Come evitare Panni che puzzano dopo la Lavatrice?

474
come-evitare-panni-che-puzzano-lavatrice

Vi è mai capitato di prendere i panni dalla lavatrice e avvertire una puzza che proprio non ci piace?

Spesso si pensa che poi asciugandosi, i cattivi odori andranno via, ma invece restano attaccati agli indumenti e dopo è necessario effettuare un altro lavaggio per non sentire più quella puzza!

Le ragioni per cui questo accade sono svariate, dall’umidità, alla quantità eccessiva di detersivo o alle temperature!

Ebbene, oggi vedremo insieme come evitare panni che puzzano dopo la lavatrice!

Non caricare troppo

La prima regola per non avere mai panni emanano cattivi odori dopo il lavaggio è non caricare mai troppo!

Sebbene durante la giornata ci siano tantissime cose da fare e sebbene pensiamo che lavare tanti i panni insieme sia la scelta ottimale per risparmiare tempo, in realtà stiamo solo rallentando la pulizia dei vestiti, dato che dopo saremo costretti a ripetere il ciclo di lavaggio.

Dunque, per sfuggire a questo problema, programmate le lavatrici in base agli orari che vi sono più comodi e mettete pochi panni in modo che il detersivo di distribuisca per bene e l’acqua non sia ostacolata dalla presenza di troppo indumenti.

Già con questo primo accorgimento si possono avere degli ottimi risultati!

Dosare bene il detersivo

La seconda fase è dosare per bene il detersivo!

Quante volta capita che se ne versa troppo, credendo di far odorare di più i panni o di renderli più puliti? Nulla di più sbagliato!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Se si mette una quantità eccessiva di prodotto, succede che il detersivo che non viene sciolto dall’acqua, si infiltra all’interno delle fibre dei vestiti e dopo emanerà cattivo odore.

Naturalmente vale anche il discorso inverso, non si deve nemmeno mettere una quantità irrisoria di detersivo altrimenti non daremo la dose giusta per fare in modo che i panni siano puliti e profumati!

Potete fare anche un detergente naturale ed ecologico per la lavatrice!

Temperatura

Un’altra cosa importante da saper regolare in fase di lavaggio è senz’altro la temperatura.

Sebbene la biancheria intima e altri specifici indumenti debbano essere lavati a temperature molto elevate altrimenti non si puliscono completamente, sarebbe opportuno fare gli altri lavaggi a temperature basse!

Premettendo che è sempre importantissimo leggere le istruzioni sulle etichette di lavaggio dei vestiti, cercate di non superare mai una temperatura di circa 40 gradi.

Le basse temperature favoriscono il profumo dei vestiti!

No ai lavaggi brevi

Altra abitudine che si adotta al fine di velocizzare i vari processi sono i lavaggi brevi.

Invece oggi ti dirò che i lavaggi brevi, soprattutto per alcuni indumenti, non sono per nulla indicati!

Dunque, anziché fare lavaggi brevi a temperature spropositate, fate lavaggi lunghi a buone temperature in modo da non rovinare nemmeno i vestiti.

Usare il bicarbonato

Usare il bicarbonato era un trucchetto “salva-bucato” della Nonna e ancora oggi viene usato sia per i lavaggi a mano che in lavatrice!

Il bicarbonato di sodio, infatti, aiuta a trattenere i cattivi odori e ad affievolire la puzza di umidità che potrebbe essere presenti sui vestiti dopo essere stati lavati.

Per usarlo in lavatrice dovrete mettere un misurino di prodotto direttamente nel cestello e avviare il ciclo di lavaggio.

Usate poi la stessa quantità in caso di lavaggio a mano!

Stendere subito

Un’ennesima cattiva abitudine adottata soprattutto da chi va sempre di fredda è non stendere subito i panni!

Le lavatrici moderne permettono di programmare gli orari in cui iniziare una lavatrice, per cui sarebbe opportuno scegliere questo metodo in modo che possiate lavare i panni quando siete sicuri di poterli stendere.

Se possibile, prediligete le temperature notturne o la mattina, oppure leggete sempre le previsioni del meteo per capire se è necessario stenderli in casa.

Pulire la lavatrice

Ultimo consiglio, ma non meno importante è pulire la lavatrice per bene almeno una volta al mese!

Quello che dovrete fare è controllare tutti i vari elementi: guarnizione, cassetto del detersivo, cestello, oblò e più raramente il filtro.

Pulite autonomamente questi pezzi staccando la spina ed infine effettuate un lavaggio a vuoto per mettere a nuovo il cestello e per sgrassare i tubi.

Avvertenze

Vi ricordo di leggere sempre le etichette dei vestiti prima di avviare il lavaggio.