Chicchi di melagrana contro l’invecchiamento muscolare

Le proprietà e i benefici del melograno sono note a tutti, i suoi semi hanno importanti effetti antiossidanti e antinfiammatori che rendono questo frutto un importate alleato per la nostra salute. Ma sapevate che i chicchi di melagrana sono anche anti-age?

Da alcuni studi pare infatti che i chicchi trasparenti e di sapore acidulo siano un vero e proprio elisir di giovinezza, in grado di rallentare il processo d’invecchiamento muscolare.

Quando si avanza con l’età i muscoli sono una delle prime cose a cedere ai segni del tempo, la perdita di massa muscolare è infatti abbastanza frequente nelle persone anziane e spesso può degenerare a tal punto da diventare una patologia, conosciuta come sarcopenia.


È quindi interessante sapere che un frutto buono come la melagrana può favorire la rigenerazione della massa muscolare e contrastare l’indebolimento dei muscoli. Ciò è possibile grazie all’urolitina A, una molecola prodotta dai chicchi di melagrana, che ha un’azione rivitalizzante sulla muscolatura. Ma cerchiamo di capirne di più.

Chicchi di melagrana: proprietà e benefici

La melagrana è il frutto della pianta di melograno, originaria dell’Asia Occidentale. Si tratta di una bacca rotonda piuttosto grande i cui semi, di colore rosso, sono circondati da una polpa trasparente dolce. Le proprietà benefiche di questo frutto per la nostra salute sono davvero tante.

La melagrana è un concentrato di sostanze antiossidanti e in particolare i chicchi di melograno contengono: vitamina C, vitamina K, vitamine del gruppo B, carboidrati, proteine, potassio (che migliora le funzioni cellulari), ferro, zinco, manganese. Oltre all’azione rivitalizzante sulla muscolatura, i chicchi di melagrano portano diversi benefici, tra cui:

  • sono ottimi anticoagulanti
  • riducono il rischio di arteriosclerosi
  • contrastano le malattie cardiovascolari
  • contribuiscono alla riduzione del colesterolo
  • proteggono il cuore
  • regolano l’attività dell’intestino, migliorando i disturbi gastrici
  • rinforzano il sistema immunitario
  • hanno proprietà antitumorali, grazie alla presenza dei polifenoli che contrastano i radicali liberi
  • proteggono la pelle dai raggi UV, grazie al contenuto di  antocianine

Cos’è la sarcopenia?

Il termine sarcopenia si riferisce ad una significativa perdita di massa muscolare e forza, dovuta al normale invecchiamento, infatti non è solo legata agli effetti di una malattia, ma è parte del naturale processo di invecchiamento.

La sarcopenia è una patologia che può manifestarsi in soggetti sedentari, o dopo un lungo periodo di inattività fisica, oppure semplicemente con l’avanzare dell’età. Le cause della sarcopenia possono essere tante, può essere dovuta:

  • riduzione dell’assunzione di proteine
  • cambiamenti ormonali,
  • malattie cardiovascolari,
  • invecchiamento
  • totale mancanza di attività fisica
  • una malnutrizione
  • uno stress ossidativo
  • alla formazione di radicali liberi

Chicchi di melagrana: come contrastano l’invecchiamento muscolare?

Un team di scienziati svizzeri del centro studi EPFL, ha scoperto la presenza nei chicchi di melagrana di una potenziale chiave di ringiovanimento. Si tratta dell‘urolitina A, una sostanza preziosa, che i chicchi di melagrana producono nell’intestino, grazie alla trasformazione degli ellagitannini, composti di cui il frutto è particolarmente ricco e che sono noti per la loro azione antivirale, antiossidante e protettiva nei confronti di alcuni tumori.

Da quanto risulta dagli studi dei ricercatori, gli ellagitannini contenuti nei chicchi di melagrana, nell’intestino vengono modificati dalla flora batterica e producono così l’urolitina A, che a sua volta è in grado di ripristinare la capacità delle cellule di attivare i mitocondri, ossia gli addetti alla respirazione cellulare, che con il tempo cominciano a degradare portando a un indebolimento muscolare.

L’urolitina A, prodotta durante la digestione, quindi favorirebbe la rigenerazione della massa muscolare e anche la rivitalizzazione dei muscoli attraverso la formazione di nuovi mitocondri giovani, essenziali per il corretto funzionamento della muscolatura.

Questo vuol dire che mangiare i chicchi di melagrana o bere un buon succo di melagrana può solo che farci bene, e portare benefici al nostro organismo e in particolare alla muscolatura.

Chicchi di melagrana: funzionano davvero?

Anche se i benefici del melograno sono tanti, è importante comunque non farne abuso, per non andare incontro a possibili effetti collaterali. Inoltre bisogna sapere che il frutto di per sé non contiene l’urolitina A, ma semplicemente delle sostanze, gli ellagitannini che la producono grazie ai batteri presenti nell’intestino.

Di conseguenza, i tassi di urolitina A possono variare notevolmente secondo la flora intestinale dell’individuo. In alcuni soggetti è quindi possibile che questa molecola che contrasta l’invecchiamento muscolare non venga prodotta in alcun modo, per cui in alcuni casi mangiare chicchi di melagrana non servirebbe a niente.

Sono laureanda alla facoltà di lettere moderne all’Università degli Studi di Salerno. Da sempre interessata e aggiornata sulle novità riguardanti salute, bellezza, cura del corpo e benessere psico-fisico.

Condividi con un amico