I Piatti non vengono bene in Lavastoviglie per questi 6 errori che stai probabilmente facendo

187
perche-piatti-non-vengono-bene-in-lavastoviglie

La comodità di una lavastoviglie non si può quantificare perché rappresenta un elettrodomestico particolarmente utile al fine di farci risparmiare tempo.

Inoltre con le nuove tecnologie i piatti riescono ad essere perfettamente puliti in poco tempo e spesso si possono scegliere anche lavaggi ecosostenibili.

Di tanto in tanto, però, può capitare che i piatti non escono come vorremmo a fine lavaggio e vediamo qualche macchia qui e là come se fossero ancora sporchi.

Se anche a voi è capitata una situazione simile, scoprite insieme a me i 6 errori che probabilmente state commettendo!

Controllare il sale

La primissima cosa da fare quando notate che la lavastoviglie non porta bene a termine il lavaggio è controllare il sale.

Nella maggior parte dei casi, infatti, è proprio questa la ragione che determina tale problema abbastanza comune.

Dunque staccate la spina dell’elettrodomestico, svitate il tappo del sale che si trova sul fondo della lavastoviglie e controllate che sia pieno.

Se così non fosse, riempitelo (potete usare anche il sale normale) e fate un lavaggio di prova, vedrete che i piatti saranno perfetti!

Detergenti sbagliati

Molto spesso anche i detergenti sbagliati possono essere causa del mal funzionamento della lavastoviglie.

A furia di provare e comprare tanti prodotti diversi, può capitare di prenderne uno che non fa bene ai piatti e, anziché pulirli a fondo, li sporca e lascia delle macchie post-lavaggio.

Bisognerebbe sempre controllarne l’ecosostenibilità e soprattutto la compatibilità con il vostro elettrodomestico.

È per questo che consigliamo sempre di prediligere dei detergenti naturali per lavastoviglie così da essere sicuri di non “appesantire” il lavaggio.

Prima di mettere in lavastoviglie

Un altro errore molto comune lo si fa prima di mettere i piatti in lavastoviglie.

C’è chi li sciacqua così tanto al punto di fare quasi un totale lavaggio e chi invece getta via solo le briciole e nemmeno tutte.

Entrambi i casi sono sbagliati, il primo perché un eccesso di risciacquo renderà quasi inutile il lavaggio in lavastoviglie e soprattutto vi farà sprecare una copiosa quantità d’acqua.

Il secondo perché anche la lavastoviglie più avanzata a livello tecnologico non riesce a togliere l’incrostazione troppo ostinata sui piatti.

A tal proposito vi consiglio di riempire una vasca del lavello con acqua calda e mettere in ammollo i piatti prima di passare alla lavastoviglie.

Stesso con l’acqua del lavello sciacquate e poi inserite una ad una le stoviglie nel cestello.

Lavaggi non specifici

Quando si impostano dei lavaggi in lavastoviglie bisogna fare molta attenzione alle varie modalità.

Se si inserisce un carico particolarmente sporco, oppure si cucinano pietanze dagli odori forti come il pesce o le uova, va da sé che bisogna fare un lavaggio più lungo.

Nel caso in cui non si rispettano le necessità delle stoviglie in base alle condizioni in cui si mettono nel cestello, si andrà in contro a lavaggi sbagliati e di conseguenza i piatti saranno sporchi.

Troppo carica

Diciamoci la verità, imparare ad incastrare bene tutti i piatti nella lavastoviglie a volte è una delle cose più complicate da fare!

Bisogna, infatti, disporre i piatti in modo tale da permettere una corretta circolazione dell’acqua e del detersivo.

Quando le stoviglie non sono state posizionate bene o il cestello è eccessivamente carico, il risultato non è mai come vorremmo!

Si tratta di un errore più diffuso di quanto pensiate perché, in effetti, spesso a furia di far entrare tutto nel cestello si mettono i piatti male e si sovraccarica l’elettrodomestico!

Accumulo di sporco

Ultimo errore, ma non per ordine di importanza è l’accumulo di sporco!

Se possedete la lavastoviglie, saprete bene che bisogna prendersi costantemente cura della pulizia al fine da averla sempre impeccabile.

La negligenza sotto questo punto di vista porta automaticamente agli insediamenti di calcare, residui di cibo incrostato e muffa.

Dunque vi consiglio di fare un lavaggio a vuoto ogni mese usando mezzo kg di sale grosso, oppure 2 bicchieri di bicarbonato o ancora 2 tazze d’aceto bianco.

Avvertenze

Se, dopo varie verifiche, i piatti escono ancora sporchi dalla lavastoviglie è necessario sentire il parere di un esperto.