Usa questi Concimi fai da te per recuperare le Piante dopo le Vacanze

193
concimi-piante-dopo-vacanze

Tornare dalle vacanze è sempre un po’ traumatico: il rientro a casa, con la malinconia della fine del periodo di riposo, non è facile da gestire. Ma a questo può aggiungersi un altro trauma: trovare le proprie piante deboli, in stato di sofferenza o addirittura appassite.

La causa? Sicuramente l’esser stati via e non aver chiesto a nessuno di prendersene cura durante la tua assenza.

Un modo per provare a recuperare queste piante, tuttavia, esiste. Si tratta di alcuni concimi naturali e fai da te che puoi usare per dar loro nuova forza e vigore.

Scopriamo insieme quali sono questi fertilizzanti in base alla tipologia di piante.

Piante grasse

Le piante grasse o succulente, si sa, sono molto resistenti. Per questo, è molto difficile trovarle in sofferenza anche se sei stato via e le hai trascurate per molti giorni.

Se, tuttavia, al tuo rientro le hai trovate un po’ indebolite, questi sono i concimi che puoi usare.

Fondi di caffè

Di solito, dopo aver preparato un buon caffè, i fondi vengono buttati via. Non farlo! Puoi usarli per dare forza alle tue piante, in particolare a quelle grasse.

Ti basterà sbriciolarli e spargerli sul terreno: grazie all’alto contenuto di azoto, questi nutrono la pianta in profondità aumentandone la resistenza e migliorando il loro stato di salute generale.

N.B: pur essendo particolarmente adatti alle piante grasse, i fondi di caffè possono essere usati anche per altre piante sia da interno che da esterno.

Leggi questo articolo per avere altre informazioni su questo straordinario concime naturale.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Gusci d’uova

Un altro alimento molto usato in cucina: le uova. Non molti sanno, però, che i suoi gusci sono ricchi di utili sostanze nutritive.

Puoi sbriciolarli e spargerli sul terreno della pianta, magari anche insieme ai fondi di caffè. Grazie al loro alto contenuto di calcio migliorano lo stato di salute della pianta.

N.B: anche in questo caso, puoi utilizzare questo fertilizzante naturale anche per altri tipi di piante.

Se vuoi scoprire altri modi per riutilizzare i gusci d’uova in giardino, clicca qui.

Piante da fiore

Gerani, surfinie, petunie, e chi più ne ha più ne metta! Le piante da fiore che decorano il tuo balcone o giardino sono le più delicate e “sensibili” alla tua assenza.

Ecco quali concimi puoi usare per recuperarle.

Fili d’erba

Ti sembrerà strano, ma i fili d’erba, magari recuperati dopo aver tosato il prato del giardino, possono essere utilizzati come concime naturale, particolarmente adatto alle piante da fiore.

Questi, infatti, contengono potassio, fosforo e azoto: un miscuglio di macronutrienti perfetto per garantire alla tua pianta una ripresa dopo un forte periodo di stress o trascuratezza.

L’ideale è mescolare questi fili d’erba al terriccio: grazie alla loro composizione si degraderanno presto, dopo qualche innaffiatura, rilasciando i loro macronutrienti velocemente.

Sapevi che puoi tenere in salute le piante anche col compost fai da te? Scopri qui come farlo.

Foglie di tè

Se hai appena preparato un , non gettar via la bustina! Lascia che si raffreddi, aprila e recupera le foglioline che ci sono all’interno. Poi, spargile sul terreno delle piante che vuoi provare a recuperare.

Grazie al contenuto di acido tannico, queste foglioline contribuiscono al mantenimento di un ottimale stato di acidità del terreno e aiutano la pianta a recuperare le sue forze.

Utilizzalo due volte, a distanza di due settimane, e potrai vedere la tua pianta riprendersi pian piano.

Bucce di banana

Un vero e proprio classico della concimazione naturale: parliamo delle bucce di banana.

Usarle è semplicissimo: sminuzza delle bucce di banana in piccoli pezzetti rettangolari e sotterrali nel terriccio della pianta: grazie al loro alto contenuto di potassio, questi aiuteranno le piante da fiore a tornare in forze e a riprendere la loro fioritura.

N.B: pur essendo particolarmente adatti alle piante da fiore, le bucce di banana possono essere utilizzate anche per altre tipologie di piante.

Per scoprire altri modi per recuperare le tue piante dopo le vacanze, leggi questo articolo.

Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".