Come Togliere la Polvere dai Termosifoni per non diffonderla nella stanza

175
togliere-polvere-termosifoni

Con l’arrivo del freddo, i termosifoni diventano i nostri alleati per rendere la casa calda e per proteggerci dal freddo.

Prima, però, di accenderli, è bene procedere con la pulizia dei caloriferi, in modo da rimuovere tutta la polvere che si è accumulata all’interno e da evitare di diffonderla per tutta la stanza.

Per questo, oggi vediamo insieme alcuni trucchetti per togliere la polvere dai termosifoni in maniera facile e veloce!

Phon

Uno dei metodi più veloci per pulire a fondo il termosifone e rimuovere tutta la polvere al suo interno consiste nell’utilizzare il phon. Sì, proprio quello che comunemente utilizziamo per asciugare i capelli!

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è mettere innanzitutto un panno umido dietro e sotto il termosifone in modo da creare una barriera ed evitare di far appiccicare la polvere sui muri o a terra.

Dopodiché, azionate il vostro phon sul getto di aria fredda e passatelo prima sui fori superiori in modo da far scendere la polvere giù, dopodiché passate alle pareti dei termosifoni e concentratevi maggiormente sui punti in cui c’è più polvere. Noterete che tutto lo sporco libererà i vostri caloriferi e andrà a posarsi direttamente sugli stracci umidi!

Aspirapolvere e piumino

Altrettanti pratici e comodi sono i piumini anti-polvere e l’aspirapolvere che sono una manna dal cielo per pulire i vostri termosifoni. Se volete, quindi, usare l’aspirapolvere, vi consigliamo di utilizzare dei beccucci specifici in grado di pulire le superfici più strette e più difficili da raggiungere.

Il piumino, invece, consente una pulizia ottimale, in quanto è in grado di eliminare anche i piccoli residui di polvere che l’aspirapolvere non riesce ad eliminare.

Metodo del nodo

Il nome forse può sembrarvi piuttosto strambo, eppure questo trucchetto è una manna dal cielo per rimuovere tutto lo sporco dal vostro termosifone. Di cosa parliamo? Del metodo del Nodo!

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è prendere un panno cattura polvere e fare un nodo su una delle estremità in modo tale da formare una sorta di “manico” a questo strumento di pulizia. Dopodiché, infilate il panno negli spazi tra i singoli elementi del termosifone, accertandovi di mantenere sempre il nodo fuori, e fatelo scivolare giù tirando, appunto, la “coda” del nodo.

Vi consigliamo di cambiare panno elettrostatico se si riempie troppo di polvere, in modo da non trasferirla da una parte all’altra del termosifone. Se volete anche procedere con una sorta di lavaggio del calorifero, potete anche inumidire un panno di cotone in una soluzione composta da 500 ml di acqua e 1 bicchiere di aceto e procedere come visto prima con il panno elettrostatico.

L’aceto, infatti, oltre a rimuovere lo sporco, aiuta anche a prevenire e ritardare la formazione della polvere! 

Calze in microfibra

Se avete voglia di realizzare voi stesse una sorta di piumino antipolvere, sappiate che è possibile utilizzando alcuni materiali che sicuramente avete in casa! Tra questi, vi consigliamo le calze in microfibra, il cui tessuto è molto vicino, per composizione, a quello che normalmente si utilizza per realizzare i panni cattura polvere disponibili in commercio.

Applicate, quindi, dei vecchi collant che non usate più o dei collant sfilati su un bastone molto sottile e fissateli facendo un nodo. A questo punto, passateli sui termosifoni. In alternativa, potete anche fare direttamente un nodo e procedere come visto già con il metodo precedente! Ora, siete pronte per l’inverno!

Come se non bastasse, poi, potete utilizzare questo rimedio anche per togliere la polvere sotto il letto!

Avvertenze

Vi consigliamo di valutare con chi è di competenza lo stato dei vostri caloriferi prima di intervenire e soprattutto nel caso in cui siate inesperti.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.