Non tutti sanno che l’Aceto non si usa solo in casa ma anche in Giardino!

953
come-usare-aceto-giardino

Gli usi dell’aceto in casa sono ormai noti a tutte a partire dalle nostre nonne, in quanto le sue molteplici proprietà lo rendono un vero e proprio must nella pulizia domestica ecologica.

Ma avreste mai detto che questo prodotto era molto efficace anche se usato sulle piante e, più in generale, in giardino? Ebbene sì!

Per questo, oggi vedremo insieme tutti i trucchetti con l’aceto da provare in giardino!

Elimina le erbacce

Innanzitutto, l’aceto può essere molto utile in giardino in quanto sembra agire quasi come un diserbante in grado di eliminare quelle erbacce che tanto rovinano l’aspetto del nostro giardino.

Grazie, infatti, alla presenza dell’acido acetico, vi basterà spruzzare un po’ di aceto in prossimità dei vasi, sui ciottoli e sui muri per prevenire la comparsa delle erbacce che tendono a crescere tra le fessure delle piastrelle o lungo i vasi. Ovviamente, però, l’aceto non si rivela efficace contro le erbacce ormai mature.

N.B Vi raccomandiamo di fare attenzione e di non versarlo anche sulle colture vicine, in quanto potrebbe danneggiarle.

Lunga vita ai fiori recisi

Quante volte vi è capitato di vedere i vostri fiori recisi messi nel vaso e appassiti poco dopo? Immagino spesso! Sarete sorprese di sapere che anche in questo caso l’aceto potrà venire in vostro soccorso, in quanto risulta essere molto utile per allungare la vita dei fiori in vaso e per non farli appassire velocemente.

In un litro di acqua, quindi, aggiungete 2 cucchiai di aceto e 1 cucchiaino di zucchero, dopodiché, versate la miscela direttamente nel vaso. E voilà: noterete che i vostri fiori saranno freschi per più tempo!

Suolo più fertile

Se utilizzato sul terreno, l’aceto sarà in grado di ridurre il pH del suolo e a renderlo più acido. Dopodiché, rilascerà anche il ferro, rendendo il terreno più fertile.

Diluite, quindi, mezza tazza di aceto in circa 3 litri di acqua e versate, poi, la miscela così ottenuta per innaffiare il terreno.

Inoltre, l’aceto favorirà la crescita di alcune piante come le azalee e le gardenie, le quali prediligono un terriccio più acido per crescere in modo sano e prolifero.

Allontana gli animali

Lo sapevate che quell’odore pungente dell’aceto, che tanto ci infastidisce, ha lo stesso effetto anche su alcuni animali? E quindi perché non usarlo in giardino per tenere lontani roditori, cani, gatti e conigli?

Tutto ciò che dovrete fare è immergere dei vecchi abiti che non utilizzate più in una bacinella con aceto e stenderli, poi, nei vari punti del giardino. Se vi è possibile, sarebbe ancora meglio rivestire con questi abiti uno spaventapasseri, così da avere un effetto più efficace.

Vedrete che questi animali saranno infastiditi da questo odore forte e tenderanno a non avvicinarsi!

N.B Vi consigliamo di ripetete l’operazione ogni settimana circa e dopo la pioggia.

Addio insetti!

Non solo gli animali, ma anche alcuni insetti come le mosche e le formiche mal tollerano l’odore dell’aceto. Pertanto anche in questo caso l’aceto svolge un’azione repellente in grado di allontanarli in modo naturale.

Diluite, quindi, l’aceto con acqua in parti uguali e travasate la miscela così ottenuta in un flacone spray. A questo punto, vaporizzatela all’occorrenza nei punti in cui maggiormente ci sono questi insetti.

In alternativa, potete anche versare l’aceto in un bicchiere che collocherete, poi, nei vari punti del giardino. Addio insetti!

Protegge le piante dai funghi

Vi sembrerà troppo bello per essere vero, eppure l’aceto è molto utile anche per prevenire la comparsa di muffe e funghi dalle piante, in quanto agisce come un antimicotico e genera un ambiente acido in grado di bloccare la proliferazione dei funghi.

Create, quindi, una soluzione composta da 1 cucchiaio di aceto e 2 litri d’acqua e spruzzatela, poi, sulle piante. In alternativa, potete applicare direttamente qualche goccia di aceto su un dischetto di cotone e pulire le foglie una ad una.

Pulisce i vasi di terracotta

Una volta visto i vari trucchetti da provare in giardino con l’aceto, vediamo insieme un trucchetto, questa volta, di pulizia. Sappiamo, infatti, che l’aceto vanta proprietà pulenti e anticalcare molto efficaci.

Non a caso, infatti, è indicato anche per la pulizia profonda degli elettrodomestici! Perciò, possiamo usarlo anche per pulire i vasi di terracotta che utilizziamo in giardino per coltivare le piante, i quali tendono a sporcarsi molto perché esposti continuamente a pioggia e alle intemperie.

Diluite, quindi, 1 litro di aceto in 4 litri d’acqua, immergete, poi, i vasi nella miscela così ottenuta e lasciateli per circa mezz’ora in ammollo. Dopo il tempo di attesa, spazzolate e asciugate.

Attenzione

In base alla tipologia di piante che possedete, assicuratevi di poter usare l’aceto come ingrediente.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.