Tutti gli usi dell’aglio in giardino

30486
aglio-in-giardino

In cucina, siamo soliti utilizzare l’aglio per insaporire i nostri piatti. Anche se è caratterizzato da un odore e un sapore molto pungenti, in realtà l’aglio è ricco di sostanze benefiche per l’organismo.

Basti pensare che questa pianta aromatica è ricca di allicina, un antibiotico naturale, ma anche di ferro, calcio, magnesio e fosforo… Insomma dovremmo mangiarne un po’ di più!

L’aglio in realtà può essere usato anche in giardino, grazie proprio all’allicina e a un’altra sostanza, la garlicina, che svolgono rispettivamente un’azione antibiotica e antibatterica.

Ecco perché ha doti antiparassitarie! Ma molto altro ancora!

Scopriamo subito tutti gli usi dell’aglio in giardino!

N.B. Valutate con chi è di competenza lo stato di salute delle vostre piante, soprattutto se l’infestazione degli insetti è più ingente.

Alcol d’aglio

L’alcol d’aglio e un antiparassitario naturale molto semplice da realizzare e anche molto efficace!

Infatti è di solito adoperato contro:

  • afidi
  • cocciniglie
  • formiche
  • lumache
  • bruchi
  • cimici verdi
  • alcuni tipi di coleotteri

Gli ingredienti sono biodegradabili ed ecologici e non ha impatto sulle coltivazioni. Un ingrediente fondamentale di cui avrete bisogno è l’alcol bianco, ovvero l’alcol isopropilico, disponibile nei negozi di bricolage.

Per realizzare l’alcol d’aglio, avrete bisogno di:

  • mezzo litro d’acqua
  • 5/6 spicchi d’aglio
  • mezzo litro di alcol isopropilico 
  • qualche pezzetto di sapone di Marsiglia o qualche goccia di sapone bio per piatti

Dopo aver diviso l’aglio in spicchi, lasciatelo macerare nell’alcol bianco almeno per 24 ore. Durante questo arco di tempo, cercate di mescolare un po’ il preparato.

Dopodiché aggiungete l‘acqua e il sapone. Versate il tutto in uno spruzzino e vaporizzate la soluzione sulle piante.

L’alcol d’aglio si conserva per qualche mese a temperatura ambiente in un luogo asciutto e al riparo dal sole. Si può usare 1 volta alla settimana per un mese. Questo trattamento preverrà gli attacchi dei parassiti menzionati.

N.B. Maneggiate con cura l’alcol, che è un prodotto infiammabile.

Macerato d’aglio

Come il macerato d’ortica, anche il macerato d’aglio può essere utilizzato per una giusta manutenzione del proprio giardino.

Grazie proprio all’alto contenuto di allicina e garlicina l’aglio possiede notevoli virtù anti-batteriche e antibiotiche e ti permette di realizzare degli antiparassitari naturali senza ricorrere all’uso di veleni o prodotti chimici.

Ecco gli ingredienti per il macerato d’aglio:

  • 1 litro d’acqua
  • 10 grammi di aglio tritato
  • 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia liquido (facoltativo)

Tritate l’aglio e inseritelo nell’acqua. Lasciate macerare per almeno 24 ore. Poi filtrate accuratamente il liquido in uno spruzzino.

Importante: il macerato d’aglio può essere diluito pensando il liquido e diluendolo con una parte di acqua.

Per rendere la soluzione più adesivante, possiamo decidere se aggiungere il Sapone di Marsiglia, altro insetticida naturale soprattutto per gli insetti dal corpo molle, come afidi, cocciniglie, ragnetti rossi e così via.

Il Sapone di Marsiglia agisce per via meccanica, creando una sorta di pellicola che ostacola la respirazione di questi insetti, eliminandoli.

N.B. Se avrete bisogno di aumentare le dosi, regolatevi con le proporzioni.

Infuso d’aglio

Inoltre è possibile preparare un infuso d’aglio. In 10 litri d’acqua lasciate in infusione 75 grammi di aglio per 5-6 ore.

Questa preparazione è molto semplice e può essere usata pura e non diluita. In genere, viene adoperata sulle piante ogni 3 giorni.

Può essere spruzzato con un vaporizzatore da spalla per prevenire la comparsa di parassiti o per agire su piccoli focolai. L’orario ideale dell’utilizzo è di sera.

Con la cipolla

L’azione antiparassitaria dell’aglio può essere potenziata se in combinazione con la cipolla!

Ecco gli ingredienti del pesticida naturale con aglio e cipolla:

  • 1 cipolla
  • 2 spicchi d’aglio
  • 2 cucchiaini di peperoncino in polvere
  • 1 cucchiaio di cannella in polvere

Frullate in tutto, potete aggiungere qualche cucchiaio d’acqua per diluire un po’ il composto. Quest’ultimo va poi filtrato e può essere conservato in frigo.

Con i chiodi di garofano

Una valida alternativa all’alcol d’aglio prevede una ricetta con i chiodi di garofano. Il loro profumo intenso e particolare in realtà non è molto amato da alcuni insetti. Quindi possiamo usare questa soluzione per proteggere le nostre piante.

Prendete 1 testa d’aglio intera e frullatela con 1 tazza di chiodi di garofano e circa mezzo litro d’acqua. Lasciate macerare per almeno tre giorni.

Dopodiché filtrate e diluite con 3 litri d’acqua. Anche in questo caso, il composto va nebulizzato sulle piante 1 volta a settimana.

Altri insetticida naturali

La natura ci offre degli insetticida naturali economici ed ecologici per la salute delle nostre piante:

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.