Tutti gli usi della cipolla in giardino!

6048
cipolla-giardino

Tra tutti gli alimenti tipici della dieta mediterranea, un posto di prim’ordine va concesso alla cipolla. Grazie al suo sapore deciso, rende i nostri piatti unici e saporiti.

Molto spesso tendiamo a utilizzarla soltanto da un punto di vista alimentare, ma la cipolla contiene moltissime sostanze benefiche che la rendono ottima anche per la cura del giardino.

Tra queste sostanze, per esempio, troviamo il carotene, il più potente antiossidante per il giardino. Ma non dimentichiamo sali minerali e vitamine del gruppo B, fondamentali per alcune piante.

Insomma, con la cipolla di possono ottenere soluzioni fertilizzanti naturali e particolarmente nutrienti. Vediamo subito tutti gli usi della cipolla in giardino!

Con la polpa

Pesticida naturale

Con la cipolla è possibile realizzare un pesticida naturale per difendere le piante del nostro giardino.

In un frullatore, mettete una cipolla tagliata a fette, aggiungeteci 2 spicchi d’aglio, 2 cucchiaini di peperoncino in polvere e 1 di cannella.

Dopo aver frullato il tutto, diluite il composto con dell’acqua e filtrate il tutto in uno spruzzino. Il liquido può essere conservato in frigo.

Per le radici

Sembra inoltre che con la polpa di cipolla di possa realizzare un composto nutriente per le radici.

Prima di iniziare, prendere una stecca di cannella e lasciatela in infusione per circa 24 ore.

Il giorno dopo, tagliate la cipolla in 4 parti e mettetene una nel frullatore, aggiungeteci l’acqua di cannella e un po’ di gel aloe vera.

Frullate il tutto e (pesandolo) aggiungeteci la stessa quantità di acqua. Il composto è pronto!

Non vi resta che immergere le radici per qualche ora e piantarle.

Con la buccia cruda

Passiamo ora alla buccia di cipolla. Quante volte ci capita di buttarla non sapendo che in realtà contiene tantissimi sali minerali? Non a caso, sembra un ottimo rimedio naturale anche per attutire il mal di gola.

Vediamo adesso come poter utilizzare le bucce di cipolla per la cura e la bellezza del nostro giardino.

Come fertilizzante

La buccia di cipolla può essere utilizzata come fertilizzante naturale e in tantissimi modi diversi.

Uno di questi è quello di utilizzarla nella sua forma “grezza”, ovvero può essere applicata cruda direttamente sul terreno:

  • come miscela per la semina, basta solo aggiungerne una manciata nel terriccio che ci occorre;
  • se vogliamo piantare cetrioli o pomodori, possiamo inserire un pezzetto di buccia di cipolla ad ogni foro: favorirà ulteriore nutrimento alla radice.

Per il compost

Quando cucinate le cipolle, ricordatevi di non buttarne la buccia!

Infatti, essa è un ottimo ingrediente aggiuntivo per il nostro compost. Ci basterà aggiungerla agli altri scarti alimentare e il gioco è fatto!

Per la pacciamatura

La pacciamatura è un procedimento molto importante per la giusta cura delle nostre piante e la buccia di cipolla ci aiuta proprio in questo!

Infatti, la pacciamatura consiste nel ricoprire lo strato superficiale del terreno con un materiale (in questo caso, appunto, la buccia di cipolla).

Questo trattamento non solo favorisce il mantenimento dell’umidità, fondamentale per le piante, ma allo stesso tempo limita il crescere di erbacce.

Infuso di cipolla

Inoltre, è possibile preparare un infuso di cipolla, ottimo per prevenire alcune malattie delle piante e allo stesso tempo per nutrirle di più.

In 1 litro d’acqua bollente, versateci 200 grammi di buccia di cipolla e lasciate in infusione per circa 2 giorni.

Prima di usarlo, filtrate il liquido e aggiungeteci metà quantità di acqua. Per esempio, se abbiamo 800 ml di liquido diluiamolo con 400 ml d’acqua.

Il prodotti è pronto per essere versato nel terreno.

In base a quanto ve ne occorre, potete raddoppiare o diminuire la dose

N.B. Si consiglia di utilizzare subito l’infuso, così da non perdere tutti i nutrienti.

Decotto

Per un fertilizzante più concentrato, possiamo invece preparare un decotto di buccia di cipolla.

In 2 litri di acqua inserite 3-4 manciate piene di cipolla. Fate bollire per circa 5 minuti coperte da un coperchio. Il composto va filtrato e diluito con un quinto di acqua.

Potete spruzzare la soluzione o aggiungerla al terreno, in base anche ai consigli di chi è di competenza.

Importante

In base alla diverse piante del vostro giardino o orto, attenetevi sempre ai consigli di chi è di competenza prima di agire di propria iniziativa, soprattutto per particolari funghi o malattie delle piante.

Altri consigli per un giardino perfetto

Se vi piace utilizzare rimedi semplici ed economici per curare il vostro giardino, vi consigliamo:

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.