Come avere i Vetri puliti e senza Aloni con l’Aceto

403
vetri-aceto

Sebbene siamo sempre lì a pulirli, basta veramente poco per ritrovarceli di nuovo sporchi. Di cosa parliamo? Dei vetri!

Basta, infatti, sfiorarli o toccarli per vedere comparire di nuovo ditate, macchie e aloni che gli fanno perdere tutta la loro lucentezza. Per non parlare, poi, di quando accumulano polvere e sporco (soprattutto i vetri esterni).

Ma sapevate che basta una bottiglia di aceto per pulire i vetri e averli sempre lucidi? Ebbene sì! Perciò, vediamo insieme come fare!

Come fare

L’aceto è davvero una manna dal cielo per pulire e lucidare i vostri vetri, in quanto vanta proprietà smacchianti e sgrassanti. Tutto ciò di cui avrete bisogno, infatti, è:

  • 200 ml d’aceto
  • 200 ml d’acqua
  • 1/2 cucchiaino di olio essenziale al limone
  • 1 contenitore spray

Aggiungete, quindi, tutti gli ingredienti in un flacone spray, servendovi di un imbuto, dopodiché chiudete il vaporizzatore e agitatelo energicamente per mescolare il tutto.

Ed ecco che la vostra miscela pulente è pronta per l’uso! Tutto ciò che dovrete fare è vaporizzare il composto sul vetro e passare un panno in cotone effettuando movimenti circolari e concentrandovi soprattutto sui punti su cui sono concentrate le macchie. E voilà: i vostri vetri saranno puliti come non mai!

Se non avete a disposizione tutti gli ingredienti suggeriti, potete anche direttamente riempire un flacone spray con 3 parti di aceto e 1 parte di acqua preferibilmente demineralizzata e agitarlo bene per far amalgamare gli ingredienti.

In caso di vetri molto sporchi

Se i vetri risultano essere davvero molto sporchi, allora il rimedio visto prima potrebbe non essere sufficiente per farli tornare puliti e splendenti. Ma non temete, abbiamo noi il rimedio che fa per voi servendovi sempre del tanto amato aceto, una manna dal cielo per lucidare non solo i vetri e gli specchi ma anche le superfici di acciaio! Munitevi, quindi, di:

  • 1 bicchiere d’aceto
  • Succo di 1 limone grande
  • Acqua
  • Bacinella/secchio
  • Spugna morbida (se avete quella tradizionale, dovrete usare il lato non abrasivo)
  • Panno in pelle o in cotone

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è riempire il secchio o la bacinella con acqua calda e versare sia l’aceto che il succo di limone filtrato all’interno. Dopodiché, immergete la spugna nel secchio e senza strizzarla troppo, passatela su tutta la superficie del vetro strofinando accuratamente soprattutto nei punti dove è maggiormente accumulato lo sporco, come i lati e gli angoli.

Infine, passate un panno in pelle per asciugare tutte le goccioline di acqua. Vi consigliamo di utilizzare il panno in pelle e non quello in microfibra, in quanto riesce maggiormente a trattenere l’acqua. Per un effetto ancora più efficace, potete anche usare un tergi vetro dopo aver passato la spugnetta.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Ovviamente, vi suggeriamo di cambiare l’acqua nel secchio se è diventata nera: il rischio, infatti, è quello di trasferire lo sporco sui vetri e provocare anche cattivi odori.

Con borotalco

Infine, vediamo come preparare un detergente per vetri fai da te combinando l’aceto con un altro ingrediente che sicuramente avrete in casa: il borotalco.

Iniziate, quindi, con il versare 350 ml di acqua e aggiungete, poi, 1 cucchiaio di borotalco un po’ alla volta per favorire il suo scioglimento. Poi, versate la miscela così ottenuta in un flacone spray e aggiungete 350 ml di aceto.

A questo punto, vaporizzate la miscela sui vetri e procedete passando un panno morbido in microfibra: i vostri vetri saranno liberi dallo sporco! Il borotalco, infatti, è noto per la sua forte funzione assorbente, in grado di rimuovere tutto lo sporco, mentre l’aceto bianco è in grado di smacchiare e lucidare. Non a caso è utilizzato anche per rendere l’acciaio inox della cucina lucido a specchio!

Inoltre, la combinazione di questi due ingredienti permette di ottenere una crema fai da te in grado di pulire anche i vetri e gli specchi del bagno, i quali sono particolarmente colpiti dal calcare.

Avvertenze

Sebbene parliamo di prodotti naturali e non aggressivi, consigliamo di provare i metodi prima su un angolo non visibile.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.