Come togliere l’Unto dalle Piastrelle della cucina con 4 Rimedi della Nonna

303
come-togliere-unto-piastrelle-cucina

A volte dopo aver finito di cucinare e di preparare un pranzo super gustoso, capita di guardare l’angolo cottura e quasi di non riconoscerlo: schizzi e macchie ovunque!

Le più colpite in questo campo di battaglia sono le piastrelle che hanno una funzione protettiva e permettono di non macchiare il muro.

Per fortuna, infatti, le piastrelle possono essere facilmente pulite e tornare al loro splendore iniziale. Vediamo, quindi, insieme come togliere l’unto dalle piastrelle della cucina, utilizzando 4 rimedi naturali e casalinghi della nonna!

Aceto e limone

Innanzitutto, vi consigliamo di combinare insieme due ingredienti noti per le loro proprietà sgrassanti, pulenti e disincrostanti: l’aceto e il limone. Versate, quindi, circa 250 ml di aceto bianco e il succo di due limoni in un flacone spray contenente circa 200 ml di acqua.

Dopodiché, agitate il flacone per permettere agli ingredienti di mescolarsi tra loro e vaporizzate, poi, la miscela direttamente sulle piastrelle. A questo punto, servitevi di una spugnetta, strofinate per rimuovere tutto lo sporco e risciacquate poi con un panno in microfibra: le vostre piastrelle saranno pulite come non mai!

Questa miscela, inoltre, può essere utilizzata anche per lucidare l’acciaio.

N.B. Vi ricordiamo che questo rimedio non deve essere usato sulle piastrelle in marmo o pietra naturale perché potrebbe corroderle.

Pasta al bicarbonato

Questo rimedio, invece, può essere utilizzato anche sulle piastrelle di marmo o pietra naturale in quanto prevede l’utilizzo di un ingrediente noto per le sue proprietà pulenti e sbiancanti e per la sua capacità abrasiva molto delicata: il bicarbonato di sodio.

Vi basterà, quindi, mescolare il bicarbonato con un po’di acqua a filo fino ad ottenere un composto pastoso abbastanza denso. Applicate, poi, il composto cremoso su una spugnetta morbida e strofinatelo sulle fughe e piastrelle. Fate agire per un po’, dopodiché risciacquate e asciugate.

Per un effetto più efficace, potete anche combinare un cucchiaio di bicarbonato con un cucchiaio di sapone di Marsiglia così da realizzare un composto dalla consistenza spumosa.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Versate, quindi, il composto direttamente sulla spugnetta e passatelo sulle piastrelle. Il bicarbonato non solo pulirà a fondo le vostre piastrelle, ma eliminerà anche la puzza di cucinato, grazie alla sua funzione anti-odore!

Mix pulente

Se le vostre piastrelle risultano essere molto sporche, allora abbiamo il rimedio che fa per voi: un mix pulente che sfrutta le proprietà di più ingredienti insieme ed è in grado di pulire a fondo anche le fughe! Munitevi, quindi, di:

  • 100 gr di bicarbonato
  • 6/7 cucchiai di acqua ossigenata
  • 2 cucchiai di sapone di Marsiglia

Tutto ciò che dovrete fare è mescolare tutti gli ingredienti gradualmente fino ad ottenere un composto cremoso e applicarlo, poi, su una spugnetta. A questo punto, strofinate sulle piastrelle e servitevi, invece, di uno spazzolino morbido per raggiungere i punti più difficili.

Lasciate agire, dopodiché, con un panno, risciacquate accuratamente: addio sporco sulle vostre piastrelle e fughe!

Alcol

Infine, vediamo insieme un ultimo rimedio, che sebbene non sia propriamente naturale, ha comunque un approccio ecologico.

Di cosa stiamo parlando? Dell’alcol etilico. Grazie, infatti, alla sua azione lucidante, questo prodotto sarà in grado di rendere brillanti e lucenti le vostre piastrelle, soprattutto se utilizzato dopo averle già pulite.

Diluite, quindi, un po’ di questo prodotto in una bacinella d’acqua e immergete al suo interno un panno in microfibra. Dopodiché, strofinatelo sulle piastrelle, e risciacquate con acqua per rimuovere l’odore forte dell’alcol: che splendore! 

Avvertenze

Gran parte delle piastrelle è in ceramica, materiale versatile e dalla facile pulizia. Ciò non vieta che ce ne siano di altri materiali. Proprio per questo provate i metodi in un angolo non visibile, prima di cominciare con la pulizia delle piastrelle. Non usare mai aceto e limone sulle piastrelle di marmo e pietra naturale.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.