4 Rimedi per togliere le macchie di unto dai contenitori di plastica

5553
pulire-contenitori-in-plastica

Quante volte vi è capitato di lavare e rilavare i vostri contenitori di plastica, ma quelle macchie gialle sembrano proprio non andar via in nessun modo?

E quante volte vi è capitato di sentirvi un po’ imbarazzate quando prestate i vostri contenitori a qualcuno o li portate a un picnic e sembrano essere sempre molto sporchi?

I contenitori di plastica che utilizzate per i pranzi a sacco, per i picnic, per refrigerare o congelare vi avanzi, infatti, tendono facilmente a macchiarsi di grasso a causa del continuo contatto con il cibo.

Queste macchie di grasso che si formano sono così resistenti che a volte ci obbligano a gettar via i nostri contenitori e a comprarne di nuovi.

Ma oggi, infatti, siamo qui per suggerirvi ben 4 rimedi super efficaci per eliminare le macchie di unto dai contenitori di plastica in modo semplice e immediato.

Vediamoli insieme!

Sale

Il primo rimedio che vogliamo proporvi è il sale!

Per la sua azione sbiancante e sgrassante è un prodotto molto utilizzato nella pulizia domestica e, in questo caso, è un ottimo ingrediente naturale in grado di sgrassare ed eliminare l’unto dai vostri contenitori di plastica.

Prendete, quindi, un cucchiaio di sale e versatelo in acqua tiepida. Aggiungete, poi, un cucchiaio di sapone di Marsiglia.

Immergete i contenitori nell’acqua con la miscela e lasciateli in ammollo per qualche minuto. Dopodiché, strofinate energicamente sulle macchie e risciacquate.

La miscela eliminerà le tracce di olio e di grasso impregnate nel vostro contenitore!

Limone

Come ben sappiamo, il limone è un ingrediente naturale che possiamo utilizzare in vari modi nelle pulizie casalinghe. Quindi, anche in questo caso, ovviamente, potete utilizzare il potere sbiancante e sgrassante di questo ingrediente miracoloso.

Potete utilizzarlo in due modi.

In primo luogo, potete strofinare il succo di limone sull’area macchiata del contenitore e lasciare, poi, il contenitore fuori al sole per qualche giorno.

Il sole e il succo di limone insieme sgrasseranno la macchia e la rimuoveranno.

In secondo luogo, potete utilizzare il limone, ricavando il succo di un limone. Aggiungete, poi, un cucchiaio di bicarbonato di sodio fino a formare una crema densa.

Potete aggiungere anche un po’ di acqua se è necessario. A questo punto, utilizzate uno spazzolino da denti vecchio e immergetelo nella crema appena prodotta.

Strofinate con lo spazzolino sulla macchia e lasciate agire la crema per qualche minuto. Infine risciacquate il contenitore. La macchia sarà solo un brutto ricordo!

Il limone e il bicarbonato, infatti, sono dei potenti sgrassanti naturali ma al contempo sono utili anche per eliminare i cattivi odori.

Aceto di vino bianco

Il terzo rimedio è un altro ingrediente molto conosciuto per la sua efficacia quando si tratta di rimedi naturali di pulizia: l’aceto.

Il metodo è molto semplice in quanto vi basterà prendere una bacinella e riempirla per metà di acqua e per metà di aceto. Mescolate poi la parte di acqua con la parte di aceto e avrete realizzato un detergente completamente naturale.

A questo punto, lasciate immergere i contenitori nella soluzione e lasciateli in ammollo per un paio di ore.

Dopo l’ammollo, lavate normalmente i contenitori e strofinate energicamente sulle macchie. Infine, lasciateli asciugare.

Se l’odore di aceto è abbastanza forte, basta lasciare asciugare bene il contenitore: l’odore, infatti, scomparirà dopo essersi asciugato.

Bicarbonato

E infine… non poteva mancare il bicarbonato di sodio! Come i precedenti rimedi, infatti, anche il bicarbonato è l’ingrediente naturale in grado di risolvere tante problematiche di pulizia in casa.

Vi basterà semplicemente preparare una pasta con il bicarbonato e acqua. Prendete, quindi, due cucchiai di bicarbonato e aggiungete man mano l’acqua fino a creare una pasta densa.

A questo punto, applicatela sulle aree macchiate dei contenitori sporchi e lasciatela riposare per un paio di ore. Quindi, pulite con un panno umido oppure strofinate con una spugna. Lavare, poi, normalmente i contenitori e lasciateli asciugare.

Le macchie gialle di grasso scompariranno in un batter d’occhio!

Altri consigli

Vi ricordiamo di non utilizzare mai la candeggina per pulire i contenitori, sia per il rispetto dell’ambiente sia perché la plastica è un materiale molto poroso e potrebbe, quindi, impregnarsi di questa sostanza tossica.

Inoltre, i nostri rimedi sono validi in caso di macchie di grasso dovute al contatto con alimenti quali olio, salsa, ecc. ma vi ricordiamo che le macchie sono quasi impossibili da rimuovere se il contenitore è stato utilizzato in microonde.

Il calore del microonde, infatti, potrebbe aver cotto la macchia nella plastica e, perciò, diventa davvero molto difficile rimuoverla.

Questo è quanto avviene quando, per esempio, riscaldate la salsa nel microonde e si ottengono, così, quelle orribili macchie rosse.

In questo caso, purtroppo, i rimedi consigliati potrebbero non funzionare.

Controindicazione

È consigliabile sempre utilizzare questi rimedi dopo aver visionato le indicazioni di produzione dei vostri contenitori.

Inoltre, vi consigliamo di evitare i rimedi consigliati in caso di allergia o ipersensibilità rispetto a uno degli ingredienti.

Rimedi di pulizia fai da te

Se siete in vena di pulizia e volete altri trucchetti, vi consigliamo altri post interessanti:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.