Se hai le bucce d’arancia, non buttarle! Ecco come usarle!

4071
bucce-arancia

Le bucce di arancia, come le bucce di banana e le bucce di cipolla, possono essere riutilizzate in modi originali e alternativi. A volte tendiamo a gettarle via, ma possono essere un alleato prezioso per la casa ma anche per noi stessi. 

Ricordiamo sempre che la cosa importante è scegliere arance bio e non trattate.

Vediamo insieme nel dettaglio come utilizzare le bucce di arancia, dopo una gustosa spremuta non le butterete mai più! 

Sgrassatore all’arancia

Uno dei metodi migliori per poter riutilizzare le bucce d’arancia è fare uno sgrassatore fai da te, ottimo per il piano cottura e per sgrassare le superfici incrostate.

Prendiamo la buccia di due arance medie (magari dopo che le abbiamo spremute) e tagliamole a strisce, così sarà molto più semplice estrarre le loro proprietà. Mettiamole poi in un barattolo.

Nel frattempo, versiamo in un pentolino circa 500 ml di aceto bianco, meglio se di alcol poiché è più indicato per le pulizie di casa. Facciamolo riscaldare a fuoco lento, ma senza farlo arrivare a bollore.

Quando sarà pronto, versiamo l’aceto caldo nel barattolo contenete le bucce di arancia. Poi possiamo aggiungere 3 gocce di olio di tea tree (dall’azione antibatterica) e 3 gocce di olio essenziale agli agrumi (per rinforzare l’azione sgrassante e potenziarne il profumo).

Mescoliamo con un mescolo, poi chiudiamo il barattolo e facciamo macerare per una notte. Dopodiché, con l’aiuto di un colino, filtriamo il tutto in uno spruzzino. Lo sgrassatore all’arancia è pronto!

È ottimo per lucidare e sgrassare il piano cottura, per profumare i sanitari e per pulire i vetri. Non è indicato per il marmo o la pietra naturale. In ogni caso, va sempre usato prima in un angolino nascosto delle superfici.

Per profumare la casa

La gradevole fragranza dell’arancia permette a questo agrume di essere utilizzato per profumare gli ambienti domestici e di lavoro. In che modo? Ecco le diverse alternative:

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

  • far essiccare e disidratare le bucce di arancia sui termosifoni e godere dell’aroma
  • mettere le bucce di arancia in una ciotola miscelate a fiori di garofano, cannella, spezie varie, limoni essiccati etc. Possiamo lasciarli all’ingresso o in diversi angoli della casa.

In entrambi i casi, potremo beneficiare del suo delizioso profumo, semplice e naturale.

Candele con le bucce di arancia

Realizzare una candela fai-da-te con le bucce di arancia in pochi minuti è possibile e semplicissimo. Vi occorrerà:

  • 1 arancia
  • olio vegetale (mais, oliva etc)
  • coltello

Con il coltello bisogna pulire bene la parte interna dell’arancia e con attenzione lasciare lo stelo centrale. In questa fase fate molta attenzione a non tagliarvi

Riempite la cavità dell’arancia con l’olio e accendete la candela che emanerà un profumo gradevole per tutta la casa.

Scrub per la pelle 

Le bucce di arancia sono molto utili per preparare degli efficaci scrub esfolianti  per la pelle e anticellulite (in particolare sulle gambe). Vi occorreranno solo due ingredienti:

  • arancia
  • sale fino (meglio se integrale)

Lavare l’arancia e grattugiare la buccia. Inserire la buccia ottenuta in un recipiente e amalgamare bene con il sale in modo da far assemblare i due ingredienti al meglio.

Lo scrub è pronto e vi consigliamo di usarlo sotto la doccia con massaggi delicati e circolari per una maggiore esfoliazione della cute, una migliore attivazione del microcircolo e una riduzione della cellulite.

N.B: Vi consigliamo però di non eseguire movimento molto energici ed evitarne l’utilizzo in caso di pelli molto sensibili.

Usi alimentari delle bucce di arancia

In cucina è importante usare arance bio e non trattate per evitare contaminazioni.

Tra gli usi più diffusi:

  • bucce di arancia candite (unire acqua, bucce di arancia e zucchero di canna) da usare per torte di grano e riso a Pasqua o Sanguinaccio a Carnevale
  • bucce di arancia al cioccolato (da assaporare con fondente fuso o inserirle in confezioni)
  • polvere di arancia (ridurre in polvere con un mixer le bucce di arancia dopo averle fatte essiccare) da utilizzare per condire dolci o pietanze
  • sale aromatizzato con le bucce di arancia
  • marmellata di bucce di arancia
  • olio aromatizzato alle bucce di arancia
  • bucce di arancia a pezzetti e surgelate (da gustare con lo zucchero o per decorare torte in futuro)
  • liquore all’arancia o arancino
  • acqua all’arancia (basta inserire una buccia in un bicchiere d’acqua)

Bigiotteria con le bucce di arancia

Sei un’appassionata di bijouox? Le bucce di arancia possono diventare degli elementi originali per costruire orecchini e ciondoli per collane. Vediamo come fare:

  • prendere le bucce di arancia e tagliarle in rettangoli
  • arrotolare le bucce e fissarle con chiodini
  • farle essiccare
  • passare la vernice protettiva ad acqua per fissare la forma
  • lasciare asciugare bene
  • aggiungere i gancetti

Da questo procedimento possono venir fuori orecchini o dei simpatici ciondoli per collane da indossare con un look casual o etnico.

Benefici per la salute e l’organismo

L’arancia è un frutto fresco, nutriente, dalle molteplici proprietà anche per la salute.

  • combatte le infezioni
  • fa perdere peso di peso
  • protegge da sintomi influenzali
  • rafforza il sistema immunitario
  • protegge la flora intestinale
  • riduce il colesterolo

E tu hai pensato a qualche altra idea per riciclare le bucce di arancia? Ecco anche come non buttare le bucce di cipolla.

Avvertenze

Per le superfici, prima di procedere con la pulizia vera e propria, provate sempre prima in un angolo non visibile.

Per il corpo, evitatene l’utilizzo in caso di allergie o ipersensibilità. In caso di gravidanza o allattamento, consultare sempre prima il proprio medico.