Come pulire tutta la casa con il bicarbonato!

7104
bicarbonato-rimedi-fai-da-te

Quando ci si occupa della casa, si sa, bisogna organizzarsi! Cucina, forno, bagno, pavimenti… Insomma c’è sempre tanto da pulire!

E usiamo tantissimi detersivi diversi, sia per profumazione che per tipologia, non sapendo che possiamo avere un prodotto “tutto in uno” per pulire diverse superfici domestiche!

Stiamo parlando del bicarbonato! Ce l’abbiamo tutte in dispensa e lo usiamo molto spesso per pulire la verdura o anche per facilitare la lievitazione di alcuni dolci.

Ma non tutte sanno che sono tantissimi gli usi del bicarbonato per la pulizia di casa!

Curiose di scoprirlo? Iniziamo subito!

N.B. Consigliamo di verificare sempre le indicazioni di produzione dei singoli materiali o superfici prima di provare il bicarbonato.

Per lavare a secco

Tappeti

I tappeti sono un complemento d’arredo indispensabile in casa, però sono soggetto ad acari, polvere e batteri!

Soprattutto quando sono tappeti grandi, possono essere “lavati a secco”, con l’utilizzo di un solo ingrediente: il bicarbonato, appunto!

Vi basterà cospargere tutta la superficie del tappeto con la polvere di bicarbonato e, aiutando con una spazzola a setole morbide, massaggiate la superficie facendolo penetrare.

Lasciatelo così anche per tutta la notte. Poi munitevi di aspirapolvere ed aspirate il tutto!

Tappeti puliti… e acari addio!

Divani e materassi

La stessa cosa può avvenire per i divani o i materassi, poiché sono anche loro soggetti ad accumulo di polvere e acari, responsabili di allergie e via dicendo.

Il procedimento è il medesimo e vale soprattutto per i materassi e divani in tessuto. Il bicarbonato limita la proliferazione batterica e quindi è anche un ottimo rimedio preventivo.

Se volete potenziarne l’efficacia, aggiungete alla polvere qualche goccia di tea tree oil, dall’azione antimicotica.

Anche qui cospargete e massaggiate con la spazzola, poi lasciate agire per qualche ora e ristucchiate tutto con l’aspirapolvere.

Contro i cattivi odori…

Il bicarbonato è noto per la sua azione assorbente, quindi è molto efficace contro i cattivi odori.

… delle scarpe

Sappiamo molto bene che, quando indossiamo le scarpe per lungo tempo, il sudore e la qualità dei tessuti possono generare dei cattivi odori difficili da eliminare.

I metodi sono diversi e tutti economici, ma il più noto è proprio il bicarbonato!

Basta cospargerne un po’ nelle scarpe o sneakers e lasciar agire per una notte. In questo modo avremo limitato la proliferazione di batteri ed eliminato qualsiasi puzza dalle scarpe!

… della pattumiera

Un altro oggetto che in casa può generare odori nauseabondi è proprio la pattumiera! A contatto con i rifiuti, ha una puzza insopportabile!

Ovviamente una pulizia ordinaria è necessaria, per evitare che siano ancora più persistenti, ma per assorbire questi odori pungenti, niente è meglio del bicarbonato!

Basta metterne un po’ sul fondo della pattumiera, prima di inserire il sacchetto. Ricordatevi di cambiarlo almeno 1 volta a settimana.

… dei vestiti

Allora… il bucato può presentare dei cattivi odori per motivi diversi e non sempre ci sono chiari! Oltre a tener conto di tutti i rimedi di cui vi abbiamo parlato per un bucato puzzolente, potrebbe interessarvi questo piccolo trucchetto.

Se sciogliete 40 gr circa di bicarbonato in 1 litro d’acqua, creerete uno spray multiuso per superfici, in grado di eliminare i cattivi odori dei vestiti.

Vaporizzate la soluzione e lasciate il vestito all’aria. Noterete la differenza!

N.B. Leggete sempre prima l’etichetta di lavaggio.

… in frigorifero e lavatrice!

Le capacità assorbenti e antiodore del bicarbonato possono applicarsi anche per alcuni elettrodomestici, come il frigorifero o la lavatrice, entrambi soggetti a una serie di odori spiacevoli.

In frigorifero, vi basterà mettere il bicarbonato in un vasetto e lasciarlo in un ripiano, assorbirà l’odore dei cibi.

