Come Asciugare prima i Panni quando fuori fa molto Freddo?

466
asciugare-panni-inverno

L’inverno ormai è inoltrato e diventa sempre più difficile cercare riparo dal freddo che si insinua nelle case senza l’aiuto di caloriferi quali stufe o termosifoni.

Un altro problema che sicuramente si presenta spesso è far asciugare i vestiti, dato che l’alto tasso di umidità non permette di avere una buona padronanza dei lavaggi programmati.

Nelle giornate molto intense sembra impossibile trovare una soluzione, ma ci possono essere dei piccoli accorgimenti che aiuteranno di sicuro!

Vediamo insieme come asciugare prima i panni quando fuori fa molto freddo!

Centrifuga

La prima cosa a cui stare attenti è la centrifuga!

Di solito, in base ai panni che si lavano, se ne imposta una normale o doppia. Nelle giornate molto fredde vi consiglio di usare una doppia centrifuga in modo che possiate smaltire per bene l’acua in eccesso e sarà più veloce la fase di asciugatura.

Naturalmente è fondamentale consultare le etichette di lavaggio, poiché non tutti gli indumenti possono avere una centrifuga così intensa.

Mi riferisco soprattutto ai capi in lana, dei quali se ne fa uso diffuso in inverno, e a quelli delicati come cashemere, seta e quant’altro.

Stendere subito e bene

Un’altra fase importante è quella che viene appena dopo il lavaggio, ovvero stendere subito i panni e per bene!

Quando si lascia il bucato nel cestello per troppo tempo, aumenta l’umidità e si rischia di generare anche dei cattivi odori sui panni che dopo stenteranno ad andar via.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Dunque togliete subito i panni dal cestello e metteteli all’aria aperta o in casa ad asciugare.

Inoltre stendete i capi ben distanziati l’uno dall’altro, in modo da facilitare il passaggio d’aria e permettere di asciugare prima.

Fonti di calore

Se si asciugano i panni in casa, le fonti di calore sono fondamentali!

Per questo vi consiglio di mettere i panni sempre ben distanziati su uno stendino verticale (o quello di cui disponete) e riporlo in prossimità di un termosifone o di una stufa.

Le fonti di calore saranno dirette e faranno evaporare subito l’acqua, inoltre quando andrete a togliere i panni, non saranno super freddi e duri.

Prestate sempre molta attenzione quando occorre avvicinare il bucato a una fonte di calore.

Passaggio d’aria

Mente le fonti di calore sono importanti se si stendono i panni in casa, il passaggio d’aria è fondamentale in entrambi i casi!

Se si stendono all’aperto, ricordate sempre di distanziarli e di metterli dal lato della casa più aperto e favorevole al passaggio d’aria.

Nel caso in cui asciugate in casa, l’ideale sarebbe scegliere una stanza con un calorifero e una finestra o un balcone per garantire l’accesso dell’aria.

Naturalmente c’è il problema del freddo che entra in casa, per questo vi consiglio di mettere lo stendino in una stanza che potete chiudere per tutto il tempo dell’asciugatura.

Deumidificare

Ultimo passaggio importante per avere dei panni perfetti nonostante il freddo invernale è deumidifcare l’ambiente in cui si asciugano i panni.

Ridurre il tasso di umidità in casa, infatti, è importantissimo per far in modo che si velocizzi l’asciugatura!

Potete azionare un deumidificatore elettronico nel caso in cui ne abbiate uno in casa oppue potete usare qualche trucchetto della nonna!

Si tratta di mettere un barattolo o dei sacchetti pieni di riso o di sale grosso in prossimità dello stendino e lasciarlo fino alla fine.

Avvertenze

Vi ricordo che è di fondamentale importanza leggere le etichette di lavaggio prima di porre qualsiasi rimedio.