Come assorbire i Cattivi Odori in Forno con un metodo casalingo ed economico

126
cattivi-odori-forno-rimedi

Se c’è un elettrodomestico considerato nostro alleato quando si tratta di preparare cibi gustosi, questo è sicuramente il forno che trasforma dei semplici alimenti in deliziose pietanze!

Peccato, però, che dopo l’utilizzo tenda ad impregnarsi di cattivi odori che non vanno via facilmente neanche dopo averlo lavato.

Ma non disperate! Oggi, infatti, vedremo insieme alcuni trucchetti per assorbire i cattivi odori nel forno dopo averlo usato!

Bicarbonato

Il primo rimedio che vi proponiamo consiste nell’utilizzare il bicarbonato, un ingrediente noto per la sua proprietà di neutralizzare i cattivi odori, anche quelli più ostinati. Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è versare 2 bicchieri di bicarbonato in una ciotola con acqua e metterla, poi, nel forno a 180 gradi.

Dopodiché, aspettate qualche minuto per far sì che l’acqua possa evaporare e il bicarbonato possa assorbire tutti gli odori presenti nel forno e… addio puzza!

N.B Poiché la ciotola deve essere inserita nel forno quando questo è acceso, vi raccomandiamo di prediligere una in coccio, in vetro o in ceramica, in grado di resistere alle alte temperature.

Aceto

Un altro rimedio molto efficace prevede l’utilizzo dell’aceto, il quale è in grado anche di assorbire la puzza di cucinato che spesso troviamo in cucina! Vi basterà, quindi, aggiungere 2 bicchieri di aceto bianco in una pentolina, portarli ad ebollizione e versarli, poi, in due ciotole. 

A questo punto, riponete le ciotole contenenti l’aceto caldo nel forno quando sono ancora fumanti e lasciate agire per circa 30 minuti, ricordandovi di tenere chiuso lo sportello in modo che possano diffondersi i vapori nel vano forno.

Noterete che l’aceto caldo avrà non solo assorbito tutta la puzza impregnata, ma avrà anche ammorbidito lo sporco e le incrostazioni presenti!

Pane raffermo e aceto

Oltre ad essere utilizzato da solo, l’aceto risulta essere efficace anche se combinato con un altro ingrediente: il pane raffermo, il quale vanta una forte funzione assorbente.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Iniziate, quindi, con il preriscaldare il forno per 15 minuti a 180 gradi, dopodiché, spegnetelo e collocate nel vano forno una ciotola contenente un pezzo di pane raffermo imbevuto di aceto. Lasciatelo agire per tutta la notte nel forno spento, e l’indomani vi accorgerete che i cattivi odori nel vostro forno saranno solo un brutto ricordo!

Limone

Dopo l’aceto e il bicarbonato, come poteva mancare all’appello il limone noto per il suo odore inebriante in grado anche di eliminare la puzza nel bagno! Per provare questo ingrediente, quindi, dovrete versare il succo di tre limoni in una ciotola e riporla, poi, nel forno acceso a 180° per circa mezz’ora.

Il calore sprigionato aiuterà a far evaporare la miscela e a portare un buon profumo nel vostro forno!

Alloro

Forse vi sembrerà troppo bello per essere vero, eppure delle semplici foglie di alloro sono in grado di assorbire i cattivi odori dal forno in un batter d’occhio! Vi basterà, quindi, ricoprire una teglia con carta forno e spargerci sopra una manciata di foglie di alloro.

Dopodiché, inseritela nel forno preriscaldato a 180° e lasciate agire per circa 20 minuti, in modo che le foglie d’alloro possano sprigionare il loro odore! Come se non bastasse, l’alloro può essere utilizzato anche per rimuovere la puzza in cucina!

Trucchetto della mela

Infine, vediamo come provare il trucchetto della mela! Tagliate, quindi, una mela a fette e disponetele, poi, su una teglia ricoperta da carta forno. Dopodiché, inseritela nel vano forno acceso a una temperatura di 180 gradi e lasciatela per circa 15 minuti.

Infine, non vi resta che spegnere l’elettrodomestico e aprire lo sportello: il vostro forno sarà profumato come non mai! Vi ricordiamo, inoltre, che la mela può essere utilizzata anche per portare il profumo di autunno in casa!

Avvertenze

Fate attenzione a maneggiare la ciotola quando il forno è acceso per non rischiare di scottarvi.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.