Come usare le Foglie di Alloro nel Forno per togliere i cattivi odori

79
alloro-forno

Ah il forno: croce e delizia! Se da una parte, infatti, ci permette di preparare piatti gustosissimi, dall’altra è davvero una fatica pulirlo, poi, dopo l’utilizzo e rimuovere la puzza al suo interno.

Dal momento, infatti, che cucina le nostre pietanze, questo elettrodomestico tende ad impregnarsi di cattivi odori che non vanno via facilmente!

Ma non temete! È possibile, infatti, usare le foglie di alloro nel forno per liberarlo dai cattivi odori in maniera facile e veloce. Che aspettiamo? Vediamo subito come fare!

Come si usa

Provare questo trucchetto è davvero un gioco da ragazzi, in quanto avrete bisogno solo di alcune foglie di alloro e di una teglia da forno. Prima di provare questo trucchetto, però, vi consigliamo di procedere con la pulizia del forno, in quanto questo rimedio è in grado solo di rimuovere i cattivi odori al suo interno, ma non di disincrostarlo e pulirlo.

Prendete, quindi, la teglia del forno e ricopritela di carta forno, successivamente spargeteci sopra una manciata di foglie di alloro. Dopodiché, inserite la teglia nel forno preriscaldato a 180° e lasciate per almeno 15/20 minuti, in modo che le foglie d’alloro possano sprigionare un odore fantastico che non resterà solo nel forno, ma si espanderà in tutta la casa!

E voilà: i cattivi odori nel vostro forno saranno solo un brutto ricordo! Questo rimedio sembra essere così efficace, in quanto l’alloro è in grado di assorbire i cattivi odori e di deodorare. Non a caso, viene utilizzato anche per rimuovere la puzza in cucina!

Video Trucchetti con l’Alloro

Ma le proprietà e gli usi dell’Alloro non finiscono mai! Avete già provato questi Trucchetti spiegati in questo video?

Non solo il trucchetto dell’alloro è in grado di rimuovere la puzza nel forno, in quanto ci sono altri rimedi in grado di venire in nostro soccorso. Vediamoli insieme!

Bicarbonato di sodio

Un altro trucchetto molto efficace consiste nell’utilizzare il bicarbonato di sodio, il quale è noto per la sua capacità di neutralizzare i cattivi odori. Vi ricordiamo, infatti, che questo prodotto può essere utilizzato anche per assorbire i cattivi odori nel frigorifero!

Versate, quindi, 2 bicchieri di bicarbonato in una ciotola con acqua e mettetela poi nel forno a 180 gradi. Dopodiché, aspettate qualche minuto per far sì che l’acqua possa evaporare e il bicarbonato possa assorbire tutti gli odori presenti nel forno e voilà: la puzza sarà solo un brutto ricordo!

Trucchetto della mela

Forse vi sembrerà un trucchetto piuttosto strambo, eppure si rivela molto efficace per assorbire la puzza dal vostro forno. Di cosa parliamo? Del trucchetto della mela!

Iniziate, quindi, con il tagliare una mela a fette e posizionatele, poi, su una teglia ricoperta da carta forno. A questo punto, accendete il forno impostandolo a una temperatura di 180 gradi, mettete la teglia al suo interno e lasciatela per circa 15 minuti.

Infine, spegnete l’elettrodomestico e non vi resta che aprire lo sportello: noterete che la mela avrà assorbito ogni cattivo odore e il vostro forno sarà addirittura profumato! Vi ricordiamo, inoltre, che la mela può essere utilizzata anche per portare il profumo di autunno in casa!

Pane raffermo

Infine, vediamo un ultimo trucchetto per togliere i cattivi odori dal forno dopo averlo pulito: il trucchetto del pane!  Imbevete, quindi, un pezzo di pane raffermo in aceto di vino bianco, aceto d’alcol o aceto di mele e mettetelo in una ciotola.

Dopodiché, collocatela nel forno chiuso che è stato precedentemente preriscaldato a 180 gradi per 15 minuti e lasciatela per un’intera notte. L’indomani, togliete la ciotola e…il gioco è fatto!

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.