Come fare per avere sempre Stoviglie asciutte dopo la Lavastoviglie e senza aloni?

280
stoviglie-asciutte

La lavastoviglie è tra le cose che più amiamo avere in casa perché ci permette di risparmiare tanto tempo!

Infatti, grazie alla sua esistenza, non ci si deve fare più il problema di usare troppi utensili o troppe pentole ogni volta che ci dedichiamo alla cucina!

Tuttavia succede spesso che le stoviglie non siano ben asciutte o perfettamente pulite dopo la lavastoviglie.

Vediamo quindi insieme dei consigli per evitare questo problemino e avere sempre stoviglie come nuove!

Usare un brillantante naturale

Usare un brillantante naturale rappresenta non solo una soluzione ecologica e che fa risparmiare, ma permette anche di avere stoviglie lucide e asciutte!

A tal proposito vi consigliamo una ricetta facile facile da realizzare in pochissimo tempo, ecco gli ingredienti:

  • 35 grammi di acido citrico
  • 200 ml d’acqua
  • 10 gocce di olio essenziale agli agrumi

Questi ingredienti messi insieme saranno perfetti per non farvi avere quelle fastidiose goccioline a fine lavaggio.

L’acido citrico, inoltre, è ampiamente usato sia in lavatrice che in lavastoviglie, anche nei lavaggi a vuoto!

Dovrete semplicemente unire tutti gli ingredienti insieme fino ad ottenere un’unica soluzione, poi versate il composto nella vaschetta del brillantante ogni volta che fate un lavaggio!

Acido citrico

Un altro modo molto indicato per avere stoviglie perfette è l’utilizzo dell’acido citrico!

Potete usare questo rimedio anche come alternativa a quello suddetto, dato che è più veloce ed immediato.

Si tratta di sciogliere 150 grammi di acido citrico in 1 litro d’acqua fino ad ottenere un unico composto da conservare poi in un flacone.

Ogni volta che effettuate il lavaggio in lavastoviglie non dovrete far altro che inserire una tazzina piena di prodotto nel cestello ed ecco fatto!

Lavaggi a vuoto

Molto spesso quello che impedisce ai piatti di essere perfetti e brillanti è una mancata pulizia della lavastoviglie.

Quando ci sono troppe macchie date dal calcare, dai residui di cibo o dalla muffa, va da sé che le stoviglie restino sporche e non asciutte.

Per questo, almeno una volta al mese, vi consiglio di fare dei lavaggi a vuoto ad alte temperature.

Potete usare 2 bicchieri di bicarbonato, una soluzione di 150 grammi di acido citrico in 1 litro d’acqua, 2 tazze d’aceto bianco o mezzo kg di sale.

Insomma, basterà scegliere l’ingrediente e mettere la quantità indicata nel fondo della lavastoviglie, avviate il lavaggio e dopo l’elettrodomestico sarà come nuovo!

Detersivi giusti

Un altro fattore da tenere a mente è anche usare i detersivi giusti!

Spesso i detersivi industriali hanno composizioni talmente pesanti da contrastare l’azione pulente delle stoviglie, soprattutto dei bicchieri che poi escono opachi.

Per questo vi invitiamo sempre a prediligere detergenti ecologici, naturali e fai da te per non avere problemi!

Temperature indicate

Infine vediamo quali sono le temperature più indicate per avere stoviglie asciutte e come nuove!

Molte volte si pensa che temperature eccessivamente elevate aiutino ad avere piatti e bicchieri più puliti e brillanti: niente di più sbagliato!

Le temperature alte possono danneggiare il vetro dei bicchieri, la plastica e la porcellana dei patti, dunque è sconsigliato.

Se avete le stoviglie troppo sporche, anziché aumentare la temperatura, sciacquatele per bene prima di metterle in lavastoviglie.

Avvertenze

Vi ricordo di consultare eventuali istruzioni di fabbrica dell’elettrodomestico prima di procedere con i rimedi descritti.