Per fare l’insetticida naturale basta solo un Pezzetto di questo ingrediente

518
insetticida-naturale-sapone-giallo

Arriva la primavera e, con essa, il caldo. In questa stagione, quando ci prendiamo cura delle nostre piante, a volte notiamo la presenza di piccoli animaletti tra le foglie!

Si tratta di parassiti, come cocciniglia o afidi, che con il caldo possono attaccare le piante nutrendosi della loro linfa, indebolendole e facendole pian piano appassire.

Per eliminarli non per forza dovete correre dal fioraio e comprare un antiparassitario. Per creare un insetticida naturale per le vostre piante, è sufficiente il pezzetto di un ingrediente che quasi tutti abbiamo già in casa: si tratta del Sapone Potassico.

Conosciuto anche come sapone molle, questo contiene sali di potassio di acidi grassi ed è usato principalmente proprio come insetticida. Inoltre è biodegradabile e privo di tossicità: usarlo non arrecherà danno né a voi né alle piante né all’ambiente.

Scopriamo quando e come usarlo al meglio.

Come usarlo

Utilizzarlo è molto semplice.

Di solito, sulla confezione stessa del sapone potassico è scritto come diluirlo in acqua. In genere, basta scioglierne un pezzettino di circa 10 grammi in 500 ml d’acqua, mescolare e lasciare riposare il tutto per qualche minuto. Meglio utilizzare dell’acqua distillata: acqua troppo calcarea potrebbe, infatti, diminuire o annullare l’efficacia del prodotto.

Poi, usate uno spruzzino per vaporizzare sulla chioma della pianta, spruzzando senza esagerare.

Preferite utilizzarlo di mattina, ma non nelle ore più calde della giornata o le temperature troppo alte faranno evaporare il prodotto prima che faccia effetto.

Attenzione: poiché il sapone potassico ha un pH molto basico, l’ideale è utilizzare dei guanti quando si utilizza il prodotto.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Quando usarlo

Il sapone potassico va utilizzato sia per eliminare le infestazioni di parassiti dalla pianta sia anche per prevenirle.

In primavera, utilizzatelo una volta al mese per prevenire la comparsa di indesiderati ospiti.

Se, invece, l’infestazione è in atto, utilizzatelo ogni 3-4 giorni o secondo le indicazioni di utilizzo del prodotto, finché non notate più la presenza di insettini tra le foglie.

Attenzione: se l’infestazione è a uno stadio avanzato e la pianta appare già molto indebolita o sofferente, chiedete consiglio a un professionista.

Addio afidi con questo trucchetto super efficace!

Effetti

Il sapone potassico è in grado di eliminare la maggior parte dei parassiti, come gli afidi, la cocciniglia, i tripidi e gli acari.

Ma non finisce qui! Questo sapone pulisce anche le foglie dalla melata, ossia quella sostanza zuccherina spesso prodotta dai parassiti e che favorisce la comparsa di malattie.

Diminuisce, inoltre, il rischio che le foglie vengano colpite da funghi e aumenta il benessere generale della pianta, rinforzandone le foglie.

Inoltre, non fa del male alle api e alle coccinelle che sono, invece, utili alle nostre piante!

Per altri consigli contro la cocciniglia, cliccate qui!

Per quali piante è adatto

La maggior parte delle piante tollera bene il sapone potassico.

Alcune però, per delle loro caratteristiche o perché più delicate delle altre, potrebbero essere danneggiate da un utilizzo frequente di questo sapone.

Evitate di usarlo sulle gardenie e sulle piante grasse. Invece, è adatto per le piante da orto, quelle aromatiche e quasi tutte le ornamentali.

N.B: in generale, fate sempre prima una prova su una parte della pianta per verificare come reagisce per poi utilizzarlo su tutta la pianta solo dopo qualche giorno.

Sul balcone avete trovato delle cimici? Risolvete così!

Un ingrediente extra: l’olio di neem

Per accrescere l’efficacia di questo insetticida naturale potete aggiungere un altro ingrediente: l’olio di neem.

Ne basteranno 5 gocce da unire al composto per ottenere un insetticida ancor più efficace.

Oltre a essere un repellente per gli insetti, l’olio di neem tiene lontane anche lumache e limacce.

Siete alla ricerca di trucchetti naturali da usare in giardino? Scoprite come usare la cenere di legna!

Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".