In lavatrice invece basterà 1 cucchiaio ad ogni lavaggio, per avere un bucato più profumato.

Cucina

Ora passiamo ad alcuni degli utilizzi più noti del bicarbonato per la pulizia in cucina!

Per le piastrelle

Per le piastrelle della cucina, che si riempiono si sporco, sugo o grasso, possiamo creare una comodissima pasta al bicarbonato.

In una ciotola, mettete del bicarbonato e acqua a sufficienza per creare una pasta. Poi con una spugnetta morbida passate la pasta e strofinate. Risciacquate bene e vedrete che risultato!

Piano cottura

Quando cuciamo, il piano cottura implora pietà! A parte gli scherzi, aloni o incrostazioni possono essere eliminati utilizzando un po’ di bicarbonato.

Il bicarbonato esercita una lievissima azione abrasiva che aiuta a rimuovere efficacemente lo sporco. Cospargete la superficie in acciaio di bicarbonato e aggiungete 1-2 gocce di detersivo per i piatti.

Con una spugnetta umida e non abrasiva, distribuite il prodotto. Risciacquate con cura e asciugate con un panno di cotone.

Forno

Per la pulizia del forno, il bicarbonato aiuterà a sgrassare tutto l’elettrodomestico e ad assorbire ogni odore di cibo.

Mettete il bicarbonato su tutte le superfici. Poi in una ciotola mescolate acqua e aceto in parti uguali. Assicuratevi che la ciotola possa andare in forno. Posizionatela.

Poi accendetelo per un mezz’ora circa a 100 gradi. Staccate la spina e lasciate intiepidire il tutto. Quando potrete lavorarci, imbevete una spugnetta con la soluzione liquida e usatela per distribuire il bicarbonato e lavare il tutto.

Risciacquate ed asciugate!

Attenzione! Assicuratevi sempre che il forno sia spento e attenetevi alle istruzioni!

Frigorifero

Il bicarbonato non serve solo per i cattivi odori in frigo. Lo possiamo anche pulire!

Usate la stessa soluzione dello spray multiuso (40 gr in 1 litro d’acqua) e usatelo per pulire il frigo! I ripiani saranno sgrassati e senza macchie!

Anche qui, lavate sempre con l’elettrodomestico spento.

Taglieri

Per i taglieri in legno ma anche in plastica, potete utilizzare una combinazione di limone e bicarbonato, potenti sgrassanti e antiodore.

Cospargete prima la superficie con il bicarbonato, poi spremeteci il limone. Potete usare la polpa spremuta come spugna naturale, oppure utilizzare una spazzola per stoviglie per le zone più difficili.

Per i pavimenti

Non dimentichiamoci che l’azione pulente del bicarbonato lo rende molto utile anche per fare dei semplici detersivi per pavimenti fai da te! Ecco alcuni esempi!

Per un pavimento in parquet, potete usare:

  • 1 pezzetto di sapone di Marsiglia sciolto
  • 3 litri di acqua
  • 2 cucchiai di bicarbonato

Mentre per un grès porcellanato lucido, ecco la ricetta:

  • 2 cucchiai di bicarbonato
  • 3 litri d’acqua
  • 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia liquido (o scaglie)
  • 4 cucchiai di alcol denaturato

Se invece volete lavare il marmo, siate più delicati: prendete 3 litri d’acqua e sciogliete prima 3 cucchiai di bicarbonato, poi potete aggiungere 10 cucchiai di alcol denaturato.

Il marmo sarà lucido e pulito!

In giardino!

Se siete amanti delle piante e avete il pollice verde, non potete non usare il bicarbonato!

Infatti è ottimo sia per tenere le foglie pulite, oppure per prevenire la formazione di muffa delle piante. In tal caso, basta sciogliere 2 cucchiaini di bicarbonato per ogni litro d’acqua e spruzzare sulle vostre piante ogni 10 giorni.

Se desiderate ravvivare le vostre rose, potete sciogliere in 1 litro d’acqua, una punta di bicarbonato con mezzo cucchiaino di sale di Epsom e innaffiate.

Oppure potete tenere lontane le formiche, mescolando 2 cucchiaini di zucchero con 1 di bicarbonato di sodio e cospargere il tutto sul formicaio.

Ma non è finita qui!

Ecco altri utilizzi del bicarbonato che non potete perdervi:

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.