Come usare le Palline di Sapone Giallo per pulire queste 5 cose in casa!

653
pulire-con-sapone-giallo-palline

Non tutte sanno che esiste un sapone ecologico, molto efficace per pulire le più svariate superfici della casa. Di cosa stiamo parlando? Del sapone giallo, chiamato anche sapone molle potassico!

Composto da pochissimi ingredienti, contiene l’olio di cocco e i sali di potassio che svolgono un’azione sgrassante e pulente. Inoltre, è anche molto economico!

A tal proposito, oggi vedremo insieme come usare le palline di sapone giallo per pulire queste 5 cose in casa!

Preparazione

Prima di vedere come utilizzare le palline di sapone giallo, vediamo brevemente come prepararle.

Il procedimento, infatti, è molto semplice, in quanto tutto ciò che dovrete fare è prendere un panetto di sapone e tagliarlo in tanti pezzettini. A questo punto, utilizzate le mani e create tante piccole palline della dimensione che più preferite.

Riponetele, poi, in un contenitore ermetico e conservatele in un luogo fresco o temperatura ambiente, lontano dai raggi solari.

E voilà: sono pronte per l’uso!

Per le superfici in acciaio

Le palline di sapone giallo possono essere utilizzate per pulire le superfici in acciaio, quali piano cottura, il lavandino, la cappa, il frigorifero e così via.

Tutto ciò che dovrete fare è semplicemente aggiungere una pallina di questo sapone giallo in una bacinella contenente acqua. Agitate il contenuto e immergete al suo interno una spugna.

A questo punto, passatela direttamente sulla superficie in acciaio che volete pulire, strofinate più volte e risciacquate con un panno inumidito! Vi ricordiamo, poi, di passare anche un po’ di aceto per lucidare queste superfici!

In caso di macchia incrostata di grasso, potete anche direttamente strofinare una di queste palline sulla macchia.

N.B Non utilizzate spugnette abrasive sulle superfici in acciaio, perché potreste graffiarle.

Per i sanitari

Il bagno, per sua stessa natura, tende ad emanare odori non proprio piacevoli che potrebbero diffondersi in tutta la casa.

L’azione sgrassante del sapone giallo, quindi, unita anche al profumo che rilascia, può venire in nostro soccorso pulendo a fondo il bagno e profumandolo.

Vi basterà prendere una pallina e scioglierla in un secchio contenente acqua molto calda o bollente, lasciarla sciogliere e agitare il contenuto del secchio per mescolare gli ingredienti.

A questo punto, immergete una spugna all’interno della miscela così ottenuta e passatela sulle superfici dei vostri sanitari: brilleranno!

N.B Vi raccomandiamo di fare attenzione nel maneggiare l’acqua molto calda e di aspettare sempre che si raffreddi un po’.

Water

Non solo sanitari! Le palline di sapone giallo sono una manna dal cielo anche per pulire a fondo e profumare il vostro water. Questo, infatti, tende a sporcarsi facilmente e a presentare macchie gialle.

Vi basterà prendere le palline precedentemente preparate e utilizzarle così, oppure plasmarle con le mani fino ad ottenere la forma che desiderate.

A questo punto, prendete la formina così ottenuta e attaccatela direttamente sulla parete del wc, accertandovi che venga a contatto con l’acqua quando tiriamo lo sciacquone.

Vi sconsigliamo, però, di attaccarlo nel punto del water in cui il getto dell’acqua è più potente, perché potrebbe staccarsi nell’immediato.

Quindi, scaricate e noterete che in tutta la stanza si diffonderà un bel profumo!

Per il bucato

Sebbene di solito sentiamo parlare del sapone di Marsiglia, quale ingrediente per avere un bucato profumato e super pulito, anche il sapone giallo è molto efficace; le sue proprietà sgrassanti e pulenti, infatti, rendono i capi come nuovi!

Aggiungete, quindi, una pallina di sapone direttamente nel cestello della lavatrice e avviate, poi, il ciclo di lavaggio.

Ovviamente, potete scegliere voi la quantità di palline da aggiungere in lavatrice in base al carico di panni e a quanto sono sporchi.

A fine lavaggio, vi verrà voglia di stringere i vostri capi!

Per l’argento

Sapevate che il sapone giallo risulta essere utile anche per pulire e lucidare l’argento annerito? Il segreto sta nel combinarlo con il bicarbonato.

Utilizzate, quindi, un piccolo pezzetto di sapone giallo sulla parte morbida di una spugnetta (non sulla parte abrasiva perché potrebbe graffiare!) e aggiungete, poi, un po’ di bicarbonato quanto basta.

A questo punto, non vi resta che strofinare sull’argento che volete pulire fino a rimuovere tutta l’ossidazione. Infine, risciacquate e asciugate accuratamente con un panno di cotone così da rimuovere tutto “il nero”.

E voilà: la vostra argenteria sarà tornata come nuova!

Avvertenze

Ricordiamo di seguire attentamente le etichette di lavaggio e le indicazioni di produzione prima di utilizzare questo metodo sui vostri capi.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.