Prova questo Metodo per togliere la Puzza di “vecchio” dai Mobili in Legno

751
come-togliere-puzza-vecchio-mobili

Caldi ed eleganti: i mobili in legno sono l’ideale per chi vuole una casa accogliente.

Che si tratti di cassettoni, librerie o armadi, i mobili in legno riescono a coniugare tradizione e modernità, rendendo unico ogni ambiente.

Quando sono chiusi, però, capita che all’interno si diffonda uno spiacevole odore soprattutto se si tratta di mobili antichi o, comunque, non proprio nuovi. Si tratta di un odore di vecchio che dipende, in parte, dal ristagno di aria, in parte dall’invecchiamento del legno.

Vediamo insieme quali sono i segreti per togliere la puzza di vecchio e tornare ad avere mobili profumati in pochissimo tempo.

Prima di iniziare

Per prima cosa aprite le ante dei vostri mobili in legno e svuotateli di tutto il loro contenuto.

A volte, infatti, la puzza di vecchio può scaturire anche da oggetti o vecchi vestiti. Importante, quindi, è metterli fuori dal mobile e pulire o lavare tutto quello che ha uno strano odore o che avevate lasciato nei cassetti molti anni fa e quasi dimenticato!

Rimettete gli oggetti nel vostro mobile soltanto alla fine del procedimento di pulizia.

Se si tratta di cassetti, potete provare il metodo S-P-R!

Pulizia profonda

A questo punto, è arrivato il momento di pulire il vostro mobile in legno. Si tratta di un passaggio fondamentale per eliminare i cattivi odori (non solo quello di vecchio) presenti.

Uno dei rimedi più adatti alla pulizia del legno consiste nell’utilizzare un composto a base di acqua (3 litri), bicarbonato di sodio (2 cucchiaini) e sapone di Marsiglia (circa 30 g in scaglie). Mescolate il tutto e passatelo sulle superfici interne con una spugnetta morbida.

Poi, asciugate con un panno in microfibra.

Oltre ai mobili, state pensando di pulire anche le porte in legno? Qui troverete qualche altro consiglio.

Per ringiovanire il legno

Per alleviare la puzza di vecchio in modo efficace dovrete, però, nutrire il legno in modo da ringiovanirlo. Per farlo potete usare un balsamo davvero infallibile!

Procuratevi una ciotola di medie-grandi dimensioni e versateci dentro mezzo bicchiere di olio d’oliva. Aggiungete circa 10 grammi di sapone di Marsiglia solido, il succo di mezzo limone e 5-6 gocce di un olio essenziale a vostra scelta.

Spalmate il balsamo sulla superficie, aiutandovi con un pennellino. Volendo, potete passarlo anche sul legno esterno in modo da nutrirlo e vivacizzarlo.

Grazie all’azione combinata di olio d’oliva e succo di limone avrete un effetto nutriente e lucidante allo stesso tempo: il legno si arricchirà di sostanze nutritive e tornerà ad emanare le sue note d’odore naturali.

Attenzione: prima di procedere all’utilizzo di questo balsamo, provatelo prima su una porzione piccola del mobile. In questo modo, se il legno è troppo delicato e subisce dei danni, non rovinerete l’intero mobile.

Oltre a questo, esistono anche altri trucchetti per lucidare e ringiovanire il legno.

Trucchetti anti-odore

Per quanto possiate aver pulito con precisione il vostro mobile e abbiate nutrito il legno, l’odore di vecchio potrebbe diffondersi nuovamente dopo qualche settimana o mese. Molto, infatti, dipende dallo stato e dall’età del legno.

Potete provare a limitare i cattivi odori inserendo all’interno del mobile un deodorante o un assorbi-odori fai da te.

Sacchetto profumato

Prendete un sacchetto di stoffa di piccole-medie dimensioni e riempitelo di bucce d’arancia essiccate, petali di rosa secchi e bastoncini di cannella. Inoltre, metteteci dentro anche un po’ d’ovatta imbevuta di un olio essenziale profumato: i più adatti sono quelli al profumo di lavanda o sandalo.

Poi, collocate il sacchetto in un angolo del vostro mobile: in poche ore, avrà già riempito tutto lo spazio interno di un odore dolce e inebriante.

Ciotola assorbi-odori

Allo stesso tempo, potete mettere nel vostro mobile anche un assorbi-odori naturale: si tratta del bicarbonato di sodio.

Prendete una ciotolina e metteteci dentro 3-4 cucchiai di questa sostanza. Il bicarbonato di sodio, infatti, ha un altissimo potere assorbente e libererà il mobile dalla puzza di legno vecchio.

Volendo, potete versare sul bicarbonato qualche goccia di olio essenziale profumato per diffondere un meraviglioso odore.

Se oltre alla puzza di vecchio, nei vostri mobili c’è anche odore di chiuso, provate questi altri rimedi!

Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".