Acqua di patate per lucidare l’argento e togliere il calcare!

400
acqua-di-patate

Le patate sono un ingrediente molto versatile in cucina che possiamo utilizzare per preparare le pietanze più gustose.

Ma sapevate che le patate sono altrettanto versatili anche nella pulizia casalinga ecologica?

Le patate erano molto utilizzate dalle nostre nonne per rimuovere le macchie e avere una casa più pulita.

In particolare, l’acqua di cottura delle patate è utilizzata come un efficace detergente domestico in grado di lucidare l’argento e rimuovere il calcare.

Quindi, cosa aspettiamo? Scopriamo insieme come utilizzare l’acqua di cottura delle patate!

N.B Vi sconsigliamo l’utilizzo delle patate in caso di allergia o ipersensibilità rispetto a una o più componenti.

Per l’argento

Se avete oggetti di argento che col tempo si sono anneriti, ossidati o opacizzati, questo è il rimedio che fa per voi.

Sappiate, infatti, che vi basta l’acqua di cottura della patata per tornare ad avere l’argento come se fosse stato appena comprato.

Prendete, quindi, 3 o 4 patate e aggiungetele in una pentola con acqua. Cuocetele, quindi, come se le stesse cucinando per mangiarle.

Dopo aver lessato le patate, toglietele dall’acqua e spegnete il fornello.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

A questo punto, aggiungete il vostro argento annerito nell’acqua delle patate e lasciatelo in ammollo per circa 20 minuti.

Il tempo di posa può essere anche superiore in caso di argento molto rovinato.

Quindi, raccogliete il vostro argento e pulitelo con un panno asciutto e pulito.

Per un effetto più efficace, strofinate i punti ossidati con una patata cruda.

Il vostro argento sarà di nuovo lucido come non mai!

Per il calcare

Una volta visto come pulire l’argento ossidato, vediamo ora insieme come rimuovere il calcare dalle superfici utilizzando l’acqua di cottura delle patate.

Anche questo, infatti, è un rimedio piuttosto efficace che rientra tra i rimedi delle nonne.

Prendete, quindi, una pentola con acqua e versate al suo interno 3-4 patate.

Potete anche aumentare la quantità se volete un effetto più efficace.

Portate, quindi, l’acqua ad ebollizione e filtrate l’acqua di cottura. Aspettate che si raffreddi e versatela all’interno di un flaconcino.

Spruzzate, quindi, l’acqua delle patate sulle superficie ricoperte di calcare, quali rubinetti, lavandini, ecc.

In alternativa, potete anche direttamente inumidire un panno pulito nell’acqua di cottura.

Lasciate agire per un po’, dopodiché risciacquate. Per un effetto brillantante, poi, asciugate delicatamente le superfici con un panno morbido e pulito.

E voilà: addio calcare!

Altri utilizzi della patata

Non solo l’acqua di cottura della patata, ma anche la patata stessa, però, ha tantissime proprietà molto efficaci nell’igiene domestica.

Oltre, infatti, a pulire l’argenteria ossidata e a rimuovere il calcare, le sue proprietà igienizzanti e smacchianti lo rendono un ingrediente dagli svariati utilizzi.

Vediamo insieme quali sono!

Pulire i vetri

Tutte noi troviamo davvero difficile e noioso pulire i vetri perché sembra che non siano mai puliti come vorremmo.

Questo tubero, però, può essere la soluzione che tanto desideravamo.

Prendete una patata non cotta e tagliatela in due parti. Utilizzate quindi una metà e strofinatela sugli specchi e sulle finestre.

Vedrete che in un batter d’occhio saranno rimossi gli aloni di umidità. Inoltre, la patate aiuterà anche a prevenire la formazione della condensa.

Rimuovere la ruggine

La patata è efficace anche per rimuovere la ruggine dalle superfici.

Questo tubero, infatti, contiene acido ossalico, un ingrediente utilizzato nei prodotti commerciali per la rimozione della ruggine.

Tagliate, quindi, la patata a metà e strofinate una metà sulla superficie che volete trattare.

L’azione leggermente abrasiva della patata aiuterà a rimuovere la ruggine e a pulire a fondo la vostra superficie.

Pulire padelle di ferro

Se avete tracce di cibo incrostate sulle vostre padelle, tutto ciò che dovete fare è utilizzare una patata.

Anche in questo caso, dividete una patata in due parti e strofinate una metà sulla padella incrostata che volete pulire.

Strofinate con energia fino a rimuovere tutto. Infine, risciacquate e le vostre padelle saranno più pulite che mai!

Avvertenze

Consultate sempre le indicazioni di produzione prima di provare i rimedi suggeriti.

Per i metodi visti, vi ricordiamo di riutilizzare le patate senza sprecarle. In alternativa, potete utilizzare patate vecchie non più adatte al consumo, così da evitare sprechi.

Per una casa sempre pulita!

Siete in vena di pulizie e volete altri consigli su come pulire casa? Vi basterà seguire i nostri trucchetti!

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.