Come pulire i Lampadari ed evitare la Polvere!

387
come-togliere-polvere-lampadari

Non c’è niente di peggio della polvere in casa, in quanto tende a depositarsi ovunque e a riformarsi facilmente, sfuggendo sempre al nostro controllo.

Per non parlare, poi, di quando si accumula sui punti più difficilmente raggiungibili, come per esempio i lampadari. A quel punto, la fatica è ancora maggiore!

Ma non temete! Oggi vedremo insieme alcuni trucchetti per spolverarli e pulirli a fondo in maniera facile e veloce!

Prima di iniziare

Innanzitutto, prima di procedere con la pulizia dei vostri lampadari, vi consigliamo di farvi aiutare da una seconda persona così da avere una mano in più, soprattutto quando dovete salire sullo scaletto.

Inoltre, ricordate sempre di spegnere le luci o, ancora meglio, di staccare la corrente. Se vi è possibile, sarebbe bene smontare il lampadario, così da poter procedere con la pulizia in maniera più comoda.

Questo passaggio è possibile soprattutto se avete uno dei classici lampadari a gocce. E ora vediamo come spolverarli!

Come spolverarli

Per una pulizia profonda dei vostri lampadari, occorre innanzitutto spolverarli, così da rimuovere l’eccesso di polvere. L’ideale sarebbe quello di spolverarli almeno una volta a settimana, utilizzando un panno in microfibra, un piumino, un panno antistatico o anche vecchi indumenti di lana.

In questo modo, infatti, inizierete a rimuovere gran parte della polvere ed eviterete che si sposti da una parte all’altra della superficie. Nei punti più stretti, potete anche servirvi di uno spazzolino da denti o un cotton fioc.

Dopo aver spolverato i vostri lampadari, se è rimasta la polvere attaccata, dovrete rimuoverla necessariamente con l’acqua e alcuni ingredienti naturali in grado di prevenire anche la formazione della polvere. Vediamo quali sono!

Lampadari in vetro

lampadari in vetro sono molto comuni, in quanto conferiscono alla casa un tocco di fascino ed eleganza. Per lavarli, vi consigliamo di utilizzare l’aceto di mele, noto per le sue proprietà pulenti e smacchianti.

Vi basterà versare 2 bicchieri di aceto di mele in 2 L d’acqua calda e passare il composto direttamente sul lampadario servendovi di una spugnetta morbida. Dopodiché, asciugate il tutto con un panno in microfibra che vi aiuterà a rimuovere eventuali aloni.

L’aceto, non solo ha la funzione di eliminare la polvere in casa ma anche di evitare che si attacchi facilmente. Non a caso, infatti, è possibile anche realizzare uno spray antipolvere mescolando parti uguali di aceto e acqua!

In alternativa, potete anche versare qualche goccia di tea tree oil in una bacinella contenente acqua calda e procedere, poi, con il lavaggio: il vostro lampadario di vetro sarà brillante come non mai!

Questi rimedi possono essere utilizzati anche per i lampadari in vetro di Murano, i quali sono molto fragili e richiedono, quindi, davvero molta attenzione quando vengono maneggiati.

N.B Vi ricordiamo di non utilizzare l’aceto su superfici quali pietra naturale o marmo perché potrebbe corroderle.

Lampadari in plastica

Sempre più nell’arredamento contemporaneo, ci troviamo di fronte a lampadari di plastica, indice di design modernità.

Per rimuovere tutta la polvere da questi lampadari ed evitare che si riformi facilmente, potete utilizzare un ingrediente molto efficace: il sapone di Marsiglia.

In una bacinella contenente 2 L d’acqua calda sciogliete, quindi, qualche scaglia di questo sapone e mescolate. Immergete, poi, una spugnetta o un panno morbido nella miscela così ottenuta e passatelo sul lampadario più volte. Infine, asciugate e il vostro lampadario sarà come nuovo!

Il sapone di Marsiglia, sarò in grado non solo di mandare via la polvere, ma anche di creare una sorta di patina protettiva in grado di prevenirla.

Lampadari in metallo

Se avete lampadari in metallo, sapete bene come la polvere depositata tenda a renderli opachi e privi di brillantezza. Per fortuna, però, potete riportarli alla loro bellezza originaria utilizzando il succo di limone!

Vi basterà versare il succo di 2 limoni in 2 L d’acqua calda e utilizzare, poi, la miscela così ottenuta per lavare il lampadario, servendovi di una spugnetta o di un batuffolo di cotone imbevuto. Infine, risciacquate con l’acqua e voilà: il metallo sarà lucido come non mai!

Avvertenze

Non procedete con il lavaggio dei vostri lampadari senza aver staccato la corrente perché potrebbe essere pericoloso. Inoltre, fate molta attenzione a non sporgervi troppo, quando salite sullo scaletto. L’ideale sarebbe farvi aiutare da una seconda persona.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.