Come usare l’Aceto in Lavatrice?

388
aceto-lavatrice

Se usiamo i rimedi naturali in lavatrice, ci accorgiamo che un solo ingrediente può fare davvero la differenza, sia per il bucato che prendersi cura dell’elettrodomestico.

Tra questi elementi c’è senza dubbio l’aceto, un formidabile aiuto quando si tratta di ripristinare la brillantezza della lavatrice oppure per ammorbidire e lavare il bucato.

L’aceto, infatti, possiede una forte azione pulente e sgrassante, oltre ad essere facile da usare e soprattutto molto economico.

Sicuramente l’avrete scelto diverse cose in casa, ma vediamo nel dettaglio come usare l’aceto in lavatrice!

Ammorbidente naturale

Il primo ed interessante utilizzo dell’aceto è sceglierlo come ammorbidente naturale.

Spesso e volentieri si comprano tantissimi prodotti diversi per profumare e ammorbidire i capi, ma basta soltanto un ingrediente!

Infatti, se mettete una tazzina di aceto bianco nella vaschetta dell’ammorbidente ad ogni lavaggio, noterete subito un bucato super morbido!

Questo accade perché, tra le tante proprietà che possiede, l’aceto contribuisce ad allargare le fibre dei tessuti, per questo permette il passaggio dell’acqua e li ammorbidisce.

Se non volete rinunciare ad avere panni profumati, potete aggiungere all’aceto anche 5 o 6 gocce di olio essenziale che preferite, vi consiglio quello alla lavanda!

L’aceto è il più antico rimedio per la pulizia della casa e della lavatrice. Di recente è oggetto di dibattito sul suo effettivo impatto ecologico. Per questo, una valida alternativa è rappresentata dall’acido citrico.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Lavaggi a vuoto

Quando si sceglie di comprare la lavatrice, si deve sapere bene che è necessario averla costantemente pulita.

Se non si presta la dovuta attenzione, infatti, si può incorrere a problemi come cattivi odori in lavatrice, panni che puzzano o calcare sui vestiti e, quindi, vestiti sporchi.

Per evitare tutti questi fattori, la cosa migliore da fare è avviare dei cicli di lavaggi a vuoto in modo da pulire a fondo e profumare.

Potete effettuarli con acido citrico o bicarbonato, ma uno dei metodi che funziona di più in assoluto è con l’aceto!

Dovete versare una tazza di aceto direttamente nel cestello e avviare un ciclo lungo ad alte temperature.

Per i vari pezzi della lavatrice

Oltre ai lavaggi a vuoto, è importante avere dei metodi anche per i vari pezzi della lavatrice al fine di averli sempre come nuovi.

Dunque, se preparate una miscela inserendo una tazza di aceto in una bacinella d’acqua calda, potete usarla davvero per tutto.

Nel dettaglio:

  • Per la vaschetta della lavatrice: immergete una spugnetta all’interno del composto e strofinate per bene in tutte le zone, soprattutto negli angoli, aiutandovi magari con uno spazzolino.
  • Per la guarnizione: immergete una spazzola nella miscela e mettetela nelle pieghe della guarnizione, passate poi un panno per pulire il resto.
  • Per l’oblò: usate un panno in microfibra oppure una spugnetta in caso di macchie ostinate.
  • Per il filtro: quando dovete effettuare questo tipo di pulizia, ricordate di mettere una bacinella sotto in modo da raccogliere tutta l’acqua. Immergete poi uno spazzolino nell’aceto e passatelo su tutto il filtro sotto acqua corrente. In seguito sciacquate bene e asciugate.

Avvertenze

Ricordo che è di fondamentale importanza staccare la presa della corrente quando dovete effettuare pulizie che non prevedono il lavaggio a vuoto.

Ricordiamo che l’aceto, anche se è assai adoperato per le pulizie in casa, è stato oggetto di dibattito circa il suo impatto sull’ambiente. Per questo, spesso si decide di usare l’acido citrico.