Come avere il Geranio sempre bello anche in Primavera?

266
come-curare-gerani-primavera

Le giornate si allungano, le temperature aumentano e i Gerani… sbocciano!

In primavera, il nostro Geranio inizia sin da subito a produrre nuovi fiori anche se il periodo di massima fioritura ha inizio a maggio.

In questo periodo, la pianta si risveglia dal suo periodo di risposo in cui ha continuato a produrre foglie e, spesso, è cresciuto sviluppando nuovi rami legnosi in modo disordinato.

Ma cosa bisogna fare per avere un Geranio sano, bello e forte in primavera? Ecco tutti i segreti!

Potatelo appena possibile

Se avete lasciato il Geranio fuori, sul balcone o in terrazza, durante l’inverno, potreste aver notato rami lunghi e legnosi. Con l’arrivo della primavera, è utile potare la chioma della pianta in modo da dare alla nuova crescita della pianta un senso più ordinato.

Utilizzate delle cesoie ben sterilizzate per tagliare i rami più lunghi e asimmetrici.

Inoltre, togliete anche le foglie secche o morte, così da favorirne lo sviluppo di nuove. Nel corso dei mesi caldi, rimuovete costantemente i fiori secchi in modo da lasciar posto ai nuovi boccioli.

Se i fiori tardano a sbocciare, provate questi rimedi.

Bagnate di più il terreno

Se in autunno e in inverno, le innaffiature di questa pianta vanno quasi completamente sospese, con l’arrivo della primavera dobbiamo riprendere a innaffiare più frequentemente.

Iniziamo bagnando il terreno una volta la settimana, per poi aumentare così come aumentano le temperature. Un consiglio per non commettere errori è quello di tastare il terreno e controllare il suo stato.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Quando questo è ancora umido, rimandate le innaffiature di qualche giorno. Quando, invece, è secco, significa che è arrivato il momento di innaffiare la pianta.

Il vostro geranio continua ad avere foglie gialle? Il motivo potrebbe essere questo.

Attenzione: se avete difficoltà di coltivazione o cura, chiedete sempre consiglio a un professionista.

Concimate

Proprio con l’arrivo della primavera e il risveglio vegetativo del Geranio, la pianta ha bisogno di nuovi nutrienti per poter crescere al meglio e poter produrre i suoi meravigliosi fiori.

Non attendete troppo e iniziate sin da subito a concimarla utilizzando un prodotto specifico a base di azoto, fosforo e potassio in quantità equilibrata.

Una soluzione fai da te e naturale è il concime a base di lievito di birra.

Vi basterà sciogliere un cucchiaino di lievito di birra in 5 litri d’acqua e utilizzarla, nel corso del tempo, come acqua di innaffiatura: il lievito di birra ha un’efficacia stimolante che può rinvigorire la pianta e facilitarne la fioritura.

Qui potete trovare altri trucchi per tenere in salute i gerani in vaso.

Non rimandate il rinvaso

Con l’aumento delle temperature, il Geranio tenderà a svilupparsi aumentando le proprie dimensioni.

Tuttavia, se le radici incontrano l’ostacolo di un vaso troppo piccolo, l’intera pianta potrebbe entrare in uno stato di sofferenza.

La cosa migliore da fare è quella di rinvasare la pianta proprio agli inizi della primavera, scegliendo un vaso dal diametro leggermente più grande rispetto al precedente.

In questo modo, le radici della pianta saranno libere di espandersi.

N.B: l’ideale sarebbe rinvasare il Geranio all’incirca ogni 2 anni, anche se a volte si rende necessario un rinvaso annuale.

Controllate sempre le foglie

Il geranio, ahimè, è una pianta che, nei mesi caldi, può essere attaccata da alcuni parassiti. I più comuni sono gli afidi e la cocciniglia.

Un buon metodo di prevenzione, da adottare a partire dall’arrivo della primavera, è il controllo periodico delle foglie.

Osservarle con attenzione, almeno una volta la settimana, ci permetterà di scoprire per tempo se la pianta è stata infestata e, nel caso, di agire tempestivamente con il rimedio più opportuno.

Di solito, in caso di infestazione, possiamo intervenire utilizzando un prodotto specifico o risolvendo con un rimedio naturale fai da te. Qui potrete scoprirne qualcuno.

Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".