Come risolvere 5 Problemi della Lavastoviglie con l’Aceto bianco

604
aceto-in-lavastoviglie

Provando i rimedi naturali da usare per gli elettrodomestici, scopriamo sempre in che modo possiamo anteporre sistemi ecologici ed economici al posto di prodotti inquinanti che danneggiano l’ambiente.

La lavastoviglie è un elemento essenziale in casa che si deve tenere sempre pulito per non incorrere a problemi sia con l’elettrodomestico sia con i piatti.

In che modo, quindi, si può tenere la lavastoviglie come nuova usando metodi naturali?

Vediamo insieme come risolvere 5 problemi della lavastoviglie con l’aceto bianco, uno degli ingredienti più efficaci in questo caso!

Lavaggi a vuoto

La prima cosa che possiamo fare con l’aceto bianco sono i lavaggi a vuoto!

Questi sono molto funzionali per effettuare una pulizia completa della lavastoviglie e si possono fare con diversi ingredienti quali acido citrico, bicarbonato o con il nostro caro aceto bianco!

Tutto quello che dovrete fare è versare 2 bicchieri d’aceto direttamente sul fondo della lavastoviglie, dopodiché avviate un lavaggio a temperature alte.

Così facendo si ripristinerà la lavastoviglie e sarà come nuova!

Cattivi odori

Un altro moto per usare l’aceto è contro i cattivi odori.

Capita spesso che alcuni residui di cibo non vanno a finire nel filtro della lavastoviglie, ma restano attaccati alle pareti di questa, provocando non solo lo sporco, ma anche i cattivi odori.

Per risolvere il problema, potete localizzare la zona che per voi provoca cattivo odore e strofinare con una spugna imbevuta d’aceto.

Un metodo alternativo è compiere il lavaggio a vuoto descritto sopra.

Bicchieri opachi

Uno dei problemi legati alla lavastoviglie è che a volte si ottengono dei bicchieri opachi.

Vedere quella patina anziché la brillantezza è sintomo che qualcosa va storto durante il lavaggio, spesso può essere a causa di una temperatura troppo alta.

Sappiate che l’aceto può risolvere in poco tempo questo problema e vi dirò subito come!

Dovrete soltanto vaporizzare una miscela di acqua e aceto in parti uguali sui bicchieri e avviare poi il lavaggio.

Vedrete che dopo saranno brillanti!

Togliere il calcare

Ecco uno dei problemi principali legati non solo alla lavastoviglie, ma a tutti gli elettrodomestici.

Il calcare si deposita facilmente a causa dell’acqua che scorre nei tubi la quale non sempre è pura e priva di minerali.

Togliere il calcare dalla lavastoviglie con l’aceto bianco si può rivelare una delle scelte migliori che potete adottare se anche a voi si presenta questo problema!

Se il calcare si trova all’interno della lavastoviglie e nel cestello, vaporizzate l’aceto sulle zone critiche senza diluirlo con acqua.

Fate agire per 20 minuti, dopodiché strofinate con una spugna e risciacquate.

Per i tubi vi consiglio sempre un lavaggio a vuoto, così che l’ingrediente possa sciogliere per bene il calcare.

Per far brillare l’acciaio

Oltre ai bicchieri opachi, un’altra cosa che si cerca di fare sempre quando si lavano i piatti in lavastoviglie è far brillare l’acciaio.

Se non si effettuano gli accorgimenti giusti, può succedere che l’acciaio si opacizza o che abbia quelle gocce d’acqua attaccate sopra.

Il rimedio che vi consiglio è semplicissimo! Analogamente a quello per i bicchieri opachi, dovrete diluire acqua e aceto in parti uguali e vaporizzare all’interno e all’esterno degli elementi in acciaio.

Questo metodo vi aiuterà anche a sgrassare meglio!

Avvertenze

Vi ricordo di consultare sempre le indicazioni di fabbrica dell’elettrodomestico così da non incorrere a nessun tipo di problema.