Perché le foglie dei miei GERANI stanno ingiallendo?

278
gerani-foglie-gialle

Sono tra le piante più amate dell’estate, ideali per decorare i nostri balconi con i loro colori: si tratta dei gerani.

In molti amano metterli in piccoli vasi appesi alle ringhiere, altri preferiscono invece metterli in vasi sospesi così da avere bellissime cascate di fiori. In qualsiasi modo li si voglia coltivare, i gerani amano il caldo e, da maggio a settembre, danno il meglio di sé con abbondanti fioriture.

Inoltre, i gerani non hanno bisogno di troppe cure o attenzioni: è fondamentale seguire solo alcune semplici regole perché siano sempre belli e in salute.

In molti, però, notano che le foglie di questa pianta possono ingiallire e apparire secche, senza riuscire a capire quale errore stanno commettendo.

Vediamo insieme perché i vostri gerani hanno le foglie gialle e scopriamo quali sono le soluzioni.

N.B: se avete particolari problemi o temete che la vostra pianta stia morendo, rivolgetevi al vostro giardiniere di fiducia.

Per eccessive innaffiature

Troppa acqua: un errore davvero comune.

Se è vero che, in estate e col caldo, il geranio ha bisogno di molta acqua, è anche vero che troppe innaffiature lo danneggiano.

Quando innaffiamo troppo, infatti, possiamo causare dei ristagni d’acqua che portano le radici a marcire.

Con le radici che iniziano a marcire, la pianta soffre e il primo sintomo di questa sofferenza è proprio l’ingiallimento delle foglie.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Come rimediare? Se le radici stanno già marcendo, potete provare a estrarre la pianta dal vaso e far asciugare le radici al sole per qualche giorno.

In ogni caso, è sempre meglio prevenire questa situazione: prima di innaffiare controllate sempre lo stato del terreno e se questo è troppo umido, rimandate l’innaffiatura.

A causa dell’alta umidità

Connessa alle troppe innaffiature è un eccessivo tasso di umidità. Questo può dipendere sia, appunto, da ristagni idrici sia da particolari condizioni ambientali.

Soprattutto se tenuti a terra in giardino, i gerani possono essere stati messi in posti dall’umidità eccessiva che porta le sue foglie a ingiallire.

In questi casi, l’ideale è cambiarli di posto, oppure stare attenti a che i gerani non siano esposti alle piogge e alle intemperie.

Un’altra soluzione? Mettere sul fondo del vaso o nel terriccio un po’ di ghiaia o dei ciottoli: questi tendono ad assorbire l’umidità, a favorire il drenaggio e a favorire uno sviluppo più sano dei vostri gerani.

Per la poca luce

Non è un caso se il geranio viene chiamato il re dell’estate! Questa pianta ama la luce del sole.

A mezz’ombra, infatti, tende a fiorire di meno o a non fiorire affatto. Metteteli alla luce, preferibilmente esposti a sud o sud-est.

Quando la pianta non riceve abbastanza luce solare, le sue foglie inizieranno a seccare diventando giallo-marroni.

Un problema dell’eccessiva esposizione solare potrebbe essere, però, una temperatura troppo alta. Pur amando il caldo, infatti, quando le temperature superano i 32 °C i gerani potrebbero interrompere la fioritura.

In questi casi, dovrete essere bravi a rinfrescare le vostre piante spruzzando quotidianamente un po’ d’acqua sulle sue foglioline.

Per problemi del terreno

Una delle cause più comuni di foglie gialle del geranio consiste nel fatto che ormai il terreno in cui è piantato abbia esaurito le sostanze nutritive.

In questi casi, l’ideale sarebbe rinvasare la pianta, cosa che andrebbe comunque fatta almeno una volta ogni due anni.

Una più facile e veloce alternativa, però, consiste nel concimare con le giuste sostanze.

Se le foglie sono gialle ma anche leggermente deformate, di solito si tratta di una carenza di zinco. Se, invece, l’alone giallo si concentra solo sulle punte, si tratta di una carenza di azoto.

Potete rimediare con un fertilizzante generico per questa pianta, oppure scegliere un concime fai da te, ad esempio utilizzando dei fondi di caffè ridotti in polvere spargendoli sul terriccio intorno alla pianta una volta ogni due settimane.

I fondi di caffè, infatti, contengono caffeina, che dà vigore alla pianta, ed azoto, che contribuisce alla salute generale del geranio.

A causa dei parassiti

Purtroppo i gerani sono una pianta molto ambita dai parassiti delle piante.

Questi possono attaccare le nostre piante, succhiandone la linfa e portandole in uno stato di sofferenza.

Se i vostri gerani hanno le foglie gialle e secche, una della cause può essere proprio la presenza di parassiti. In particolare, molto comune è la cocciniglia cotonosa (o farinosa).

Questo parassita, simile a un ragnetto, è visibile ad occhio nudo e lascia sulle foglie una sostanza zuccherina, detta melata, che può attirare altri insetti.

Allontanarlo non è difficile. Potete utilizzare un composto a base di acqua tiepida (500 ml) e qualche scaglia di sapone di Marsiglia, da spruzzare sulle foglie ogni 2-3 giorni.

In alternativa, potete pulire le foglie con un batuffolo di cotone imbevuto in un composto di acqua (un litro) e aceto di vino bianco (150 ml). Questa sostanza disinfetta le foglie e impedisce alla cocciniglia di ritornare.

N.B: se le infestazioni sono a uno stadio avanzato, chiedete al fioraio un prodotto specifico per combattere i parassiti.

A causa dell’appassimento naturale

Le foglie più vecchie tendono in maniera naturale a ingiallirsi. Questi casi potete facilmente riconoscerli in quanto l’ingiallimento inizia dal bordo e poi si diffonde verso il centro della foglia.

Non preoccupatevi, dovrete semplicemente rimuovere le foglie quando queste saranno totalmente secche.

Piante, che passione!

Siete alle prese con la coltivazione e la cura delle piante estive? Eccovi alcuni suggerimenti che potrebbero esservi utili:

Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".