Se il Bucato puzza anche dopo la Lavatrice stai facendo questi 5 errori

986
panni-puzzano-dopo-lavatrice

Avete appena lavato i vostri panni in lavatrice ma ciò nonostante sentite comunque un cattivo odore. Quante volte vi è successo? Immagino spesso.

Le ragioni per cui questo accade sono molte e tutto ciò che possiamo fare è individuarle o prevenirle così da evitare di dover lavare nuovamente il nostro bucato.

Perciò, oggi vedremo insieme perché il bucato puzza anche dopo il lavaggio in lavatrice e come evitare che ciò accada!

Troppo detersivo

Spesso siamo indotte a pensare che una quantità maggiore di detersivo sia in grado di profumare maggiormente il nostro bucato, ignorando che non è per niente così!

Se ne utilizzate troppo, infatti, questo tende ad impregnarsi nelle fibre dei vostri capi e a non essere risciacquato correttamente, dandovi come risultato un bucato per niente profumato.

Per questo, vi consigliamo di non esagerare con le quantità e di utilizzare prodotti naturali ed ecologici, come per esempio il sapone di Marsiglia, il quale oltre ad essere molto profumato, vanta proprietà pulenti molto delicate e il bicarbonato, noto per la sua capacità di neutralizzare i cattivi odori.

Aggiungete, quindi, 2 cucchiai di sapone di Marsiglia liquido e 1 cucchiaio di bicarbonato nella vaschetta del detersivo e avviate, poi, il ciclo di lavaggio. Addio cattivi odori!

Lavatrice sporca

Anche se la lavatrice è l’elettrodomestico in grado di lavare e profumare i vostri capi, tende essa stessa a sporcarsi e, perciò, necessita di molta cura. Spesso, infatti, i cattivi odori sul bucato sono dovuti proprio a una lavatrice sporca, piena di calcare, sporco, muffa e residui di detersivo. In particolare, è il cestello sporco che tende a trasferire la puzza sui nostri panni.

Quindi, cosa fare? Facile, bisogna pulirla in tutte le sue componenti per prevenire questo problema! Sciogliete, quindi, 1 cucchiaio di Sapone di Marsiglia in 1/2 litro d’acqua e aggiungete, poi, 1 cucchiaio di bicarbonato e 1 cucchiaio di succo di limone. A questo punto, mescolate il tutto e travasatelo in un contenitore spray. Infine, vaporizzate questa miscela nel cestello, nella vaschetta del detersivo e sulla guarnizione e il gioco è fatto.

Per il filtro, invece, vi consigliamo di svitarlo, lasciare scorrere l’acqua al suo interno e di metterlo, poi, in ammollo in una bacinella contenente acqua e un po’ della soluzione vista sopra. Per una pulizia ottimale e completa della lavatrice, vi raccomandiamo di procedere anche con un lavaggio a vuoto con acido citrico una volta al mese, in modo da raggiungere anche lo sporco più nascosto!

Errori nel lavaggio

Ovviamente tra le ragioni per cui il vostro bucato potrebbe non essere profumato come vorreste figura un lavaggio sbagliato. Spesso, infatti, tendiamo a prediligere lavaggi brevi per ottimizzare i tempi e per lavare quanti più capi possibili, ma in realtà un lavaggio troppo breve non pulisce a fondo i nostri panni, perciò tendono a puzzare.

Altrettanto sbagliato è procedere con lavaggi con temperature al di sotto dei 40°, in quanto le basse temperature non sono in grado di uccidere i batteri che provocano cattivo odore sul bucato e nella lavatrice. Cercate, quindi, di scegliere sempre temperature che oscillano almeno tra i 40 e i 60 gradi.

Asciugatura sbagliata

Il lavaggio è terminato e ora è il momento di lasciare asciugare i vostri capi. Attente, però, che anche in questa fase potreste commettere degli errori che potrebbero provocare cattivi odori sul bucato.

Innanzitutto, vi consigliamo di stendere subito i panni non appena si è concluso il ciclo di lavaggio e di non lasciarli, quindi, nel cestello per ore per onde evitare che la muffa e l’acqua stagnante possano depositarsi sui vestiti, facendoli puzzare. Per un’asciugatura ottimale, sarebbe bene stendere i capi al sole e non ammassarli l’uno sull’altro, in modo da non ostacolare la circolazione dell’aria.

Se non avete la possibilità di stenderli al sole, potete anche lasciarli asciugare in casa a patto, però, che li stendiate in una stanza della casa arieggiata dove arrivano anche i raggi del sole. Infine, ricordatevi di lasciarli asciugare bene e di non depositarli nell’armadio quando presentano parti ancora umide.

Trucchetto dell’asciugamano

Infine, vediamo insieme il trucchetto dell’asciugamano profumato, il quale vi aiuterà a rendere super profumati i vostri capi in lavatrice! Vi basterà inumidire un asciugamano pulito con un po’ di acqua tiepida e strofinare, poi, un panetto di sapone di Marsiglia su entrambi i lati.

Infine, mettete l’asciugamano nella lavatrice insieme agli altri indumenti e noterete che il bucato sarà profumato come non mai!

Avvertenze

Vi ricordiamo di leggere sempre le etichette di lavaggio dei vari indumenti prima di attuare i rimedi indicati.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.