Come togliere la Muffa in Casa dagli angoli del soffitto?

376
rimedi-per-muffa

Che incubo la muffa in casa!

Potremmo tranquillamente farne a meno, ma ahimè non è difficile che si instauri in ogni angolo.

Nelle stagioni più fredde il tasso di umidità sale notevolmente e se non si monitora bene deumidificando l’aria, sarà poi facile vedere la formazione di muffa.

Oggi, dunque, vedremo insieme come attenuare questo problemino con 4+1 metodi infallibili che potete usare ogni giorno!

Aceto bianco

Il primo rimedio che sicuramente dovrete provare per dire addio alla muffa è l’aceto bianco!

Questa specifica tipologia di aceto è indicato solo per pulire la casa e non a scopo alimentare, per cui possiede un’azione specifica in caso di sporco ostinato come la muffa.

Dovrete inumidire un panno in microfibra e strizzarlo, aggiungete poi dell’aceto e tamponate sulle zone da trattare, lasciate agire un po’ di tempo e poi strofinare via le macchie.

Se resta ancora della muffa potete ripete il passaggio più volte finché non sarà andata via definitivamente!

Bicarbonato di sodio

Anche il bicarbonato di sodio rappresenta la soluzione ideale per non avere il problema della muffa e per contrastarla giorno dopo giorno.

Infatti il bicarbonato assorbe l’umidità in modo naturale ed è per questo che mettere una ciotolina in ogni angolo delle stanze soggette alla muffa è un ottimo modo per attenuare il rischio di muffa

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Bene, quello che dovrete fare è mescolare 2 cucchiai di bicarbonato con acqua a filo fino ad ottenere la consistenza di un gel.

Successivamente usatelo su uno spazzolino o su una spugna per le zone più critiche oppure su un panno in microfibra se dovete togliere la muffa dalle pareti.

Acqua ossigenata

L’acqua ossigenata è un prodotto che viene spesso sottovalutato in casa ed invece rappresenta un ottimo contributo per facilitare alcune faccende domestiche.

Tra queste possiamo menzionare senza dubbio mandare via la muffa in poco tempo e vi spiego subito come fare!

Dovrete, anche in questo caso, metterla su un panno in microfibra inumidito e strofinare in maniera molto delicata sulle zone da trattare che siano pareti o mobili.

Se invece serve un metodo più potente (pensiamo alla muffa negli angoli della doccia o sul silicone) potete mescolare 1 cucchiaio di acqua ossigenata ad 1 cucchiaio di bicarbonato. Mettete il composto ottenuto su uno spazzolino e strofinate, poi lasciate agire per qualche minuto.

Quando risciacquerete noterete che la muffa è venuta via in maniera efficace!

Attenzione! L’acqua ossigenata va usata soltanto su zone molto chiare, altrimenti rischierete di macchiarle.

Sapone di Marsiglia

Il sapone di Marsiglia è perfetto se desiderate una soluzione che non solo contribuisce a togliere la muffa, ma lascia anche un buon odore!

Per usarlo dovrete tagliare 1 cucchiaio di prodotto in scaglie e scioglierle a bagnomaria, poi aggiungete un po’ di bicarbonato per renderlo più denso.

Otterrete un composto spumoso da utilizzare su una spugna o su uno spazzolino per trattare tutte le aree con la muffa.

Nel caso delle pareti ricordate sempre di essere più delicati e di prediligere panni in microfibra o spugne morbide per non graffiare il muro.

Succo di limone

Ultimo metodo che vi suggerisco per togliere definitivamente la muffa in casa è il limone!

Fantastico anche per dare un tocco di fresco all’ambiente, quest’agrume è fantastico su ogni tipo di superficie che è stato colpito dalla muffa.

Dovrete premere un limone e filtrarne il succo, poi usatelo su un panno per tamponare sulle zone da trattare, lasciate agire qualche minuto e dopo risciacquate.

Vedrete che fantastico risultato!