Il Metodo dello Spazzolino per togliere la Muffa dagli Angoli della Doccia

672
muffa-angoli-doccia-spazzolino

Quante volte, nonostante i vari lavaggi, scorgiamo qualche angolo della casa con quel fastidioso accumulo di nero?

Questo può capitare ovunque, ma in particolare nel bagno e soprattutto dove si trova la doccia. Lì, infatti, tende a depositarsi la muffa data dall’umidità e dai vari residui di polvere.

Se anche a voi è capitato di tanto in tanto, non temete! Esistono dei rimedi semplici e naturali volti a dire addio a questi piccoli problemi!

Oggi vedremo in particolare il metodo dello spazzolino per gli angoli della casa pieni di muffa!

Occorrente

La prima cosa da fare è procurarsi l’occorrente in modo da avere a portata di mano gli ingredienti e svolgere tutti i passaggi in poco tempo!

  • 1 spazzolino dalle setole morbide
  • 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio
  • 2 cucchiaini di acqua ossigenata

Una volta preso l’occorrente, avrete tutto quello che serve per ottenere degli angoli della casa super puliti e liberi dal nero!

Il bicarbonato e l’acqua ossigenata risultano essere un duo perfetto per la muffa date le loro proprietà pulenti e sgrassanti.

Vi ricordo che tale rimedio non può essere usato sulle superfici in marmo o in pietra naturale.

Procedimento

Ora non ci resta che passare al procedimento!

Come primo passaggio procuratevi una ciotolina in cui mettere il composto, successivamente aggiungete il bicarbonato di sodio e mescolatelo con un po’ d’acqua per renderlo più liquido.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Inserite nel composto i 2 cucchiaini di acqua ossigenata e girate energicamente fino ad ottenere un composto denso, deve raggiungere la consistenza di un gel.

Una volta ottenuta la miscela giusta, avete il vostro detergente naturale per gli angoli.

Modalità d’uso

La modalità d’uso è molto pratica e facile!

Non dovrete far altro che immergere lo spazzolino all’interno del composto che avete creato e strofinare delicatamente negli angoli.

Le setole dello spazzolino vi faranno raggiungere più facilmente lo sporco che si insinua negli spazi stretti e mentre strofinate le macchie andranno via.

Se necessario, fate rimanere il composto in posa per almeno 15 minuti e dopo andate ad agire di nuovo lavando gli angoli.

Risciacquate con abbondante acqua aiutandovi con un panno in microfibra per asciugare.

Ingredienti alternativi

Il metodo dello spazzolino può essere utilizzato anche con ingredienti alternativi a quelli sopra riportati, vediamone alcuni.

  • Aceto bianco: ottimo per contrastare la muffa, l’aceto bianco pulisce a fondo e scioglie anche lo sporco più difficile. Dovrete vaporizzarne un po’ negli angoli, lasciarlo per qualche minuto e poi agire con lo spazzolino.
  • Limone: naturalmente anche gli agrumi risultano essere una scelta indicata per gli angoli neri. Non dovrete far altro che immergere lo spazzolino nel succo di limone e passarlo sugli angoli per pulire.
  • Sapone di Marsiglia e bicarbonato: questo è un rimedio che potete usare su marmo e pietra naturale, a differenza degli altri.
    Dovrete creare un composto spumoso mescolando sapone e bicarbonato in parti uguali. Mettete sempre una parte di prodotto sullo spazzolino e procedete con il lavaggio degli angoli.

Avvertenze

Vi ricordo che il rimedio descritto non può essere usato su marmo e pietra. Inoltre è molto importante provare i metodi prima su una zona nascosta così da assicurarvi di non macchiare o danneggiare le superfici.