Ecco il Metodo per togliere il Calcare dalla Moka in modo efficace!

342
calcare-moka

Cos’è una giornata senza un buon caffè? Potremmo dire che senza questa bevanda ormai all’ordine del giorno, non ci si può mettere in modo come si deve!

Il caffè non è solo qualcosa che ci dà energia, ma è diventato un vero e proprio rito da seguire anche in compagnia di amici e parenti.

Sebbene ad oggi vi siano molto metodi alternativi per preparare il caffè, quello tradizionale con la moka resta il migliore!

Ed è proprio di come pulire la moka che oggi vi parlerò! Spesso si forma del calcare a furia di usarla quotidianamente e anche per più volte.

Vediamo insieme il metodo per togliere il calcare dalla moka in maniera efficace!

Aceto bianco

L’aceto bianco è un ottimo rimedio naturale per dire addio al calcare!

C’è chi lo sceglie per le pulizie quotidiane soprattutto all’interno del bagno o per l’acciaio della cucina come piano cottura e lavello.

Se volete usarlo con la moka, tutto quello che dovrete fare è smontare la moka e metterla in ammollo in acqua calda e 1 bicchiere d’aceto.

Lasciatela per un paio d’ora così, dopodiché passate una spugnetta solo sulla parte esterna per togliere definitivamente le macchie.

In seguito risciacquate e asciugate per bene. Vi consiglio poi di fare un caffè a vuoto in modo da togliere del tutto l’odore d’aceto.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Bicarbonato di sodio

Quando parliamo di dire addio al calcare, non può mancare il bicarbonato di sodio!

L’azione abrasiva di quest’ingrediente, infatti, risulta essere l’ideale anche in caso di macchie ostinate.

Il procedimento, per quanto riguarda la moka, è molto semplice!

Dovrete mettere i pezzi della macchinetta in ammollo con acqua calda e 2 cucchiai colmi di bicarbonato di sodio.

Trascorse un paio d’ore, mettete un po’ di bicarbonato sulla spugna e strofinate per togliere le macchie che verranno via facilmente.

Risciacquate per bene al fine di eliminare tutti i residui di bicarbonato e asciugate per bene.

In questo caso non è necessario fare il caffè a vuoto, ma vi consiglio di aspettare un po’ di tempo prima di assemblare di nuovo la macchinetta.

Limone

Uno degli ingredienti più usati contro il calcare è il limone!

Di solito rappresenta una buona scelta perché unisce l’azione pulente e sgrassante ad un ottimo profumo agrumato che si sparge su qualsiasi superficie!

Tutto quello che dovrete fare è mettere in ammollo la moka in acqua calda e il succo filtrato di 2 limoni grandi.

Lasciate sempre per almeno un paio d’ore, il tempo di rilasciare tutto lo sporco e di rimuovere il calcare.

Infine passate sempre una spugnetta, risciacquate e asciugate.

Dato che il limone non è inodore come il bicarbonato, vi consiglio il caffè a vuoto prima di riutilizzare la macchinetta.

Sapone giallo

Sebbene venga usato principalmente per il bucato, il sapone giallo possiede delle proprietà pulenti che dovreste provare senza ombra di dubbio!

Una di queste è togliere il calcare e lo sporco ostinato, dunque perché non usarlo con la moka?

Dovrete prendere una pallina di sapone e spalmarla su una spugna, strofinate sulla moka nella parte esterna per togliere tutte le macchie.

Successivamente risciacquate con acqua calda e ricordate di compiere questo passaggio più volte. Il sapone giallo infatti è pieno di olio di cocco, per cui bisogna sciacquare per bene.

Sale

L’ultimo consiglio che vi do per togliere il calcare dalla moka è il sale!

Anche questo viene usato per diverse cose in casa, soprattutto per i problemi legati agli aloni gialli e al calcare.

Per la moka, non dovrete far altro che mettere i pezzi in ammollo in acqua molto calda e 2 cucchiai di sale fino, fate sciogliere completamente.

Passate 2 ore, risciacquate per bene la moka e togliete eventuali macchie con la spugna.

Avvertenze

Provate i rimedi prima su un angolino nascosto così da non danneggiare la moka.