Fai il Sapone giallo a Cubetti per risparmiare e pulire tutta la casa!

451
come-fare-cubetti-sapone-giallo

Il sapone giallo è un ingrediente che si usa spesso in casa e ci porta indietro nel tempo poiché era usato dalle nostre Nonne per tante faccende di casa, soprattutto per il bucato.

Essendo formato quasi completamente con olio di cocco, quest’elemento non inquina ed è una soluzione economica ed ecologica per il nostro ambiente.

L’unica cosa non proprio pratica è la sua composizione che lo rende abbastanza appiccicoso e quando lo si taglia, una parte resta sul coltello.

Ma anche a questo c’è una soluzione, vediamo insieme come fare il sapone giallo a cubetti e pulire tutta la casa!

Occorrente

Per prima cosa bisogna procurarsi l’occorrente che prevedere due soli elementi!

Nel dettaglio serviranno:

  • Panetto di sapone giallo puro.
  • Filo di cotone o spago.
  • Piatto per poggiare il sapone.

Ecco che avete tutto quello che occorre! Di solito per dividere il sapone si formano anche delle palline, ma questo rimedio è molto più veloce e pratico!

Procedimento

Ora scopriamo insieme il procedimento semplice e veloce!

Come primo passo, mettete il panetto di sapone sul piatto o su un piano che si pulisce facilmente così che non resta attaccato a lungo.

Successivamente prendete il filo di cotone e stringete le estremità tra le mani al fine di irrigidirlo. A questo punto dovrete farlo passare nel panetto di sapone facendo dai movimenti a destra e a sinistra come se lo voleste tagliare.

Fate questo procedimento prima in verticale e poi in orizzontale per ottenere i cubetti. Ora non vi resta che staccarli uno ad uno e metterli in un contenitore per tenerli sempre a portata di mano.

Potete anche creare i cubetti solo con metà panetto nel caso in cui vogliate conservare l’altra metà.

Ed ecco fatto, i cubetti sono pronti!

Per pulire la casa

Non ci resta che vedere come possiamo usare i cubetti di sapone giallo che avete creato per pulire la casa!

Acciaio

Quest’ingrediente è molto efficace quando si tratta di lucidare l’acciaio.

Infatti viene usato molto spesso in cucina per il lavello o per il piano cottura!

Tutto quello che dovrete fare è prendere un cubetto e spalmarlo con le dita sulla spugnetta, dopodiché pulite tutti i pezzi, poi risciacquate per bene e vedrete che sarà tutto splendente!

Un altro modo interessante per usare i cubetti di sapone è per pulire i bruciatori della cucina, dovrete spalmare il cubetto su una retina e strofinare sui bruciatori, in particolare dove ci sono macchie.

Vetri

Per lavare i vetri si provano tantissimi rimedi, dal borotalco che li rende brillanti all’aceto.

Ma avete mai provato il sapone giallo? Ebbene sì, quest’ingrediente è ottimo soprattutto per i vetri molto sporchi come quelli che abbiamo dopo una giornata di pioggia.

Quello che dovrete fare è mettere 1 o 2 cubetti su una spugna morbida (quella che si usa anche per l’igiene personale), immergerla un po’ nell’acqua e procedere con il lavaggio.

Successivamente risciacquate e asciugate con un panno in microfibra o in cotone.

In bagno

Il sapone può dare il meglio di sé anche in bagno!

Usate un cubetto sulla spugna per lucidare i rubinetti del bagno, il miscelatore della doccia e i vetri.

Questo è un ottimo metodo perché l’olio contenuto nel sapone è idrorepellente e sarò efficace per evitare la formazione del calcare, dato che fa scivolare via l’acqua.

In lavatrice

Come detto prima, il sapone giallo veniva usato dalle nostre Nonne anche e soprattutto in lavatrice, quindi scopriamo il suo utilizzo in questo senso.

Dal momento che abbiamo creato i nostri bei cubetti, non ci resta che metterne uno direttamente nel cestello della lavatrice per avere capi lucenti e super puliti! Regolatevi anche in baso al carico di panni da lavare, perché potremmo averne bisogno di qualcuno in più!

Nel caso in cui usiate la versione liquida del sapone, dovrete metterne mezzo misurino sempre nel cestello della lavatrice ed ecco fatto!

Avvertenze

Assicuratevi che i rimedi descritti non danneggino le vostre superfici, per cui provateli prima in un angolino nascosto.