casi del genere!

Quello che dovrete fare è formare una pasta densa mescolando 1 cucchiaio di sale e succo di limone a sufficienza da creare un composto omogeneo.

Come descritto nel procedimento di bicarbonato e acqua, dovrete spalmare il prodotto ottenuto sulla macchia di ruggine.

Aspettate poi qualche ora, dopodiché toglietela sempre con una spazzola per trattare i metalli o con la carta vetrata.

Avvertenze

Vi ricordo che in casi più gravi la macchia potrebbe richiedere la verniciatura del termosifone, per tale motivo sarà necessario chiamare un esperto.