Come liberare gli Scarichi Intasati con questi 5 Rimedi Naturali in una Tazza!

454
come-liberare-scarichi-intasati

Spesso in casa possono capitare dei piccoli incidenti di percorso: lavatrice che si guasta, pavimento sporco, bucato che emana cattivi odori oppure scarichi intasati.

Quest’ultimo fattore ci blocca per intere giornate poiché non sappiamo come risolvere il problema, soprattutto quando si tratta dello scarico del lavello o del WC.

Ma non preoccupatevi, oggi ho i rimedi giusti per voi! Vediamo insieme come liberare gli scarichi intasati con 5 Rimedi naturali, da mettere in una tazza!

Acido citrico

L’acido citrico, come saprete, è un elemento naturale che si trova principalmente negli agrumi.

Questo viene adoperato per tante faccende di casa: in lavatrice, in lavastoviglie, per il bagno e anche per i problemi con gli scarichi!

Tutto quello che dovrete fare è sciogliere 150 grammi di acido citrico in un litro d’acqua bollenteversate tutta la soluzione nello scarico e lasciate agire per un’intera notte senza aprire i rubinetti.

Nel caso in cui il problema non si fosse risolto, potete ripetere l’operazione aggiungendo anche un cucchiaio di bicarbonato.

Se avete più scarichi da liberare, raddoppiate le dosi.

Aceto bianco

Un altro metodo molto efficace e amato dalla maggior parte delle persone prevede l’utilizzo di aceto bianco.

N.B. Per questo rimedio potete utilizzare anche gli altri tipi di aceto come quello di vino o di mele, tuttavia l’aceto bianco d’alcol è più indicato in tal caso.

Per procedere, riempite un secchio d’acqua bollente e versate mezza bottiglia d’aceto all’interno, serve una quantità considerevole per una maggior azione sgrassante.

Facendo molta attenzione a non scottarvi, versate il secchio nello scarico intasato e lasciate agire sempre per un’intera notte. Vedrete che il giorno dopo gli scarichi saranno liberi!

Bicarbonato

Il bicarbonato è una delle prime scelte per casi del genere in quanto la sua azione leggermente abrasiva andrà a sciogliere tutto lo sporco.

Mettete un bicchiere di bicarbonato nello scarico e successivamente versate un secchio d’acqua bollente in modo da far arrivare l’ingrediente in profondità.

Se volete potenziare l’azione, versate nello scarico prima mezzo bicchiere di bicarbonato, a seguito mezzo litro di aceto bianco riscaldato e poi un secchio d’acqua bollente.

I tre ingredienti utilizzati in questo modo rimuoveranno tutte le incrostazioni dai tubi che dopo saranno liberi!

Succo di limone

Il succo di limone, essendo un elemento a base acida come l’aceto, risulta molto efficace per gli scarichi intasati.

Dovrete soltanto prendere il succo di un limone, filtrarlo per bene e versarlo direttamente nello scarico.

Aspettate un’intera notta in modo che agisca a lungo, dopodiché aprite l’acqua e controllate che siano liberi, altrimenti ripetete l’operazione, mettendo prima un cucchiaio di bicarbonato.

Sale

Infine vediamo un rimedio molto amato dalle nonne in passato. Il sale, infatti, così come gli ingredienti che abbiamo visto sopra, ha una forte azione sgrassante e anche leggermente abrasiva.

Viene utilizzato principalmente anche per liberare lo scarico del WC, il quale, ahimè, si intasa molto facilmente.

Per questo rimedio dovrete semplicemente versare un bicchiere di sale fino da cucina nello scarico interessato e far seguire da un secchio d’acqua bollente, attenzione sempre ad essere molto cauti.

Fate agire per una notte intera e ripetete l’operazione, nel caso i tubi non fossero liberi, versando anche un 4 cucchiai di bicarbonato di sodio.

Avvertenze

Ricordo sempre di fare molta attenzione quando si deve versare l’acqua bollente. Magari non versatela con la pentola dove l’avete scaldata, ma passatela prima in un secchio. Inoltre, se con i rimedi gli scarichi non si dovessero liberare, valutate la possibilità di chiedere il parere di un esperto.