5 Segreti dei vivaisti per avere il Basilico in balcone pieno di foglie profumate

572
coltivare-basilico-balcone

Non c’è cosa più bella, per chi ama la cucina, di uscire sul balcone, prendere una fogliolina di Basilico dalla propria piantina e usarla per preparare piatti e pietanze!

Un piccolo sogno che anche chi non ha il pollice verde può realizzare! La piantina di basilico, infatti, è un’aromatica che tutti, seguendo i giusti consigli, possono coltivare, magari accanto alle altre, come il timo, il rosmarino e la menta.

Ma come possiamo fare per avere il basilico in balcone pieno di foglie profumate, senza farlo seccare alla prima distrazione? Scopriamolo insieme, seguendo questi facilissimi consigli.

Innaffiate di mattina

Innaffiare una pianta sembra un’operazione semplice, eppure è forse la cosa cui prestare maggiormente attenzione! Per innaffiare il basilico dobbiamo, innanzitutto, evitare di esagerare o faremo soffrire le sue radici.

Limitiamoci a bagnare il terreno della pianta in modo da mantenerlo sempre umido, ma senza appesantirlo con troppa acqua.

Inoltre, soprattutto nei mesi primaverili ed estivi, è preferibile innaffiare di mattina, quando le temperature non sono ancora altissime e la pianta ha tutto il tempo di assorbire l’acqua senza che questa evapori.

Attenzione: se la vostra piantina sembra sofferente e non riuscite a farla riprendere, chiedete consiglio a un professionista.

Dategli dei fondi di caffè

Nutrire il basilico è essenziale per avere sempre nuove e profumate foglioline.

Potete utilizzare un concime acquistato al vivaio o dal fioraio. Una soluzione naturale e fai da te è quella di utilizzare i fondi di caffè. Prendetene circa 3, sbriciolateli e spargeteli sul terreno alla base della pianta: questi, col tempo, libereranno azoto, una sostanza che stimola la pianta a crescere.

In alternativa, potete utilizzare della cenere di legna, spargendola anche in questo caso direttamente sul terreno alla base della pianta.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Leggete qui altri usi dei fondi di caffè per le vostre piante.

Vaporizzate acqua sulle foglioline

Per mantenere le foglioline sempre profumate, nei mesi primaverili ed estivi, vaporizzate un po’ d’acqua fresca sulla chioma del vostro basilico.

In questo modo, le foglie si manterranno fresche, seccheranno con maggior lentezza e riuscirete a mantenere il tasso di umidità ideale per far star bene questa pianta.

Ovviamente, non bisogna esagerare, ma limitarsi a compiere quest’operazione una volta o al massimo due ogni settimana.

Un segreto? Aggiungete all’acqua qualche goccia di olio di neem: questa sostanza naturale vi aiuterà a tenere lontani dalla pianta i parassiti e gli insetti tipici dell’estate. Scoprite qui tutti i segreti per allontanare i parassiti utilizzando questa sostanza.

Scegliete il posto giusto

Capire qual è il posto migliore dove tenere il basilico è essenziale per farla crescere rigogliosa e per avere un ricambio di foglie rapido e abbondante.

Nei mesi caldi, possiamo tranquillamente tenere la nostra piantina di basilico in balcone, quindi all’esterno. L’ideale è scegliere per lei un posto alla luce solare indiretta, ossia lontano dai raggi scottanti del sole che possono far seccare e cadere le foglie più delicate.

Inoltre, evitate di mettere il basilico in un posto dove c’è spesso vento: le folate troppo forti possono spezzarne i rametti o staccare le foglie, indebolendo la pianta.

Qui trovate altri segreti di benessere di questa pianta!

Staccate i fiori

Quando la pianta di basilico sta bene e viene coltivata nel modo giusto, possono comparire dei fiori. Questi sono piccoli, di colore chiaro e piacevoli alla vista.

Tuttavia, quando sulla pianta spuntano i fiori, questa utilizza molte delle sue energie per tenerli in vita. Di conseguenza, il basilico è più debole e anche le foglioline tendono a perdere il loro odore e sapore.

Cosa fare? Semplice, bisogna staccare o recidere i fiori: potete farlo con delle cesoie da giardino o, più rapidamente, con le mani facendo attenzione a non danneggiare le altre parti della pianta.

Scoprite qui come prendervi cura della piante aromatiche in cucina.

Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".