Il segreto dei Vivaisti per aiutare a fiorire i tuoi Gerani!

221
stimolare-fiori-gerani

Non è vera primavera senza una pianta di Gerani sul proprio balcone!

Questa piantina è famosa per i suoi fiori coloratissimi, per le foglie arrotondate e per il meraviglioso effetto che creano quando le mettiamo in vasi da ringhiera.

Di solito, la compriamo nel periodo primaverile già fiorita. A volte, però, abbiamo piante di Gerani dello scorso anno che, nonostante l’aumento delle temperature tipico di questa stagione, non fioriscono. Così, finiamo per accontentarci di piantine piene di foglie ma senza fiori.

In realtà, esistono alcuni trucchetti che possono aiutarci a stimolare la fioritura del Geranio, facendo sì che la pianta produca nuovi boccioli e si riempia di colori! Scopriamoli insieme.

Usare il concime giusto

Le piante, proprio come gli esseri umani, hanno bisogno di un buon apporto di sostanze nutritive per essere in forma e… fiorire!

A volte, in mezzo a un’infinità di prodotti, scegliere quello giusto diventa difficile. Scegliete un fertilizzante per piante fiorite o specifico per gerani: solitamente questi sono arricchiti con il ferro, sostanza che stimola alla fioritura.

Somministrate secondo le indicazioni di produzione. Di solito, il concime è liquido e deve essere diluito nell’acqua di innaffiatura. Poi, va somministrato ogni 2-3 settimane.

Tra le soluzioni naturali potete preparare del compost utilizzando bucce di frutta e foglie secche, mettendole nel terriccio: questi elementi liberano azoto e potassio che aiutano il Geranio a crescere e gli danno un certo carico di energia.

Scoprite qui come fare concimi naturali e fertilizzanti fai da te.

Attenzione: se avete problemi di coltivazione di questa pianta, chiedete consiglio a un professionista.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Potare i rami secchi

Solitamente, alla fine dell’inverno, il Geranio avrà sviluppato alcuni rami lunghi e legnosi che crescono nel corso della stagione fredda.

Potare la pianta, eliminando i rami troppo lunghi, secchi e asimmetrici, stimola la pianta a generare nuovi rametti più fertili e pronti a fiorire non appena le temperature aumenteranno.

Fatelo utilizzando delle cesoie ben sterilizzate e provando a dare una forma simmetrica, equilibrata e compatta all’intera pianta.

Ecco qui altri segreti per tenere in forma i vostri gerani!

Tenere rami e foglie puliti

Vi sembrerà strano o superfluo, eppure tenere puliti i rami e le foglie del Geranio aiuta la pianta a mantenere un buono stato di salute generale e, di conseguenza, aumenta le possibilità di una fioritura.

Per la pulizia, utilizzate un composto a base di acqua (circa 500ml) e sapone di Marsiglia (circa 30 grammi in scaglie), mescolando i diversi ingredienti e poi passando il tutto sulla chioma della pianta con l’aiuto di un batuffolo di cotone.

Questo trucchetto eliminerà la polvere che si posa sulle foglie, facilitando il processo di fotosintesi e respirazione. Inoltre, vi aiuterà a prevenire possibili infestazioni di parassiti, come la cocciniglia e gli afidi.

Infestazione da parassiti? Qui tutti i modi per farli andare via.

Scegliere la giusta esposizione

E già! In molti non riescono a far fiorire la piantina di gerani per un motivo tanto semplice quanto importante: un’esposizione sbagliata!

Mettete immediatamente il Geranio in un punto molto luminoso. Le necessità di luce variano in base alle specie e alle varietà: i Gerani zonali e quelli imperiali, ad esempio, non amano particolarmente la luce diretta, ma hanno comunque bisogno di una luce solare indiretta brillante.

Per non sbagliare, qualsiasi sia la tipologia di Geranio che avete sul balcone, mettete quindi in un posto alla luce solare indiretta, soprattutto nella fase di sviluppo dei boccioli.

La luce è essenziale non soltanto per dare avvio alla fioritura, ma anche per farla durare a lungo: provare per credere!

Tenete i gerani in vaso? Qui alcuni consigli di coltivazione.

Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".