Come dormire meglio la Notte senza svegliarsi per via del Caldo?

131
dormire-meglio-notte

La notte è un momento prezioso per ognuno di noi perché rappresenta il recupero del sonno e della stanchezza accumulati durante il giorno.

Il caldo estivo, tuttavia pone degli ostacoli alla qualità del riposo dal momento che ci fa girare e rigirare nel letto facendoci svegliare costantemente.

Proprio per questo oggi vi dirò tutto quello che serve sapere su come dormire meglio la notte senza svegliarsi per via del caldo!

Trucchetto per il ventilatore

La prima cosa che vedremo insieme è un trucchetto per il ventilatore!

Questo salva sempre dal caldo, soprattutto se non si possiedono i condizionatori, dunque vediamo come ottimizzare l’aria che emana.

Non dovrete far altro che mettere 1 cucchiaino di sale in circa 3/4 bottiglie d’acqua, poi inserite all’interno del freezer e fate congelare.

Una volta congelate cacciate le bottiglie dal freezer e predisponetele su un piano alto davanti al ventilatore. In questo modo l’aria passerà attraverso l’acqua fredda e darà una grande sensazione di freschezza!

Lenzuolo bagnato

Un altro metodo molto interessante è quello del lenzuolo bagnato!

Questo viene usato tantissimo di notte e si tratta di un rimedio tramandato di generazione in generazione, considerando che in passato non c’erano le soluzioni tecnologiche di oggi.

Bisognerà soltanto bagnare un lenzuolo sottile in acqua fredda, strizzarlo ed appenderlo all’entrata di balconi e finestre.

In questo modo l‘aria che passa diventerà fresca dato il passaggio attraverso il lenzuolo!

Occhio alle tapparelle

Prima di dormire, si dovrebbero sempre tenere d’occhio le tapparelle!

Vi starete chiedendo il perché, ve lo spiego subito!

Le tapparelle proteggono dai raggi solari mattutini, diretti responsabili del calore che ci fa svegliare all’alba senza farci prendere più sonno.

Tuttavia è anche vero che per permettere il passaggio d’aria, bisogne tenerle alzate.

La soluzione, dunque, è tenerle abbassate almeno per 2/4 in modo tale da trovare un giusto compromesso tra l’entrata del sole e il passaggio d’aria.

Lenzuola più fresche

Mettersi in un letto con le lenzuola belle fresche è il primo passo per migliorare la qualità del sonno!

Un rimedio veloce e semplice che vi può aiutare è piegare le lenzuola e metterle per almeno 10 minuti nel frigorifero prima di andare a dormire.

Così facendo sia le lenzuola che il materasso acquisteranno una freschezza maggiore e vi daranno un grande senso di sollievo prima di andare a dormire.

Potete fare la stessa cosa anche con le federe del cuscino!

Rinfrescare i polsi

Sciacquare con acqua fredda alcuni arti prima di andare a dormire è importantissimo per conciliare il sonno.

Una delle cose principali da fare è rinfrescare bene i polsi, poi procedete anche con collo, ginocchia e caviglie.

Queste tre zone strategiche daranno subito una sterzata al senso di spossatezza che provate durante il giorno.

Attenzione! Non fate questo procedimento bagnando i capelli prima di andare a dormire, altrimenti potreste incorrere a mal di testa e torcicollo.

Pigiama da usare

Vediamo infine il pigiama da usare per andare a dormire!

Vi consiglio anzitutto di eseguire lo stesso rimedio descritto per le lenzuola, ovvero mettere tutto all’interno del frigo per qualche minuto.

Un altro suggerimento importante è prediligere tessuti molto leggeri e colori chiari, in modo da non attirare subito i raggi solari al mattino.

Avvertenze

Vi ricordo di tenere lontano il passaggio d’acqua dai fili e dalle spine dei ventilatori.