Come fare il sale profumato per i panni in lavatrice

274
sale-profumato-lavatrice

Quante volte vi è capitato di lavare i vostri capi e cacciarli dal cestello della lavatrice non così profumati come avremmo voluto? Sicuramente spesso!

Le cause per cui questo succede sono svariate, ma per fortuna, però, c’è un trucchetto molto efficace in grado di profumare i panni in lavatrice in maniera semplice e veloce.

Volete sapere di cosa si tratta? Del sale profumato! Vediamo insieme come prepararlo e come usarlo!

Preparazione

Preparare un sale profumato è un procedimento molto semplice e veloce! Tutto ciò che dovete fare, infatti, è munirvi di:

Prendete, quindi, i fiori di lavanda e aggiungeteli in una ciotola, versate, poi, il sale e l’acqua quanto basta in modo da coprire il sale. In linea generale, è meglio che ci siano almeno due dita di acqua sopra il sale.

A questo punto, non vi resta che versare le gocce di olio essenziale e il gioco è fatto!

L’aggiunta degli oli essenziali è facoltativa, ma molto consigliata per un risultato più ottimale e per conferire maggior profumo a questi sali profumati per bucato. Vi consigliamo, inoltre, di scegliere l’olio essenziale alla lavanda, così da potenziare la sua fragranza.

Chiudete o coprite la ciotola e lasciate tutto a riposo per circa 1 settimana. Passati i 7 giorni, controllate se l’acqua è stata assorbita del tutto dal sale.

In caso l’acqua sia stata assorbita del tutto, allora potete già procedere con l’utilizzo, se, invece, trovate ancora dell’acqua, aggiungete altro sale e lasciate riposare il composto ancora per qualche giorno.

Ricordatevi, infatti, che quanto più tempo passa, più il sale si impregna dell’odore dei fiori e degli oli e più diventa profumato. Potete, quindi, se lo preferite, lasciare il tutto a “riposare” anche per un mese.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Infine, riponete i sali in un contenitore a chiusura ermetica e conservatelo in un luogo fresco e asciutto, lontano dai raggi del sole.

E che profumo!

Modalità di utilizzo

Una volta preparati i sali profumati per il bucato, non ci resta che utilizzarli al più presto per ottenere capi puliti, profumati e più morbidi che mai!

Aggiungete, quindi, 1 cucchiaio nel cestello della lavatrice insieme al bucato, avviate il ciclo di lavaggio e voilà: che la magia abbia inizio!

È consigliabile mettere 1 cucchiaio per ogni 5 kg di bucato, quindi, regolatevi personalmente sulla quantità di sale da aggiungere.

I vostri capi vi ringrazieranno!

Benefici

Sembra davvero incredibile pensare a quanto un ingrediente così semplice possa essere un valido alleato per ottenere un bucato al top!

In realtà, però, il sale ha varie proprietà che lo rendono molto efficace per la pulizia domestica ecologica. Vediamole insieme!

Per profumare

Ovviamente, abbiamo visto finora quanto i sali profumati fai da te possano essere utili per profumare il bucato e risaltare l’odore del detersivo.

Questa funzione deodorante, però, non è dovuta solo all’utilizzo degli oli essenziali o dei fiori di lavanda, in quanto gran parte del merito è proprio del sale.

Il sale, infatti, è in grado di neutralizzare i cattivi odori e, inoltre, ha una elevata capacità assorbente, in grado di assorbire facilmente i profumi.

Questa duplice proprietà, quindi, fa sì che aggiunto nel cestello non solo possa assorbire i cattivi odori presenti sui capi, ma possa anche infondere il profumo “rubato” dagli oli e dai fiori di lavanda.

Per ravvivare i colori

Non solo per un bucato profumato ma anche per ravvivare i colori! Il sale, da solo, è un’ottima risorsa per ravvivare i colori vivaci ormai sbiaditi dei nostri capi.

Utilizzato, quindi, ad ogni lavaggio, aiuterà a far tornare i capi brillanti e vivaci come se fossero nuovi!

Per ammorbidire il bucato

Anche se vi risulta troppo bello per essere vero, è proprio così: il sale potrebbe aiutarci ad ammorbidire in modo naturale ed ecologico il nostro bucato.

Agisce, infatti, sulla durezza dell’acqua, che può essere responsabile di aloni di calcare o di capi duri e non morbidi come ci aspettiamo.

Sia chiaro, però: il sale non è un ammorbidente naturale, come l’aceto o l’acido citrico, ma dal momento che ammorbidisce l’acqua può essere un valido aiuto.

Avvertenze

Sebbene il nostro rimedio sia naturale e non aggressivo, vi raccomandiamo di provarlo solo dopo aver consultato le etichette di lavaggio dei vostri capi.

Bucato sempre al top!

Se volete altri consigli per un bucato sempre al top, vi suggeriamo altri post interessanti:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.