6+1 Trucchetti per avere i tuoi GERANI pieni di fiori!

358
gerani-cura

Quale pianta migliore dei gerani per addobbare i balconi o la terrazza nei mesi caldi?

Questa pianta è famosa per i suoi bellissimi e colorati fiori che, di norma, sbocciano a maggio, anche se alcune varietà sbocciano anche prima.

Inoltre, se ben tenuti, i gerani continuano a fiorire per tutta la primavera e l’estate, riempiendo i nostri balconi di colori.

Ma esistono dei segreti per avere gerani bellissimi e sempre fioriti? Assolutamente sì! Eccone alcuni!

Attenzione: se avete dubbi, rivolgetevi subito al vostro fioraio o giardiniere di fiducia.

Innaffiate con la birra

Un segreto infallibile per far fiorire i gerani consiste nell’utilizzare… la birra!

Questa bevanda, infatti, contiene lieviti che stimolano la fioritura della pianta.

Importante, però, è non esagerare. Dovete semplicemente versare mezzo bicchiere di birra in un litro d’acqua e mescolare.

Poi, utilizzate il composto come acqua di innaffiatura.

Un’alternativa? Potete mettere un cucchiaino di lievito di birra in 5 litri d’acqua: il risultato sarà straordinario!

Inoltre, potete anche passare la birra sulle foglie dei gerani con un batuffolo di cotone.

In questo modo le renderete più lucide e le proteggerete dagli attacchi dei parassiti.

Aggiungete sabbia al terreno

I gerani crescono benissimo nel terriccio universale.

Ma c’è un modo per farli crescere ancora meglio!

Mescolate 3 parti di terriccio universale a una parte di torba e una di sabbia.

La torba serve a compattare il terriccio, evitando che le innaffiature lo rendano grumoso.

La sabbia, invece, aiuta a evitare i ristagni idrici.

Per evitare i ristagni idrici potete anche mettere della ghiaia sul fondo del vaso.

Fate “riscaldare” l’acqua

Un errore che si commette molto spesso d’estate è quello di prendere l’acqua del rubinetto o quella denaturata tenuta in casa e innaffiare direttamente i gerani.

In realtà, la differenza di temperatura tra l’acqua e il terriccio può essere così elevata da provocare uno shock termico alla pianta.

Il segreto? Lasciate l’innaffiatoio al sole per 20/30 minuti prima di innaffiare i vostri gerani.

Togliete i fiori secchi

I gerani tendono a fiorire a ripetizione nel corso dei mesi caldi. Importante, però, è staccare i fiori secchi per far posto a nuove fioriture.

Ogni settimana, fate un giro di ricognizione del vostro balcone o della vostra terrazza. Quando trovate dei gerani secchi, staccateli.

L’ideale è staccare anche le foglie ormai gialle.

Tanto sole

Se tenete i vostri gerani a mezz’ombra, questi non fioriranno mai!

Teneteli in un luogo molto luminoso. I gerani sopportano anche qualche ora di luce diretta al giorno (senza, però, esagerare).

La luce del sole è un elemento indispensabile per garantire a questa pianta nuove e continue fioriture.

Riparate dal vento

Nonostante i gerani siano molto resistenti, non sopportano il vento eccessivo.

A volte, anche in estate, il vento è così forte da scuotere i rami dei gerani (in particolare di quelli rampicanti).

In questo caso, lo stress causato dal vento può danneggiare la pianta e far sì che non fiorisca.

Perciò, non esponete mai i vostri gerani a un vento eccessivo. Se ci sono improvvise tempeste estive, mettete il vaso in un luogo riparato, oppure copriteli con dei teli in nylon.

Trucchetto con le banane!

Manca ancora qualcosa per dare un po’ di colore ai vostri gerani? Provate con le bucce di banana.

Queste, infatti, contengono alte quantità di potassio che stimola nuove fioriture.

Usarle è semplicissimo: tagliatele in piccoli pezzettini rettangolari e spargeteli sul terriccio. Col tempo, i gerani assorbiranno il potassio che le bucce contengono, producendo nuovi fiori.

Passione piante!

Se siete alle prese con un giardino o con le piante del balcone, non perdetevi alcuni utilissimi consigli!

Come allontanare la cocciniglia dalle tue piante
Tutti i segreti delle ortensie
Conosci i gerani parigini?

Come usare la cannella in giardino

Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".