5 Trucchetti infallibili che puoi usare con l’Acido Citrico in Bagno

168
acido-citrico-bagno

Il bagno per sua stessa natura è un ambiente della casa soggetto a vari problemi di pulizia che con pazienza dobbiamo risolvere servendoci di diversi prodotti per ogni evenienza.

Anche se sembra troppo bello per essere vero, però, è possibile usare solo l’acido citrico per pulire gran parte delle componenti del bagno, in quanto questo ingrediente vanta numerose proprietà.

Perciò, vediamo insieme alcuni trucchetti con acido citrico da provare in bagno!

Puzza di fogna

Quante volte vi è capitato di sentire quella terribile puzza di fogna proveniente dal bagno che vi ha provocato non poco disagio? Solitamente ciò accade a causa dei tubi di scarico dei lavandini che tendono ad otturarsi con i residui di capelli e peli.

Per risolvere questo problema, l’acido citrico è davvero una manna dal cielo, in quanto ha proprietà anti-odore, sgrassanti e anti-calcare. Tutto quello che dovrete fare è sciogliere 150 grammi di acido citrico in un litro d’acqua bollente e versare, poi, tutta la soluzione nel lavandino. 

A questo punto, lasciate agire per un’intera notte senza aprire i rubinetti e voilà: i vostri scarichi saranno liberi! Grazie alla sua efficacia, può essere utilizzato non solo per i problemi con gli scarichi ma anche per pulire a fondo elettrodomestici come la lavastoviglie e lavatrice!

Macchie di calcare nel wc

Oltre ad essere un anti-calcare naturale, l’acido citrico funge anche da sbiancante e disincrostante ed è quindi efficace anche se usato nel wc per rimuovere le macchie di calcare giallognole che tendono a formarsi.

In questo caso, quindi, vi basterà versare 300 grammi di acido citrico in 2 litri di acqua calda e agitare la soluzione fin quando tutta la polvere di acido citrico non sarà completamente sciolta.

A questo punto, versate la soluzione nella tazza e lasciate agire per qualche ora o per tutta la notte, poi strofinate con lo scopino o una spazzola e risciacquate. E le macchie di calcare saranno scomparse!

Muffa nella doccia

Se avete macchie di muffa nella doccia, sarete felici di sapere che anche in questo caso l’acido citrico potrà venire in vostro soccorso ed eliminare quelle macchie antiestetiche che spesso tendono a formarsi soprattutto negli angoli del box doccia!

Create, quindi, una soluzione composta da un litro di acqua e 150 grammi di acido citrico e immergete i batuffoli di ovatta nella soluzione così ottenuta fino a farli impregnare del tutto.

A questo punto, applicateli direttamente sull’ intera area ammuffita. Nel caso abbiate la vasca del bagno, ricoprite tutto il bordo della vasca dove sono presenti le macchie nere come a creare una sorta di recinto.

Lasciate agire il tutto per circa 1 ora, dopodiché rimuovete tutta l’ovatta, strofinate, risciacquate accuratamente la vostra doccia o la vostra vasca e procedete con la consueta pulizia.

Per un effetto ancora più efficace, potete provare il trucchetto dell’ovatta utilizzando l’acqua ossigenata!

Calcare sui rubinetti

Come abbiamo già detto, l’acido citrico è noto per le sue proprietà “mangia-calcare” ed è quindi molto efficace anche per rimuovere il calcare sui rubinetti.

Iniziate, quindi, con il fare sciogliere 150 gr di acido citrico in 1 litro d’acqua demineralizzata e versate, poi, la soluzione così ottenuta in un flacone spray.

Vi consigliamo di non spruzzare direttamente sui rubinetti se ci sono intorno superfici in marmo o pietra naturale (l’acido citrico potrebbe opacizzarli), ma di vaporizzare la soluzione sul panno e insistere sulle zone dove il calcare è più presente: addio calcare!

Pulizia della lavatrice

Poiché molti di noi ce l’hanno proprio in bagno, vediamo ora come eliminare lo sporco e i cattivi odori dalla lavatrice. Il metodo più efficace per una pulizia profonda di questo elettrodomestico consiste nell’effettuare dei lavaggi a vuoto, in grado di pulire anche le componenti più interne.

Lasciate sciogliere, quindi, 150 gr di acido citrico in 1 litro di acqua tiepida, meglio se demineralizzata e versate, poi, l’intera miscela nel cassetto della lavatrice o nel cestello e avviate il lavaggio ad alte temperature.

E voilà: la vostra lavatrice sarà pulita in un batter d’occhio!

Avvertenze

In caso di macchie di muffa, rivolgetevi a uno specialista se non vanno via con i rimedi naturali. Provare, inoltre, i rimedi suggeriti sempre in una zona nascosta delle varie superfici per verificare la tollerabilità.

L’acido citrico non va utilizzato su marmo, superfici molto delicate e in pietra naturale.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.